Marzo 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2018  
  Archivio riviste    
Piano Carceri, Sappe: nemmeno un unovo carcere costruito, quelli inaugurati sono vecchi progetti

Polizia Penitenziaria - Piano Carceri, Sappe: nemmeno un unovo carcere costruito, quelli inaugurati sono vecchi progetti


Notizia del 30/09/2012 - ROMA
Letto (1637 volte)
 Stampa questo articolo


 ''Il Corpo di Polizia Penitenziaria e' allo sfacelo e il Capo del Dap, Giovanni Tamburino, racconta favolette. Ci appelliamo alla responsabilita' del ministro della Giustizia, Paola Severino, perche' l'Amministrazione Penitenziaria ha bisogno di una guida ferma considerati i mille problemi e le mille criticita' del sistema carcere''.

E' quanto afferma Donato Capece, segretario generale del Sappe (Sindacato autonomo Polizia Penitenziaria). ''Riteniamo preoccupante -spiega il leader sindacale- la dichiarazione del Capo del Dap secondo cui 'il Dipartimento e il ministero della Giustizia hanno ottenuto importanti risultati in tema di edilizia carceraria'. Il Dipartimento e il ministero della Giustizia -sostiene invece Capece- non hanno ottenuto alcun risultato in tema di edilizia carceraria''. ''Dal gennaio 2009 -fa notare il Sappe- quando fu dichiarato lo stato di emergenza delle carceri e nominato un commissario straordinario, non e' partito nemmeno un piccolissimo nuovo progetto edilizio. Il Dap ha soltanto inaugurato pochissime nuove strutture progettate decine di anni addietro e spacciate per frutto del piano carceri''.

''E' di pochi giorni fa -ricorda il leader dei baschi azzurri del Sappe- la notizia che proprio il Dap avrebbe rinunciato alla costruzione del nuovo carcere di Camerino (uno dei pochi inclusi nel piano carceri) perche' non ritenuta piu' conveniente. Il carcere di Camerino era progettato per 400 posti detenuto e Tamburino, invece, ritiene di optare per Ancona Barcaglione, carcere minimale (100 detenuti) buono solo per fare i soliti 'Patti' coi detenuti tanto cari al Capo del Dap''.

Adnkronos

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Suicida in casa agente di Polizia Penitenziaria. Era in servizio nel carcere di Aosta L''Agente era alle dipendenze del Gruppo Operativo Mobile

2 Blitz in carcere: perquisite celle e detenuti per cercare droga e telefonini sospetti

3 Forze Armate: NoiPA è diventato un problema?

4 La foto del Detenuto Evaso dall''Ospedale di Sanremo. Intanto il Sappe chiede le dimissioni del direttore

5 Domani i funerali di Davide Agente penitenziario suicida

6 Eurodeputata di Forza Italia in visita al Carcere di Busto: i detenuti stranieri scontino la pena nel loro Paese d’origine”

7 NoiPa: Forze Armate in rivolta. E spunta una petizione on line

8 Arrestati due agenti del carcere di Matera agevolazioni a detenuti in cambio di denaro

9 Vallanzasca, carcere Bollate: dategli la libertà condizionale

10 M5S chiede intervento Ministro Giustizia: Parlamentari raccolgono allarme agenti Polizia Penitenziaria


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Due anni fa ci lasciava Nicola Caserta, Presidente del Sappe, amico e collega di tutti noi

2 Quanto il temporeggiatore arretra ...

3 Salvatore Rap: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso durante la rivolta nel carcere di San Vittore del 21 aprile 1946

4 Non fatevi raccontare quello che succede in “miniera” da chi lavora dietro una scrivania. Il GOM visto da dentro

5 La lingua segreta dei tatuaggi sulla persona detenuta

6 L’indennità per la “presenza esterna”: a chi si e a chi no

7 Il rapporto tra immigrazione, carcere ed elezioni politiche

8 Sicurezza sul lavoro: il rischio elettrico

9 Convegno Salerno tenuto il 10 aprile dal Sappe su “Radicalizzazione nelle carceri”

10 Esecuzione penale:come comportarsi quando si opera nei confronti di un minore