Gennaio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2017  
  Archivio riviste    
Poliziotta penitenziaria aggredita violentemente al volto subisce distacco della retina

Polizia Penitenziaria - Poliziotta penitenziaria aggredita violentemente al volto subisce distacco della retina


Notizia del 08/03/2013 - AVELLINO
Letto (2663 volte)
 Stampa questo articolo


Aggressioni in carcere: Poliziotta penitenziaria colpita violentemente al volto da detenute subisce il distacco della retina.

Tensione nel carcere di Avellino: nel giorno della Festa della donna una poliziotta è stata violentemente picchiata in carcere. A denunciarla è il Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE, il più rappresentativo della Categoria con 12mila poliziotti, che "legge" con preoccupazione questo episodio, ennesimo sintomo di criticità del penitenziario campano.

“Purtroppo dobbiamo registrare ancora una volta un’aggressione subita da personale del Corpo, durante lo svolgimento del proprio servizio e proprio nel giorno della Festa della donna”, spiega Donato CAPECE, segretario generale del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE.

Nella sezione femminile della Casa Circondariale di Avellino, ospitante tra l’altro l’unico asilo nido per bambini inferiori ai tre anni del sud Italia per detenute madri, nel tentativo di sedare una lite tra due detenute, una Agente del Corpo della Polizia Penitenziaria, poco più che ventenne, è stata colpita violentemente allo zigomo sinistro.

La giovcane collega, assegnata da poco dalla Scuola di formazione all’Istituto Irpino, è stata trasportata d’urgenza al pronto soccorso ove le è stato diagnosticato il distacco della retina dell’occhio. Ormai le condizioni di vita del Personale, dal punto di vista operativo, sono sempre più precarie e critiche anche se da poco il Reparto femminile di Avellino è stato incrementato. Alla collega vittima di quanto accaduto va tutta la solidarietà del Sappe e gli auguri di una pronta guarigione.”

napoli.repubblica.it

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE CAMPANIA
Statistiche carceri Regione Campania







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Il Consiglio dei Ministri approva il Decreto Legislativo del Riordino delle Carriere

2 Decreto Milleproroghe, Sappe: Buona notizia via libera a 887 assunzioni nella Polizia Penitenziaria

3 Caso Cucchi: Poliziotti penitenziari chiederanno risarcimenti milionari ai Carabinieri

4 Detenuti di Poggioreale rifiutano le celle aperte: vissute come una minaccia alla propria incolumità

5 Tre detenuti evadono dal carcere di Firenze Sollicciano, Sappe: la responsabilità è dei colletti bianchi, evasione annunciata

6 Bonus 80 euro: quando e come saranno stanziati dopo ennesimo slittamento

7 Agente Penitenziario sorprende i ladri in casa che lo aggrediscono: ricoverato al pronto soccorso

8 La latitanza dorata del detenuto evaso da Rebibbia catturato dal NIC della Polizia Penitenziaria

9 Poliziotti e detenuti ripareranno insieme le auto della Polizia Penitenziaria

10 Due Poliziotti feriti nel carcere di Regina Coeli: aggrediti da detenuti magrebini infastiditi dalle perquisizioni


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Le foto dei tre detenuti evasi dal carcere di Firenze Sollicciano

2 Circolare del GOM: togliete le foto da Facebook, è in atto una schedatura dei Poliziotti

3 Ufficiali medici nel Corpo di Polizia Penitenziaria?

4 La sospensione delle ordinarie regole di trattamento penitenziario (art. 41-bis)

5 Diventa anche tu Capo del DAP!

6 Clamorosa evasione dall''istituto … dal carcere ... insomma quello lì, come si chiama?

7 Il Ministro Orlando dichiara cessata l''emergenza sovraffollamento delle carceri, ma i dati lo smentiscono

8 C’era una volta la sentinella

9 Orlando e Consolo: pubblicate i dati reali del sovraffollamento

10 Italicum, Porcellum, Mattarellum e Consultellum