Marzo 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2018  
  Archivio riviste    
Poliziotto penitenziario aggredisce la moglie, la crede morta ma viene arrestato dai Carabinieri

Polizia Penitenziaria - Poliziotto penitenziario aggredisce la moglie, la crede morta ma viene arrestato dai Carabinieri


Notizia del 02/08/2014 - SASSARI
Letto (3853 volte)
 Stampa questo articolo


Ha picchiato selvaggiamente la moglie dopo un litigio in strada, l'ha colpita con calci, pugni e ripetutamente con un taglierino ferendola a un fianco e lasciandola a terra quasi incosciente. E' accaduto poco dopo le 13,30 a Sassari. Bloccato dai carabinieri un agente della Polizia Penitenziaria, Paolo Cozzolino di 46 anni, in servizio nel carcere di Bancali. La moglie di 36 anni è stata ricoverata in ospedale con fratture, ferite da arma da taglio e una commozione cerebrale. L'agente è stato fermato con l'accusa di tentato omicidio: era convinto di aver ucciso l'oramai ex moglie (si erano separati il giorno prima) e si è costituito poco dopo ai Carabinieri del comando provinciale.

All'origine della brutale aggressione, secondo i primi accertamenti, ci sarebbe il rapporto conflittuale tra i coniugi, contrassegnato da continue discussioni e litigi. Come quello avvenuto questa mattina in via Sieni, a pochi metri di distanza dal comando provinciale dei Carabinieri. Dopo aver animatamente discusso, il 46enne si è avventato sulla moglie colpendola alla testa, all'addome e alla schiena, poi l'ha ferita ripetutamente col coltello. L'uomo, a quanto pare, era convinto di averla uccisa quando i carabinieri lo hanno bloccato. La donna è stata ricoverata nell'ospedale di Sassari: le sue condizioni non sono gravi.

La coppia viveva a Porto Torres e nonostante la separazione i rapporti erano difficili. Paolo Cozzolino usufuriva di un periodo di congedo dal lavoro.

unionesarda.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE SARDEGNA
Statistiche carceri Regione Sardegna







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Suicida in casa agente di Polizia Penitenziaria. Era in servizio nel carcere di Aosta L''Agente era alle dipendenze del Gruppo Operativo Mobile

2 Pericoloso detenuto accusa malore sull’A2: agenti di Messina sventano la fuga

3 Blitz in carcere: perquisite celle e detenuti per cercare droga e telefonini sospetti

4 Droga in carcere: poliziotto incastrato da una microspia nei gradi

5 Eurodeputata di Forza Italia in visita al Carcere di Busto: i detenuti stranieri scontino la pena nel loro Paese d’origine”

6 Arrestati due agenti del carcere di Matera agevolazioni a detenuti in cambio di denaro

7 Vallanzasca, carcere Bollate: dategli la libertà condizionale

8 Perseguitava ex capo scorta di Alfano. Poliziotto penitenziario condannato a 3 anni di reclusione

9 La frutta non ci piace». Scattano violenza e intimidazioni da parte dei detenuti al 41 bis

10 Gratteri: “Campi di lavoro per i mafiosi se vogliono mangiare”


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Due anni fa ci lasciava Nicola Caserta, Presidente del Sappe, amico e collega di tutti noi

2 Lorenzo Cutugno: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso dalle BR l''11 aprile 1978

3 Quanto il temporeggiatore arretra ...

4 Raffaele Cinotti: in memoria del Vice Brigadiere degli Agenti di Custodia, ucciso a Roma il 7 aprile del 1981

5 Le caserme (quasi) gratis della Polizia Penitenziaria

6 Sempre un passo indietro... perchè la Polizia Penitenziaria non sta al livello degli altri

7 Le garanzie costituzionali per le perquisizioni personali

8 Il rapporto tra immigrazione, carcere ed elezioni politiche

9 Sicurezza sul lavoro: il rischio elettrico

10 Convegno Salerno tenuto il 10 aprile dal Sappe su “Radicalizzazione nelle carceri”