Febbraio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Febbraio 2017  
  Archivio riviste    
Polizia Penitenziaria sequestra lettere dei detenuti di Lecce senza autorizzazione del magistrato: prove inutilizzabili

Polizia Penitenziaria - Polizia Penitenziaria sequestra lettere dei detenuti di Lecce senza autorizzazione del magistrato: prove inutilizzabili


Notizia del 25/01/2015 - LECCE
Letto (2873 volte)
 Stampa questo articolo


Un fitto carteggio di missive tra detenuti leccesi sequestrato dal pubblico ministero senza un provvedimento del giudice competente. Il Tribunale del Riesame ha accolto il ricorso presentato dagli avvocatiDonata Perrone e Ladislao Massari per conto di Alessandro Ancora, 35enne di Giorgilorio,arrestato il 17 novembre nell’ambito dell’operazione “Eclissi” con le accuse di associazione a delinquere di stampo mafioso e associazione a delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti.

La dichiarata inutilizzabilità della corrispondenza riguardava la corrispondenza sequestrata dagli agenti della Polizia Penitenziaria inoltrata da Gioele Greco a Marco Malinconico e di una seconda missiva destinata ad Antonio Pepe, conosciuto anche come “Totti” e al boss Maurizio Briganti nonchè della corrispondenza indirizzata da Pepe allo stesso Ancora. Nello specifico la difesa dell’indagato ha sollevato l’eccezione di inutilizzabilità probatoria della corrispondenza epistolare acquisita dalla Polizia Penitenziaria della Casa Circondariale di Lecce sottoposta ad apertura e sequestro da parte del pubblico ministero. Un’azione in palese violazione dell’articolo 15 della Costituzione che sancisce come “la libertà e la segretezza della corrispondenza e di ogni altra forma di comunicazione sono inviolabili”. Non solo sarebbero stati violati anche alcuni articoli legati alla Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo e all’ordinamento penitenziario.

Nel ricorso il cuore delle motivazioni con cui è stato richiesto il dissequestro delle missive è assorbito da un considerazione piuttosto semplice: i provvedimenti limitativi di controllo del contenuto delle buste che racchiudono la corrispondenza vengono emessi, su richiesta del pm, o su proposta del direttore dell’istituto, dal magistrato di sorveglianza, dal giudice che procede o dal Presidente del Tribunale o della Corte d’Assise a seconda che il provvedimento riguardi soggetti indagati, imputati o condannati nelle varie fasi del giudizio. In questo specifico sequestro, tale giudice non è mai intervenuto, dal momento che una volta acquisiti dalla Polizia Penitenziaria i plichi contenenti la corrispondenza, sono stati trasmessi al solo pubblico ministero il quale ha provveduto all’apertura della corrispondenza ed al contestuale sequestro.

E il Riesame ha accolto l’istanza degli avvocati. Senza un provvedimento del giudice i detenuti possono comunicare fra loro.

corrieresalentino.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE PUGLIA
Statistiche carceri Regione Puglia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate

2 Agente penitenziario suicida: non riusciva a mantenere i tre figli disoccupati

3 Polizia Penitenziaria blocca evaso da permesso premio dopo inseguimento e pistole fuori dalle fondine

4 Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone

5 Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti

6 Evadono in due dal carcere di Frosinone: il macellaio del clan Belforte fugge, l''altro è rimasto ferito

7 Collaboratori di giustizia e testimoni di giustizia: i numeri del Servizio centrale di protezione

8 Sconvolgente! Per tre notti degli sconosciuti sono entrati e usciti dal carcere di Frosinone per preparare l''evasione

9 La rete era tagliata da giorni, hanno smontato il televisore della cella, soffitto e poi lenzuola: ecco come sono evasi i due da Frosinone

10 Detenuto evade dal carcere di Alessandria: era addetto alla pulizia delle aree esterne del penitenziario


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Agente della Polizia Penitenziaria si suicida con la pistola d''ordinanza in casa davanti ai familiari

2 In memoria di Girolamo Minervini, ucciso dalle B.R. a Roma, appena nominato Direttore Generale degli Istituti di Prevenzione e Pena

3 Cosa accadrebbe se non passasse il riordino delle carriere?

4 Santi Consolo confermato Capo DAP: il Consiglio dei Ministri di questa mattina lo rinomina in extremis

5 Luigi Bodenza, Assistente Capo di Polizia Penitenziaria: ucciso in un agguato mafioso il 25 marzo 1994

6 Ancora una evasione, da Frosinone. Sappe: Qualcuno sta tentando di smantellare la sicurezza nelle carceri: non si sventano evasioni senza sentinelle e senza sorveglianza nelle sezioni!

7 Riordino vuol dire mettere ordine

8 Nel nostro lavoro, alla fine, o impari o devi imparare per forza

9 Pensione buonuscita ai dirigenti penitenziari: l''INPS nega i sei scatti, spettano solo alla Polizia Penitenziaria

10 Progetto del nuovo carcere di Nola: a cosa sono serviti allora gli stati generali dell''esecuzione penale?