Giugno 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Giugno 2018  
  Archivio riviste    
Poliziotto penitenziario ferito alla testa da un detenuto: è in gravi condizioni

Polizia Penitenziaria - Poliziotto penitenziario ferito alla testa da un detenuto: è in gravi condizioni


Notizia del 14/10/2017 - FOGGIA
Letto (7715 volte)
 Stampa questo articolo


Un agente di Polizia Penitenziaria è rimasto gravemente ferito nel carcere di Foggia dopo essere stato aggredito e colpito alla testa con uno sgabello da un detenuto. E' stato ricoverato nel reparto di rianimazione dell'ospedale di Foggia ed è in gravi condizioni dopo essere stato colpito ripetutamente.

La vittima è un Assistente Capo della Polizia Penitenziaria di 50 anni. L'agente è stato aggredito e ferito da un detenuto che gli si è scagliato contro. L'autore dell'aggressione, un 29enne di Foggia, era rinchiuso nella casa circondariale a seguito di condanne per rapina aggravata, ricettazione, e maltrattamenti in famiglia. Il ferito è stato trasportato con un'ambulanza del 118 agli Ospedali Riuniti di Foggia, dove è stato ricoverato in prognosi riservata.

Una decina di giorni fa il poliziotto era intervenuto per sedare un violento litigio tra due detenuti relazionando poi sull'accaduto malgrado gli stessi protagonisti della vicenda lo avessero invitato a far finta di nulla: questa sarebbe la causa dell'aggressione nella ricostruzione  fatta dal segretario generale del Sappe, Federico Pilagatti.

A seguito di quanto avvenuto dieci giorni fa - racconta Pilagatti - "si è riunita la commissione di disciplina interna che avrebbe inferto anche al detenuto in questione alcuni giorni di esclusione dalle attività in comune così come prevede la legge. Purtroppo il detenuto, al ritorno nella propria stanza, ha incrociato l'agente che aveva relazionato, scagliandosi contro di lui con pugni, e afferrando prima una bottiglia di acqua piena per colpirlo ripetutamente, poi uno sgabello, lasciandolo esanime sul pavimento".

Subito dopo sono intervenuti alcuni agenti che hanno prestato i primi soccorsi, provvedendo poi ad accompagnarlo nell'ospedale di Foggia.

"I poliziotti penitenziari di Foggia - conclude il Sappe - sono pienamente coscienti di lavorare a stretto contatto con il pericolo, ma non possono fare gli agnelli sacrificali offerti dall'amministrazione penitenziaria, per consentire ai detenuti di spadroneggiare come e quanto vogliono. La sicurezza all'interno del carcere è pressoché nulla con i poliziotti lasciati da soli in balia dei detenuti e degli eventi, senza alcuna possibilità di difesa".

bari.repubblica.it


 

STATISTICHE CARCERI REGIONE PUGLIA
Statistiche carceri Regione Puglia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Visite fiscali Forze Armate e di Polizia, novità 2018: cos’è cambiato con il Decreto Madia

2 Forze Armate, Salvini promette maggiori investimenti: per cosa saranno utilizzate le risorse?

3 Lutto nella Polizia Penitenziaria, si è spento a 58 anni l’ispettore Francesco Conte

4 NoiPA, le date di luglio 2018: quando arrivano in busta paga i rimborsi del 730/2018?Ecco le date.

5 Sappe a Salvini: pistole taser anche agli agenti penitenziari

6 Mafia, ecco con quali trucchi i boss aggirano il 41 bis

7 Carcere di Regina Coeli fuori controllo: Rissa e taglio alla gola tra detenuti e braccio fratturato a Poliziotto Penitenziario

8 Bari, agente 27enne morì dopo tre interventi. Il padre: Dopo 4 anni nessuna giustizia

9 Agenti Penitenziari aggrediti in tribunale durante l''udineza

10 Larino: Droga in carcere nei deodoranti, arrestati due dipendenti della cooperativa dopo le indagini della Penitenziaria


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Mobilità dei commissari quasi conclusa: in arrivo problemi di conflitto per violazione del principio di gerarchia

2 Bye, bye Santi Consolo ... almeno potevi evitarci il saluto di commiato

3 Proseguono al Ministero dell’Interno le riunioni sui correttivi del riordino

4 Il suicidio “in e dal” carcere. Il desiderio di evasione degli agenti di Polizia Penitenziaria

5 Correttivi al riordino: ritornano i vecchi giochi di prestigio

6 … Aspettando la nascita della Direzione Generale della Polizia Penitenziaria

7 Vorremmo una rassegna stampa del Dap più pluralista

8 Toh … qualcuno è passato dall’analisi spietata del sistema penitenziario italiano al commento estivo della guida con l’infradito

9 L’addio di Consolo

10 Cerimonia di insediamento del Capo Dipartimento Francesco Basentini