Gennaio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2018  
  Archivio riviste    
Polizia Penitenziaria non sia intaccata da spending review, parola del ministro Severino

Polizia Penitenziaria - Polizia Penitenziaria non sia intaccata da spending review, parola del ministro Severino


Notizia del 22/02/2013 - ROMA
Letto (1886 volte)
 Stampa questo articolo


“Continuerò a combattere sino all’ultima ora di mia permanenza al ministero perchè le forze di Polizia Penitenziaria non vengano intaccate, come poi ho combattuto perchè nell’ambito della spending review non venisse toccato il carcere”: dal carcere di Parma, dove sono in corso indagini per accertare le cause della doppia evasione avvenuta all’inizio di febbraio, il ministro della Giustizia Paola Severino ha voluto esprimere un segnale di vicinanza alla Polizia Penitenziaria, impegnata - ha detto - in un lavoro difficile reso ancora più gravoso dai recenti fatti accaduti.

“Si può risparmiare su tante cose non sul carcere - ha detto il ministro ricordando il suo fortissimo impegno. Sto ancora combattendo questa battaglia e credo che questa sia una battaglia importante. In questo settore non ci sono sprechi ma solo spese necessarie, anzi se ci fossero più fondi si potrebbero fare molte cose.

Negli ultimi giorni ho avuto una piccola soddisfazione - ha poi detto Severino - l’assegnazione definitiva dei 16 milioni di euro al lavoro carcerario. Era diventata anche quella una battaglia difficile, ma con l’impegno assunto in commissione e in consiglio dei ministri quei soldi sono stati definitivamente assegnati”. Per Severino, il problema principale delle carceri è “sempre quello della proporzione fra detenuti e personale” e “quanto più c’è sovraffollamento tanto meno c’è sicurezza”. “Comunque - ha proseguito - abbiamo mantenuto con grande determinazione la possibilità di continuare ad assumere personale. La nostra è una delle poche amministrazioni che è riuscita ancora ad assumere agenti di Polizia Penitenziaria. L’ultimo concorso ce ne ha portati circa 700, quindi un numero considerevole”.

AGI

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Polizia Penitenziaria: accorpamento nella Polizia di Stato o nei Carabinieri?

2 Polizia Penitenziaria: accorpamento non si farà, ecco perchè

3 Il boss e il pentito si incrociano in aereo: la Polizia Penitenziaria evita alo scontro fisico tra i due

4 Corte Cassazione: Sciopero della fame detenuti è un''azione dimostrativa di scontro e di ostilità verso le istituzioni

5 Rapporto Ragioneria Generale dello Stato: dipendenti statali meno 7,2 per cento. Polizia Penitenziaria meno trentacinque per cento!

6 Ancora due Agenti penitenziari aggrediti da detenuto nel carcere di Rebibbia

7 Comunicato DAP: la solidarietà a Luca Traini in carcere è una notizia priva di fondamento

8 Carcere di Parma: un’altra grave aggressione ad agente penitenziario

9 Riforma ordinamento penitenziaria: anche l''Associazione Nazionale Funzionari del Trattamento contro i progetti del Governo

10 Il carcere è troppo duro per Michele Zagaria: il suo avvocato dice che il 41-bis lo deprime


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Il nuovo ruolo degli Ispettori con carriera a sviluppo direttivo

2 Le osservazioni del Cons. Ardita sulla riforma ordinamento penitenziario: il testo integrale audizione Commissione Giustizia del Senato

3 La riforma dell’ordinamento penitenziario: osservazioni e considerazioni

4 Max Forgione, un grande uomo salito in cielo

5 In memoria dell''Assistente Capo Paolo Gandolfo

6 Nuova circolare Dap per uso dei social: regole deontologiche, immagine e decoro. (o nascondere degrado, incuria e abbandono?)

7 Ma chi siamo?

8 Il Commissario Capo Giuseppe Romano insignito del prestigioso premio: Il discobolo d’oro

9 Le osservazioni del Procuratore Aggiunto di Catania Sebastiano Ardita alla riforma dell''ordinamento penitenziario

10 Il Castello è una macchina che funziona alla perfezione: se non fosse per quei granelli di sabbia