Marzo 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2018  
  Archivio riviste    
Poliziotti penitenziari coinvolti in rissa al bar: si costituiscono parte civile al processo

Polizia Penitenziaria - Poliziotti penitenziari coinvolti in rissa al bar: si costituiscono parte civile al processo


Notizia del 18/07/2014 - MASSA-CARRARA
Letto (5674 volte)
 Stampa questo articolo


Il gip del tribunale di Massa, Alessandro Trinci, ha convalidato cinque delle sei misure cautelari ai domiciliari per i giovani coinvolti nella rissa a Cinquale di Montignoso che, secondo la procura, fu uno degli episodi di una ‘guerra’ tra bande collegata anche con duplice omicidio di Natale avvenuto nel centro di Massa, dove vennero accoltellati Andrea Fruzzetti, 23 anni e Enrico Baria, 30 anni. Solo uno dei giovani arrestati il 10 luglio scorso è tornato in libertà.

E’ un 21enne che durante l’interrogatorio di garanzia avrebbe detto di aver soltanto provato a difendere un ragazzo minorenne seduto al bar e di essere fuggito quando aveva visto che la situazione stava degenerando. Il gip ha creduto alla versione del 21enne, avallata anche dalle testimonianze incrociate degli altri giovani. Gli avvocati dei cinque coinvolti nella rissa, descritta dagli inquirenti “feroce” per l’utilizzo di mazze, spray al peperoncino, bicchieri e bottiglie di vetro, hanno presentato istanza di riesame al tribunale di Genova.

Dopo gli arresti, tre agenti di Polizia Penitenziaria si sono costituiti parte civile, in attesa del rinvio a giudizio e del processo: furono infatti coinvolti nella rissa mentre trascorrevano una serata tra amici e non erano in servizio; provarono anche a qualificarsi per placare gli animi ma vennero colpiti con le mazze e trasportati al pronto soccorso. L’avvocato di parte civile aspetta che il Pm li convochi anche come persone informate dei fatti e testimoni importanti dell’accaduto e non soltanto come parte lesa.

gonews.it

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE TOSCANA
Statistiche carceri Regione Toscana







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Suicida in casa agente di Polizia Penitenziaria. Era in servizio nel carcere di Aosta L''Agente era alle dipendenze del Gruppo Operativo Mobile

2 Pericoloso detenuto accusa malore sull’A2: agenti di Messina sventano la fuga

3 Blitz in carcere: perquisite celle e detenuti per cercare droga e telefonini sospetti

4 Domani i funerali di Davide Agente penitenziario suicida

5 Eurodeputata di Forza Italia in visita al Carcere di Busto: i detenuti stranieri scontino la pena nel loro Paese d’origine”

6 Arrestati due agenti del carcere di Matera agevolazioni a detenuti in cambio di denaro

7 Vallanzasca, carcere Bollate: dategli la libertà condizionale

8 Forze Armate: NoiPA è diventato un problema?

9 NoiPa: Forze Armate in rivolta. E spunta una petizione on line

10 M5S chiede intervento Ministro Giustizia: Parlamentari raccolgono allarme agenti Polizia Penitenziaria


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Due anni fa ci lasciava Nicola Caserta, Presidente del Sappe, amico e collega di tutti noi

2 Lorenzo Cutugno: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso dalle BR l''11 aprile 1978

3 Quanto il temporeggiatore arretra ...

4 Salvatore Rap: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso durante la rivolta nel carcere di San Vittore del 21 aprile 1946

5 Non fatevi raccontare quello che succede in “miniera” da chi lavora dietro una scrivania. Il GOM visto da dentro

6 La lingua segreta dei tatuaggi sulla persona detenuta

7 L’indennità per la “presenza esterna”: a chi si e a chi no

8 Il rapporto tra immigrazione, carcere ed elezioni politiche

9 Sicurezza sul lavoro: il rischio elettrico

10 Convegno Salerno tenuto il 10 aprile dal Sappe su “Radicalizzazione nelle carceri”