Marzo 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2017  
  Archivio riviste    
Polemica contro la Direttrice Mussio: il garante dei detenuti si dimette per protesta

Polizia Penitenziaria - Polemica contro la Direttrice Mussio: il garante dei detenuti si dimette per protesta


Notizia del 01/04/2016 - SONDRIO
Letto (2073 volte)
 Stampa questo articolo


Il professore Francesco Racchetti si dimette e il provveditorato regionale della Lombardia gli chiede di tornare sui suoi passi. Varca i confini comunali e anche quelli provinciali il "caso" del garante dei diritti delle persone limitate nella libertà personale che martedì ha rimesso il mandato durante il consiglio comunale di Sondrio, a fronte "dell'impossibilità nello svolgere il proprio ruolo dopo l'arrivo a Sondrio della nuova direttrice del carcere Stefania Mussio".

Ricevuta la comunicazione circa le dimissioni dall'incarico, il provveditore Luigi Pagano "non ritenendo ammissibile disperdere il valore delle azioni congiuntamente intraprese" ha chiesto a Racchetti di rivedere la propria posizione "in virtù della cooperazione da tempo offerta, a vario titolo, tanto nelle attività promosse a sostegno delle persone detenute e del loro rientro in società, quanto nella costruzione di un rapporto proficuo tra l'istituto penitenziario di Sondrio e la comunità cittadina". Proprio perché il lavoro del garante non vada perso, il provveditore regionale ha fissato un incontro con Racchetti a Milano, il 6 aprile "per esaminare la situazione e valutare congiuntamente possibili soluzioni atte a garantire il pieno rispetto dei reciproci ruoli".

La Provincia di Sondrio

Palesi criticità e difficoltà relazionali con il personale: per il TAR, direttrice di Lodi trasferita legittimamente

 

Tensione e detenuti liberi per errore, scatta la rimozione per la direttrice

 

Mancata rimozione direttore carcere di Lodi: Polizia Penitenziaria in agitazione

STATISTICHE CARCERI REGIONE LOMBARDIA
Statistiche carceri Regione Lombardia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Concorso per 540 allievi di Polizia Penitenziaria: domanda entro l’8 maggio

2 Gli Agenti penitenziari assolti dal caso Cucchi citano in giudizio tre Ministeri: Giustizia, Difesa e Interno

3 Fuorni. Bomba in carcere, si indaga. Oggi la protesta dei Poliziotti Penitenziari

4 Travolta e uccisa una ciclista: Poliziotto penitenziario indagato per omicidio stradale

5 Intimidazioni alla Polizia Penitenziaria: forate le ruote delle auto del Corpo a Cagliari

6 Torino, agente penitenziario si porta a casa il rame dei condizionatori

7 Igor il russo, l''ex compagno di cella: E'' diventato Ezechiele dopo la conversione

8 Arrestato di nuovo boss Concetto Bonaccorsi: era evaso da permesso premio dal carcere di Secondigliano

9 Palermo, i familiari di Francesca Morvillo lasciano la fondazione Giovanni Falcone

10 Lanciano, poliziotti penitenziari costretti a saltare i pasti


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Servizio di polizia stradale: la penitenziaria è la più temuta tra le forze dell''ordine!

2 Ecco le nuove insegne di qualifica dopo il riordino delle carriere

3 Un anno fa ci lasciava Nicola Caserta

4 Lorenzo Cutugno: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso dalle BR l''11 aprile 1978

5 Riordino delle carriere: buono l’esito delle consultazioni dei sindacati e dei Co.Ce.r. presso le commissioni parlamentari

6 Francesco Di Cataldo: in memoria del Maresciallo Maggiore degli Agenti di Custodia ucciso dalle BR a Milano il 20 aprile 1978

7 Riordino: una proposta per le nuove insegne di qualifica della Polizia Penitenziaria

8 Riordino delle carriere. Analisi della situazione dei Sovrintendenti

9 Salvatore Rap: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso durante la rivolta nel carcere di San Vittore del 21 aprile 1946

10 Riordino: perché negare l’evidenza dei benefici?