Maggio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Maggio 2018  
  Archivio riviste    
Poliziotti penitenziari coinvolti in rissa al bar: si costituiscono parte civile al processo

Polizia Penitenziaria - Poliziotti penitenziari coinvolti in rissa al bar: si costituiscono parte civile al processo


Notizia del 18/07/2014 - MASSA-CARRARA
Letto (5694 volte)
 Stampa questo articolo


Il gip del tribunale di Massa, Alessandro Trinci, ha convalidato cinque delle sei misure cautelari ai domiciliari per i giovani coinvolti nella rissa a Cinquale di Montignoso che, secondo la procura, fu uno degli episodi di una ‘guerra’ tra bande collegata anche con duplice omicidio di Natale avvenuto nel centro di Massa, dove vennero accoltellati Andrea Fruzzetti, 23 anni e Enrico Baria, 30 anni. Solo uno dei giovani arrestati il 10 luglio scorso è tornato in libertà.

E’ un 21enne che durante l’interrogatorio di garanzia avrebbe detto di aver soltanto provato a difendere un ragazzo minorenne seduto al bar e di essere fuggito quando aveva visto che la situazione stava degenerando. Il gip ha creduto alla versione del 21enne, avallata anche dalle testimonianze incrociate degli altri giovani. Gli avvocati dei cinque coinvolti nella rissa, descritta dagli inquirenti “feroce” per l’utilizzo di mazze, spray al peperoncino, bicchieri e bottiglie di vetro, hanno presentato istanza di riesame al tribunale di Genova.

Dopo gli arresti, tre agenti di Polizia Penitenziaria si sono costituiti parte civile, in attesa del rinvio a giudizio e del processo: furono infatti coinvolti nella rissa mentre trascorrevano una serata tra amici e non erano in servizio; provarono anche a qualificarsi per placare gli animi ma vennero colpiti con le mazze e trasportati al pronto soccorso. L’avvocato di parte civile aspetta che il Pm li convochi anche come persone informate dei fatti e testimoni importanti dell’accaduto e non soltanto come parte lesa.

gonews.it

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE TOSCANA
Statistiche carceri Regione Toscana







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Supermercato in caserma, i Carabinieri ne Aprono uno per tutti i Militari di Firenze

2 Noipa: nel cedolino di giugno al via gli incrementi stipendiali. Tutte le date degli accrediti

3 Carceri:Ariano Irpino,sequestrato agente

4 Carceri, SAPPE a Bonafede: “Ecco la situazione degli agenti penitenziari

5 Non gradisce la sistemazione in cella, detenuto aggredisce agente della Penitenziaria

6 Disordini Ariano Irpino: Bonafede, a chi lavora in carcere il sostegno concreto dello Stato

7 Accoltellamento a Trezzano, un poliziotto penitenziario salva la vita all’anziana aggredita

8 Grand Hotel Poggioreale, cellulari e 100mila euro: la “stanza” d’oro di Genny ‘a carogna

9 Rivolta in carcere ad Ariano Irpino, feriti due agenti della penitenziaria

10 Ariano Irpino:Si sono offerti in ostaggio per salvare i loro colleghi


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Salvate il Gruppo Operativo Mobile (e gli altri servizi della Polizia Penitenziaria)

2 Col Ministro Bonafede avrà finalmente fine il paradosso dei direttori che esercitano funzioni di polizia, tolte alla Polizia Penitenziaria?

3 Ma col Ministro Orlando c’era un progetto, a tavolino, per depotenziare la Polizia Penitenziaria?

4 Alcune considerazioni sull’esonero, per motivi sanitari, da alcuni posti di servizio

5 Il Dap si riorganizza ... ma si dimentica sempre dell''Appuntato Caputo

6 Firenze Sollicciano: bubbole, fandonie e fanfaluche

7 Il pericolo radicalizzazione nelle carceri italiane

8 Aumenta la casistica dei reati perseguibili a querela

9 La favoletta dell’autoconsegna di Siracusa e le fake news di certe paginette facebook

10 Firenze Sollicciano … tanto tuonò che NON piovve