Gennaio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2018  
  Archivio riviste    
Poliziotto penitenziario assolto dalla accusa di minacce su Facebook al Comandante di Reparto

Polizia Penitenziaria - Poliziotto penitenziario assolto dalla accusa di minacce su Facebook al Comandante di Reparto


Notizia del 30/06/2016 - PALERMO
Letto (3085 volte)
 Stampa questo articolo


Ancora una volta, quanto accade su Facebook, il più noto e usato social network, si ripercuote nella vita reale.
Rosario Cucchiara è un assistente della Polizia Penitenziaria in servizio al carcere Pagliarelli di Palermo, finito sotto processo con l’accusa di minaccia a pubblico ufficiale, nello specifico ai danni del comandante della casa circondariale, Giuseppe Rizzo.

Come riporta il Giornale di Sicilia, il giudice della seconda sezione del tribunale monocratico, Bruno Fasciana, ha deciso di assolvere l’ imputato (difeso dall’avvocato Giuseppe Avarello) con formula piena.

La vicenda riguarda una relazione che Rizzo aveva detto di voler scrivere per evidenziare presunti comportamenti scorretti di Cucchiara. Quest’ultimo, secondo quanto aveva sostenuto l’accusa, per evitare l’atto di richiamo, aveva inviato al suo superiore su facebook un messaggio ritenuto minaccioso ed intimidatorio.

“Ciao carissimo – questo recitava il post pubblicato dall’imputato – visto che non vuoi parlare con me per telefono, ti comunico che ho già provveduto ad informare (per via esterna: raccomandata con ricevuta di ritorno) a chi di dovere della nostra conversazione. Salutami tanto la tua bambina e spero che un giorno sarà un angelo al contrario di certe persone! Ciao carissimo: imparerai a conoscermi con il tempo”.

Il comandante del carcere, soprattutto per il palese riferimento alla figlia, aveva denunciato l’accaduto temendo per l’incolumità propria e dei suoi cari. Timori ribaditi durante il processo.

L’imputato ha però sostenuto di aver inviato quel post perché non era riuscito a parlare con il suo superiore, che si sarebbe più volte negato.
Il giudice ha creduto alla versione di Cucchiara e lo ha assolto.

STATISTICHE CARCERI REGIONE SICILIA
Statistiche carceri Regione Sicilia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Polizia Penitenziaria: accorpamento nella Polizia di Stato o nei Carabinieri?

2 Polizia Penitenziaria: accorpamento non si farà, ecco perchè

3 Il boss e il pentito si incrociano in aereo: la Polizia Penitenziaria evita alo scontro fisico tra i due

4 Corte Cassazione: Sciopero della fame detenuti è un''azione dimostrativa di scontro e di ostilità verso le istituzioni

5 Rapporto Ragioneria Generale dello Stato: dipendenti statali meno 7,2 per cento. Polizia Penitenziaria meno trentacinque per cento!

6 Ancora due Agenti penitenziari aggrediti da detenuto nel carcere di Rebibbia

7 Comunicato DAP: la solidarietà a Luca Traini in carcere è una notizia priva di fondamento

8 Carcere di Parma: un’altra grave aggressione ad agente penitenziario

9 Riforma ordinamento penitenziaria: anche l''Associazione Nazionale Funzionari del Trattamento contro i progetti del Governo

10 Il carcere è troppo duro per Michele Zagaria: il suo avvocato dice che il 41-bis lo deprime


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Il nuovo ruolo degli Ispettori con carriera a sviluppo direttivo

2 Le osservazioni del Cons. Ardita sulla riforma ordinamento penitenziario: il testo integrale audizione Commissione Giustizia del Senato

3 La riforma dell’ordinamento penitenziario: osservazioni e considerazioni

4 Max Forgione, un grande uomo salito in cielo

5 In memoria dell''Assistente Capo Paolo Gandolfo

6 Nuova circolare Dap per uso dei social: regole deontologiche, immagine e decoro. (o nascondere degrado, incuria e abbandono?)

7 Il Commissario Capo Giuseppe Romano insignito del prestigioso premio: Il discobolo d’oro

8 Le osservazioni del Procuratore Aggiunto di Catania Sebastiano Ardita alla riforma dell''ordinamento penitenziario

9 Ma chi siamo?

10 Il Castello è una macchina che funziona alla perfezione: se non fosse per quei granelli di sabbia