Aprile 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Aprile 2018  
  Archivio riviste    
Poliziotto ferito, cancello sfondato, cella distrutta a Pisa: detenuto aveva già minacciato il medico

Polizia Penitenziaria - Poliziotto ferito, cancello sfondato, cella distrutta a Pisa: detenuto aveva già minacciato il medico


Notizia del 05/04/2016 - PISA
Letto (1451 volte)
 Stampa questo articolo


Alta tensione nel carcere di Pisa, con un poliziotto penitenziario ferito, una cella distrutta, un cancello sfondato. Protagonista un detenuto italiano,  che due mesi fa aveva sequestrato e minacciato il medico del carcere pisano.

La denuncia è del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE. Il resoconto delle giornate di follia è affidata a Pasquale Salemme, segretario regionale SAPPE della Toscana: “Siamo davvero alla follia. Lo stesso detenuto che aveva sequestrato e minacciato il medico del carcere il 22 gennaio scorso, evidentemente confortato dalla sostanziale impunità di cui ha goduto per la sua incredibile e ingiustificata violenza, sabato pomeriggio ha aggredito proditoriamente e senza alcuna ragione un poliziotto penitenziario in servizio, al quale sono stati dati 7 giorni prognosi. Non contento, una volta bloccato e portato in isolamento, ha distrutto tutta la cella rendendola inagibile. Messo in un’altra camera di detenzione, solo dopo essere stato accontentato e aver ricevuto la visita del Magistrato di Sorveglianza si è calmato. Ma non è tutto! Poco fa, sempre il solito detenuto -  italiano di 49 anni, con fine pena 2026 per essersi reso responsabile di una serie di reati tra i quali spaccio di stupefacenti, furto, rapina, ricettazione ed altro -, dopo aver sfondato il cancello con la branda, ha tentato di aggredire alcuni poliziotti penitenziari! Basta. Il personale è stufo di tutto ciò e dell’impunità di questo soggetto!”

gonews.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE TOSCANA
Statistiche carceri Regione Toscana







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Nuovi sconti per gli appartenenti alle Forze Armate e agli operatori della Giustizia L''iniziativa rivolta a 500 mila persone consente di risparmiare fino a tremila euro l''anno

2 Sospeso lo stipendio a Sissy Trovato. La rabbia del padre: Le istituzioni l’hanno lasciata sola

3 Stipendi comparto Difesa e Forze dell''Ordine, arretrati a maggio, ecco le cifre

4 Forze Armate e di Polizia: ecco cosa prevede il contratto di Governo Lega-M5S

5 Riforma Carceri: Orlando getta la spugna

6 Detenuto scatenato a Santa Bona: feriti cinque agenti di Polizia Penitenziaria

7 I Carabinieri Nas alla Dozza. Mensa della penitenziaria nel mirino

8 Altra incredibile follia della Amministrazione: camorrista ergastolano in cattedra alla scuola di Polizia Penitenziaria di Cairo.

9 Direttore del Carcere di Bergamo Porcino va in pensione:I miei 40 anni con i detenuti

10 Alfonso Sabella: Ho pensato al suicidio. Condannato a morte dallo Stato


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 In memoria di Rocco D''Amato, ucciso nella Casa Circondariale di Bologna da un detenuto il 13 maggio 1983

2 Fermate il mal di vivere dei poliziotti penitenziari!

3 La festa per ricordare che cos’era la Festa del Corpo. Santa Rita della Rosa nel Pugno al posto di San Basilide?

4 Ma la mobilità dei direttori quando la fanno?

5 Poliziotto penitenziario condannato a tre anni di reclusione per stalking: minacciava un collega, la moglie e i figli

6 La perquisizione straordinaria

7 Operazione Nucleo Cinofili a Regina Coeli: rinvenimento droga e arresto

8 Il Ministro Orlando dice che la situazione delle carceri è sotto controllo. Non ha dati aggiornati o non vuole spaventare gli italiani?

9 Sorveglianza dinamica …. quando al Dap si rifanno il maquillage senza trucco e parrucco

10 Sindacalismo e Agenti di Custodia. Un’occasione per conoscere la nostra storia (*)