Gennaio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2018  
  Archivio riviste    
Poliziotti penitenziari coinvolti in rissa al bar: si costituiscono parte civile al processo

Polizia Penitenziaria - Poliziotti penitenziari coinvolti in rissa al bar: si costituiscono parte civile al processo


Notizia del 18/07/2014 - MASSA-CARRARA
Letto (5628 volte)
 Stampa questo articolo


Il gip del tribunale di Massa, Alessandro Trinci, ha convalidato cinque delle sei misure cautelari ai domiciliari per i giovani coinvolti nella rissa a Cinquale di Montignoso che, secondo la procura, fu uno degli episodi di una ‘guerra’ tra bande collegata anche con duplice omicidio di Natale avvenuto nel centro di Massa, dove vennero accoltellati Andrea Fruzzetti, 23 anni e Enrico Baria, 30 anni. Solo uno dei giovani arrestati il 10 luglio scorso è tornato in libertà.

E’ un 21enne che durante l’interrogatorio di garanzia avrebbe detto di aver soltanto provato a difendere un ragazzo minorenne seduto al bar e di essere fuggito quando aveva visto che la situazione stava degenerando. Il gip ha creduto alla versione del 21enne, avallata anche dalle testimonianze incrociate degli altri giovani. Gli avvocati dei cinque coinvolti nella rissa, descritta dagli inquirenti “feroce” per l’utilizzo di mazze, spray al peperoncino, bicchieri e bottiglie di vetro, hanno presentato istanza di riesame al tribunale di Genova.

Dopo gli arresti, tre agenti di Polizia Penitenziaria si sono costituiti parte civile, in attesa del rinvio a giudizio e del processo: furono infatti coinvolti nella rissa mentre trascorrevano una serata tra amici e non erano in servizio; provarono anche a qualificarsi per placare gli animi ma vennero colpiti con le mazze e trasportati al pronto soccorso. L’avvocato di parte civile aspetta che il Pm li convochi anche come persone informate dei fatti e testimoni importanti dell’accaduto e non soltanto come parte lesa.

gonews.it

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE TOSCANA
Statistiche carceri Regione Toscana







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Candidata con la Bonino, tenta di passare dei soldi ad un detenuto durante una visita in carcere

2 Governo Gentiloni sarà ricordato per lo svuota carceri mascherato? Sappe: così si rottama il 41bis

3 Riforma ordinamento penitenziaria: anche l''Associazione Nazionale Funzionari del Trattamento contro i progetti del Governo

4 Mauro Palma garante dei detenuti: approvate la riforma Orlando così com''è, senza accogliere le indicazioni della Direzione Antimafia

5 Detenuti evadono durante una gita al museo del MAXXI di Roma: ripresi poco dopo

6 Erika Stefani, Lega: basta svuota carceri, da Gentiloni ennesimo regalo ai criminali

7 Carcere di Parma: un’altra grave aggressione ad agente penitenziario

8 Droga nelle parti intime per il compagno detenuto: scoperta ed arrestata dalla polizia

9 Carceri, la riforma rischia di slittare a dopo il voto. Troppe pene alternative

10 Sfiorata la sommossa nel carcere di Larino


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Il piano del Governo per svuotare le carceri: benefici anche per reati gravi e senza il parere della Direzione Nazionale Antimafia

2 Transito a ruolo civile. Č legittimo cumulare pensione privilegiata e stipendio

3 Gruppo Operativo Mobile: Perché? Perché? Perché? Perché?

4 Le osservazioni del Cons. Ardita sulla riforma ordinamento penitenziario: il testo integrale audizione Commissione Giustizia del Senato

5 Ma chi siamo?

6 In memoria dell''Assistente Capo Paolo Gandolfo

7 Max Forgione, un grande uomo salito in cielo

8 Le osservazioni del Procuratore Aggiunto di Catania Sebastiano Ardita alla riforma dell''ordinamento penitenziario

9 Il Commissario Capo Giuseppe Romano insignito del prestigioso premio: Il discobolo d’oro

10 Il Castello è una macchina che funziona alla perfezione: se non fosse per quei granelli di sabbia