Gennaio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2017  
  Archivio riviste    
Poliziotto colpito al volto e all'inguine da detenuto nel carcere di Badu 'e Carros a Nuoro

Polizia Penitenziaria - Poliziotto colpito al volto e all'inguine da detenuto nel carcere di Badu 'e Carros a Nuoro


Notizia del 01/08/2012 - NUORO
Letto (2224 volte)
 Stampa questo articolo


Un colpo violento al volto e uno all’inguine. Una situazione ad alta tensione. L’ennesima, nel carcere di Badu ’e Carros. Dove un detenuto del circuito Alta sicurezza ha aggredito ieri mattina un assistente capo di Polizia Penitenziaria. Per placare l’uomo è stato necessario l’intervento di altro personale di polizia, che ha anche dovuto riportare la calma nel reparto.
 
Tutto è nato perché l’uomo si è rifiutato di rientrare in cella dall’ora d’aria per protestare contro l’ingresso, nella sua cella, di altri detenuti.
 
«Quanto avvenuto a Nuoro è di una gravità assoluta ed inaccettabile – commenta Donato Capece, segretario generale del sindacato autonomo Polizia Penitenziaria Sappe, il primo e più rappresentativo dei Baschi Azzurri –. Per prima cosa voglio esprimere la solidarietà al collega colpito con violenza dal detenuto e che nonostante tutto è riuscito a contenerne l'aggressività. Questo nuovo grave fatto accaduto a Nuoro è l’ennesimo segnale, in ordine di tempo, delle criticità delle carceri italiane. Rivolte, risse, aggressioni, suicidi, tentati suicidi, atti di autolesionismo: questo accade ogni giorno nelle oltre 200 carceri italiane: è davvero troppo.
 
Dove sono le istituzioni? Cosa pensano di fare per tutelare gli agenti di Nuoro? La drammatica situazione penitenziaria oggi è contenuta principalmente dal senso di responsabilità del Corpo di Polizia Penitenziaria; ma queste sono condizioni di sfiancamento e logoramento che durano ormai da molti mesi – aggiunge Capece – Ma quanto si pensa possano resistere gli uomini e donne della Polizia Penitenziaria?
 
Quanto stress psico-fisico si pensa possa sopportare una persona in divisa costretta a convivere con situazioni sanitarie da terzo mondo, esposta a malattie infettive che si ritenevano ormai debellate in Italia, ma che sono largamente diffuse in carcere, attenta a scongiurare suicidi, a schivare ma spesso anche a subire la situazione delle carceri. Lo dimostra chiaramente la sistematicità quasi quotidiana con cui avvengono diversi episodi di tensione ed eventi critici nei penitenziari di tutta Italia.
 
E nonostante tutto ciò – conclude il segretario generale del Sappe – l’amministrazione penitenziaria guidata da Giovanni Tamburino è del tutto incapace di gestire questi eventi drammatici, tanto che già da tempo abbiamo chiesto il suo avvicendamento».
 
STATISTICHE CARCERI REGIONE SARDEGNA
Statistiche carceri Regione Sardegna







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Decreto Milleproroghe, Sappe: Buona notizia via libera a 887 assunzioni nella Polizia Penitenziaria

2 Blitz della Polizia Penitenziaria: tre arresti per spaccio di droga a Napoli nelle prime ore della mattinata

3 Detenuto cinese violenta la figlia: compagno di cella marocchino lo sodomizza per un mese nel carcere di Prato

4 Poliziotto penitenziario travolto da auto mentre era in moto: è ricoverato in gravi condizioni

5 La latitanza dorata del detenuto evaso da Rebibbia catturato dal NIC della Polizia Penitenziaria

6 Agente Penitenziario sorprende i ladri in casa che lo aggrediscono: ricoverato al pronto soccorso

7 Ex scuola della Polizia Penitenziaria di Moastir pronta ad accogliere i migranti: quasi ultimati i lavori

8 Detenuto sorpreso ad aggiornare il proprio profilo Facebook dal carcere di Marassi

9 Tre detenuti evadono dal carcere di Firenze Sollicciano, Sappe: la responsabilità è dei colletti bianchi, evasione annunciata

10 Bidognetti, il capoclan dei Casalesi, comunicava dal 41-bis con messaggi nascosti


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Celebrazioni 200 anni di storia del Corpo di Polizia Penitenziaria: autorizzata l’emissione della moneta d’argento da 5 euro

2 Catturato dalla Polizia Penitenziaria uno degli evasi dal carcere di Rebibbia: indagini in corso sui complici della latitanza

3 Le foto dei tre detenuti evasi dal carcere di Firenze Sollicciano

4 A chi danno fastidio i servizi di polizia stradale della Polizia Penitenziaria?

5 Riordino, organici dirigenziali: tra eccessi e sottodimensionamenti dei dirigenti della Polizia Penitenziaria

6 Foibe, il martirio degli Agenti di Custodia

7 La sospensione delle ordinarie regole di trattamento penitenziario (art. 41-bis)

8 Ufficiali medici nel Corpo di Polizia Penitenziaria?

9 Rapporto Eurispes: la Polizia Penitenziaria sgradita a un italiano su due

10 Il Ministro Orlando dichiara cessata l''emergenza sovraffollamento delle carceri, ma i dati lo smentiscono