Maggio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Maggio 2017  
  Archivio riviste    
Poliziotto non curato e sbeffeggiato da dottori e infermieri: "hai dato manganellate ieri"

Polizia Penitenziaria - Poliziotto non curato e sbeffeggiato da dottori e infermieri:


Notizia del 02/05/2014 - ROMA
Letto (3764 volte)
 Stampa questo articolo


«Vi siete divertiti ieri a picchiare in piazza, sapete fare solo quello!». L’affronto ai poliziotti che durante l’ultima guerriglia romana, il 12 aprile, erano stati «caricati» dai manifestanti dopo la piazza sarebbe continuato nelle corsie di un ospedale, l’Aurelia Hospital. «Tu hai dato delle manganellate?», avrebbero insistito due sanitari mentre l’assistente capo trasportato in codice giallo al pronto soccorso - colorito giudicato «cadaverico» e dialettica «confusa e sgrammaticata» - dopo aver pensato che il mondo si fosse improvvisamente capovolto ha infine firmato per le dimissioni anticipate contro il parere medico.

I fatti, oggetto di indagini del commissariato Aurelio guidato da Fabrizio Calzoni dopo la denuncia dei diretti interessati, si riferiscono a domenica 13 aprile, il giorno successivo alla manifestazione dei movimenti per la casa, black bloc e blu bloc, che hanno trasformato in un inferno le strade della Dolce Vita, via Veneto e piazza Barberini, armandosi tra le altre cose di bombe carta e bottiglie rotte. Di lì a poco sarebbe scoppiato il caso dell’agente «calpestatore» di una ragazza a terra che il capo della polizia Pansa ha poi giudicato «un cretino», mentre i soliti noti, guerriglieri di professione, rilanciavano online segnalazioni di presunte violenze.

A.R., il poliziotto trasferito col contingente a Roma proprio in occasione dell’evento del 12 aprile, ha accusato il malore l’indomani mattina all’interno dell’hotel in cui era alloggiato. Perdita dei sensi, confusa reazione alle domande, tutti pensavano a un collasso e si decide di chiamare il 118, che comunque arriva senza medico.

’ingresso in ospedale è in codice giallo che, tutti sanno, implica un’indifferibile urgenza nelle cure sanitarie. Invece l’agente, come si legge nel resoconto fornito dai poliziotti che lo hanno accompagnato, «viene parcheggiato in un corridoio di passaggio per oltre 50 minuti», poi la situazione precipita alle prime visite dei colleghi. «Voi che indossate la divisa siete dei maleducati e prepotenti», avrebbe risposto uno dei sanitari di turno ad uno degli agenti in divisa che - vedendo vuoto lo sportello informazioni - si era «avventurato» lungo il corridoio chiedendo di A.R.

Passa mezzora, altra infermiera, plateale: «Esca, vada fuori, il poliziotto sta facendo la Tac, ecco un altro che approfitta della divisa, prepotente!». Seguirebbe l’incredibile commento sulle manganellate, che il paziente-agente attribuisce a due infermieri i quali, notati i pantaloni d’ordinanza, gli si sono avvicinati: «Vi siete divertiti ieri a picchiare in piazza! Tu hai dato le manganellate?». Non va meglio neanche col medico di turno, la dottoressa F.B., con cui finalmente - dopo circa 3 ore di attesa e un contingente in partenza per Pesaro da riorganizzare - riesce a parlare: «Digli ai tuoi capi di stare calmi perché qui comando io e di non essere maleducati con le infermiere», spiegava rifiutandosi più volte di informare i colleghi sulle condizioni di salute («solo a te o ai familiari») nonostante l’esplicito consenso di A.R.

Infine, alle 13.23, l’agente firma per lasciare il pronto soccorso contro il parere medico. All’Aurelia Hospital questi fatti non risultano, l’ospedale si dice comunque disponibile a fare chiarezza partendo dall’ascolto della versione dell’agente.

ltempo.it

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Riparte il Concorso Allievi Agenti di Polizia Penitenziaria 100 donne e 300 uomini

2 Si incendia furgone della Polizia Penitenziaria: salvi ma intossicati gli Agenti e il detenuto

3 Imboscata ad Agente penitenziario: c''è un problema in bagno e quando arriva i detenuti lo aggrediscono

4 DAP avvia procedimento disciplinare ai sindacalisti che contestarono il sistema premiale che ha permesso la liberazione anticipata dell''omicida Igor il russo

5 Ruba il borsello ad un poliziotto penitenziario in pizzeria, lo nasconde in auto e poi torna a mangiare. Scoperto e arrestato

6 Detenuto cerca di accoltellare Poliziotto penitenziario nel carcere di Novara: Agente schiva il colpo ma rimane ferito al braccio

7 Detenuti magrebini in sorveglianza dinamica aggrediscono con lamette gli Agenti penitenziari nel carcere di Padova

8 Bombe molotov contro le auto della Polizia Penitenziaria: gravissimo atto intimidatorio nel carcere di Pisa

9 Perquisizione nel carcere di Rimini: 5 telefonini, 3 grammi di hashish, 2 coltelli rudimentali, una chiavetta USB

10 Gratteri sulle indagini del Cara di Crotone: mi meraviglia che l''agente penitenziario arrestato sia solo ai domiciliari


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 C’erano una volta due reparti speciali chiamati GOM e NIC …

2 Ci ha lasciati Veronica Bizzi, educatrice in servizio presso la Casa Circondariale di Trapani

3 Dimissioni dei comandanti di GOM e NIC? … Cosa sta succedendo al DAP?

4 Con la riforma della giustizia la Polizia Penitenziaria espleterà i controlli anche sul territorio per legge

5 Dipendenti statali: attenzione alle assenze per malattie, fissato il tetto massimo

6 Forze di Polizia e Forze Armate: uso consapevole dei social network. Guarda il Video con i consigli utili

7 Ormai è un Bollettino di Guerra … San Basilide salvaci tu

8 Commissione Antimafia: relazione del Presidente Rosy Bindi sullo stato di salute di Salvatore Riina

9 Lotta al terrorismo: maggior contributo della Polizia Penitenziaria e partecipazione ai Comitati provinciali ordine e sicurezza

10 Ministro Orlando vigili affinchè il DAP non ritardi anche nell’attuazione del riallineamento