Aprile 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Aprile 2017  
  Archivio riviste    
Piano Carceri: entro un anno il nuovo carcere a Bolzano in project financing

Polizia Penitenziaria - Piano Carceri: entro un anno il nuovo carcere a Bolzano in project financing


Notizia del 01/02/2014 - BOLZANO
Letto (3203 volte)
 Stampa questo articolo


Se tutto procederà secondo i piani sarà pronto entro due anni il primo carcere privato in Italia, frutto di project financing a lungo termine che vede coinvolti la provincia autonoma di Bolzano, soggetti privati e il Ministero della Giustizia. “Non un hotel a 5 stelle, ma una struttura adeguata, vivibile, con spazi di socialità, di formazione e lavoro che garantiscano la dignità della persona e facilitino il suo reinserimento", aveva sottolineato al momento della presentazione, nel mese di luglio, l’allora presidente della provincia autonoma di Bolzano, Luis Durnwalder.

Lo scorso 8 gennaio sono state aperte le buste con le sei offerte ricevute, “non poche se si pensa alla complessità di questa specifica procedura e al fatto che si tratta della prima gara bandita in modalità di project financing PPP in Italia per un istituto penitenziario", ha sottolineato Durnwalder. Solo dopo l'esame e la valutazione della documentazione sarà possibile emettere un verdetto sul nome dell'aggiudicatario. “I programmi di socializzazione proposti avranno un peso importante nel punteggio finale - aveva assicurato mesi fa Durnwalder -. I criteri di valutazione, infatti, puntano molto sulla qualità”.  I costi dell'opera, comprensivi di lavori, arredi, imprevisti e Iva, sono stimati in 63 milioni di euro, cui si aggiungono i 14 milioni spesi per l'esproprio delle superfici.

Il futuro carcere avrà una capienza di 200 detenuti, 100 operatori di Polizia Penitenziaria, 30 posti per agenti in caserma, 25 unità di personale civile. Al di fuori della cinta muraria sono previsti il controllo accessi, la direzione, gli relativi alloggi e la sezione dei detenuti semiliberi. All’interno della cinta muraria, oltre alla sezione di reclusione saranno ricavati l'infermeria, gli spazi per il lavoro, una sala polivalente, una palestra, i servizi cucina e lavanderia. Il nuovo istituto sostituirà quello esistente, che risale al 1895: concepito per 80-90 persone, oggi ne contiene 125. Non ci sarà una sezione femminile, perché al momento le detenute altoatesine sono poche, in media fra le 3 e le 5.

Gli indirizzi di progettazione - lo studio di fattibilità e la costruzione modulare - sono indicati dal Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria, responsabile della futura struttura. L'aggiudicatario della gara - che avrà una concessione ventennale - oltre a costruire l’istituto dovrà fornire gli arredi e le apparecchiature necessarie al funzionamento e alla gestione del carcere. Sempre il privato avrà in capo la manutenzione ordinaria e straordinaria, la gestione delle utenze, il servizio mensa dei detenuti e il bar interno del personale, i servizi lavanderia e pulizia. Gestirà anche le attività sportive, formative e ricreative. Le mansioni di sicurezza resteranno appannaggio della Polizia Penitenziaria e dunque a carico dello Stato.

I prossimi step dell’iter burocratico prevedono tra gennaio e giugno 2014  la progettazione esecutiva del nuovo carcere, da luglio 2014 a giugno 2016 la conclusione dei lavori.

Redattore Sociale

STATISTICHE CARCERI REGIONE TRENTINO-ALTO ADIGE
Statistiche carceri Regione Trentino-Alto Adige







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Arresti centro migranti di Capo Rizzuto: Poliziotto penitenziario consegnava pizzini agli ''ndranghetisti del carcere di Siano

2 Antonio Fullone nominato ufficialmente Direttore Generale: lascia la direzione del carcere di Poggioreale

3 Indagato l''ex direttore del carcere di Padova: sotto indagine il declassamento dall''alta sicurezza di 12 detenuti

4 Braccialetti elettronici: bando di gara per il noleggio di 12 apparecchi per i detenuti ai domiciliari

5 Vacilla il Carcere modello di Bollate, detenuto con chiavi usb e coltelli. Il Direttore minimizza

6 Poggioreale, hashish nascosto nelle suole delle scarpe. Polizia Penitenziaria denuncia cinque persone

7 Ristrutturazioni in corso nel carcere di Cuneo per ospitare di nuovo detenuti al 41-bis

8 Ivrea. Si finse morto in cella, poi sputi e insulti alla Polizia Penitenziaria.Detenuto condannato a 5 mesi

9 Funzionario PRAP Sicilia condannato a tre anni di reclusione: turbativa d''asta per i lavori nel carcere dell''Ucciardone

10 Indagini nel carcere di Padova: la redazione di Ristretti Orizzonti e le parole di Calogero Piscitello


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Il Consiglio dei Ministri approva definitivamente il Riordino delle Carriere

2 Quanto fa guadagnare il servizio di polizia stradale della Polizia Penitenziaria al Ministero della Giustizia?

3 Vigilanza dinamica e affettività in carcere diventano legge

4 Riordino carriere: le commissioni parlamentari auspicano che il ruolo funzionari sia pienamente corrispondente alla Polizia di Stato

5 Skype per i mafiosi al 41-bis: arrivano puntuali le smentite, ma per i mafiosi in alta sicurezza come la mettiamo?

6 Rems, se qualcuno avesse raccolto i nostri allarmi ...

7 Carceri e sanità, intesa del Sappe con i medici aderenti allo SMI

8 Qualcuno crede che Facebook sia come lo Speaker’s Corner di Hyde Park

9 L’Ordinamento Penitenziario minorile: le inerzie del legislatore

10 Ricorso avverso la classifica annuale