Maggio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Maggio 2018  
  Archivio riviste    
Poliziotti penitenziari salvano da "linciaggio" uomo piantonato per aver investito e ucciso altri due ragazzi in motorino

Polizia Penitenziaria - Poliziotti penitenziari salvano da


Notizia del 22/09/2015 - LECCE
Letto (2242 volte)
 Stampa questo articolo


Un dolore immenso. Tanta rabbia. Incontenibile. E così, ieri mattina, alcuni parenti di Giorgio Sabato e di Alex Giuseppe Furio si sono presentati nel reparto di Neurochirurgia del Vito Fazzi per guardare in faccia Jacopo Lorusso, il 33enne che, l’altra notte, alla guida di una Seat Ibiza ha travolto ed ucciso i due sedicenni in scooter. Il giovane è piantonato in ospedale: è risultato positivo all’alcol e alla droga.

I parenti sono stati fermati dagli agenti di Polizia Penitenziaria incaricati di sorvegliare il detenuto. Il blitz è avvenuto alle 10. I medici erano impegnati nel giro-visita. E l’accesso nel reparto non è consentito.

Certo è che, all’improvviso, due donne ed un uomo con passo deciso e visibilmente agitati sono comparsi nel corridoio del reparto e si sono diretti verso l’ultima stanza, quella con il detenuto. giunti in prossimità della porta di accesso hanno incominciato ad urlare la propria rabbia e il proprio livore contro il giovane. sono stati momenti di grande concitazione. E quatto agenti della Polizia Penitenziaria sono intervenuti per impedire l’aggressione fisica.

Poco dopo è tornata la calma: gli autori del blitz sono stati allontanati e i medici hanno ultimato la visita dei pazienti. L’episodio ha avuto una conseguenza immediata: accelerare il trasferimento del detenuto da Neurochirurgia al reparto del Fazzi riservato ai reclusi. Un trasferimento quasi blindato. Una dozzina di agenti di Polizia Penitenziaria hanno scortato Jacopo Lorusso. Seduto su una sedia a rotelle, il giovane è stato accompagnato nella sezione dei reclusi al seminterrato del Vito Fazzi. E anche stavolta gli agenti hanno dovuto contenere la rabbia dei parenti dei due sedicenni.

corrieresalentino.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE PUGLIA
Statistiche carceri Regione Puglia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Supermercato in caserma, i Carabinieri ne Aprono uno per tutti i Militari di Firenze

2 Carceri, salta la riforma: primo atto del nuovo Governo

3 Carceri:Ariano Irpino,sequestrato agente

4 Noipa: nel cedolino di giugno al via gli incrementi stipendiali. Tutte le date degli accrediti

5 Carceri, SAPPE a Bonafede: “Ecco la situazione degli agenti penitenziari

6 Disordini Ariano Irpino: Bonafede, a chi lavora in carcere il sostegno concreto dello Stato

7 Accoltellamento a Trezzano, un poliziotto penitenziario salva la vita all’anziana aggredita

8 Rivolta in carcere ad Ariano Irpino, feriti due agenti della penitenziaria

9 Grand Hotel Poggioreale, cellulari e 100mila euro: la “stanza” d’oro di Genny ‘a carogna

10 Ariano Irpino:Si sono offerti in ostaggio per salvare i loro colleghi


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Salvate il Gruppo Operativo Mobile (e gli altri servizi della Polizia Penitenziaria)

2 Col Ministro Bonafede avrà finalmente fine il paradosso dei direttori che esercitano funzioni di polizia, tolte alla Polizia Penitenziaria?

3 Ma col Ministro Orlando c’era un progetto, a tavolino, per depotenziare la Polizia Penitenziaria?

4 Alcune considerazioni sull’esonero, per motivi sanitari, da alcuni posti di servizio

5 Giunge gradito … graditissimo il saluto del Ministro Orlando

6 Firenze Sollicciano: bubbole, fandonie e fanfaluche

7 Il Dap si riorganizza ... ma si dimentica sempre dell''Appuntato Caputo

8 L’elogio funebre di Nicolò Amato a Giuseppe Falcone

9 Aumenta la casistica dei reati perseguibili a querela

10 Il pericolo radicalizzazione nelle carceri italiane