Gennaio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2018  
  Archivio riviste    
Polizia Penitenziaria del carcere minorile: il tunisino non era evaso dal carcere

Polizia Penitenziaria - Polizia Penitenziaria del carcere minorile: il tunisino non era evaso dal carcere


Notizia del 03/04/2013 - LUCCA
Letto (1828 volte)
 Stampa questo articolo


Polizia Penitenziaria chiarisce alcuni aspetti dell'aggressione di ieri: il giovane tunisino che ha aggredito un suo connazionale non era evaso dal carcere minorile.

Non era evaso dal carcere minorile da Firenze, ma si era allontanato dalla comunità di recupero di Massa alla quale era stato affidato ai primi di gennaio.

A darne notizia è l'ispettore superiore della Polizia Penitenziaria dello stesso carcere fiorentino, Franco Buono, che di fatto modifica la ricostruzione compiuta dai Carabinieri del nucleo operativo di Lucca nella conferenza stampa di ieri.

Il tunisino, puntualizza Buono, non era evaso dal carcere di Firenze, nel quale era rimasto rinchiuso sino ai primi di gennaio per poi essere trasferito in una comunità famiglia di Massa. E' da qui che l'aggressore che ha seminato il panico in paese si è allontanato, facendo perdere le proprie tracce.

E i controllo scattati dopo i fatti di sabato hanno dato i primi esiti.

Un 26enne di origini straniere è stato arrestato dai Carabinieri della stazione di Altopascio con l'accusa di spaccio.

I militari dell'Arma lo hanno pizzicato nella sua camera d'albergo a Marginone. Aveva con sé anche 50 grammi di cocaina e 2 mila euro, che gli investigatori ritengono provento di spaccio in quanto l'uomo risultava disoccupato.

www.dilucca.it

Tunisino evade da comunità protetta e cerca di uccidere connazionale con delle forbici

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE TOSCANA
Statistiche carceri Regione Toscana







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Polizia Penitenziaria: accorpamento non si farà, ecco perchè

2 Il boss e il pentito si incrociano in aereo: la Polizia Penitenziaria evita alo scontro fisico tra i due

3 Riforma ordinamento penitenziaria: anche l''Associazione Nazionale Funzionari del Trattamento contro i progetti del Governo

4 Mauro Palma garante dei detenuti: approvate la riforma Orlando così com''è, senza accogliere le indicazioni della Direzione Antimafia

5 Candidata con la Bonino, tenta di passare dei soldi ad un detenuto durante una visita in carcere

6 Ancora due Agenti penitenziari aggrediti da detenuto nel carcere di Rebibbia

7 Governo Gentiloni sarà ricordato per lo svuota carceri mascherato? Sappe: così si rottama il 41bis

8 Comunicato DAP: la solidarietà a Luca Traini in carcere è una notizia priva di fondamento

9 Detenuti evadono durante una gita al museo del MAXXI di Roma: ripresi poco dopo

10 Carcere di Parma: un’altra grave aggressione ad agente penitenziario


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Il piano del Governo per svuotare le carceri: benefici anche per reati gravi e senza il parere della Direzione Nazionale Antimafia

2 Le osservazioni del Cons. Ardita sulla riforma ordinamento penitenziario: il testo integrale audizione Commissione Giustizia del Senato

3 Ma chi siamo?

4 In memoria dell''Assistente Capo Paolo Gandolfo

5 Max Forgione, un grande uomo salito in cielo

6 Le osservazioni del Procuratore Aggiunto di Catania Sebastiano Ardita alla riforma dell''ordinamento penitenziario

7 Nuova circolare Dap per uso dei social: regole deontologiche, immagine e decoro. (o nascondere degrado, incuria e abbandono?)

8 Il Commissario Capo Giuseppe Romano insignito del prestigioso premio: Il discobolo d’oro

9 Il Castello è una macchina che funziona alla perfezione: se non fosse per quei granelli di sabbia

10 Transito a ruolo civile. Č legittimo cumulare pensione privilegiata e stipendio