Dicembre 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Dicembre 2017  
  Archivio riviste    
Poliziotto penitenziario ferito alla testa da un detenuto: è in gravi condizioni

Polizia Penitenziaria - Poliziotto penitenziario ferito alla testa da un detenuto: è in gravi condizioni


Notizia del 14/10/2017 - FOGGIA
Letto (7537 volte)
 Stampa questo articolo


Un agente di Polizia Penitenziaria è rimasto gravemente ferito nel carcere di Foggia dopo essere stato aggredito e colpito alla testa con uno sgabello da un detenuto. E' stato ricoverato nel reparto di rianimazione dell'ospedale di Foggia ed è in gravi condizioni dopo essere stato colpito ripetutamente.

La vittima è un Assistente Capo della Polizia Penitenziaria di 50 anni. L'agente è stato aggredito e ferito da un detenuto che gli si è scagliato contro. L'autore dell'aggressione, un 29enne di Foggia, era rinchiuso nella casa circondariale a seguito di condanne per rapina aggravata, ricettazione, e maltrattamenti in famiglia. Il ferito è stato trasportato con un'ambulanza del 118 agli Ospedali Riuniti di Foggia, dove è stato ricoverato in prognosi riservata.

Una decina di giorni fa il poliziotto era intervenuto per sedare un violento litigio tra due detenuti relazionando poi sull'accaduto malgrado gli stessi protagonisti della vicenda lo avessero invitato a far finta di nulla: questa sarebbe la causa dell'aggressione nella ricostruzione  fatta dal segretario generale del Sappe, Federico Pilagatti.

A seguito di quanto avvenuto dieci giorni fa - racconta Pilagatti - "si è riunita la commissione di disciplina interna che avrebbe inferto anche al detenuto in questione alcuni giorni di esclusione dalle attività in comune così come prevede la legge. Purtroppo il detenuto, al ritorno nella propria stanza, ha incrociato l'agente che aveva relazionato, scagliandosi contro di lui con pugni, e afferrando prima una bottiglia di acqua piena per colpirlo ripetutamente, poi uno sgabello, lasciandolo esanime sul pavimento".

Subito dopo sono intervenuti alcuni agenti che hanno prestato i primi soccorsi, provvedendo poi ad accompagnarlo nell'ospedale di Foggia.

"I poliziotti penitenziari di Foggia - conclude il Sappe - sono pienamente coscienti di lavorare a stretto contatto con il pericolo, ma non possono fare gli agnelli sacrificali offerti dall'amministrazione penitenziaria, per consentire ai detenuti di spadroneggiare come e quanto vogliono. La sicurezza all'interno del carcere è pressoché nulla con i poliziotti lasciati da soli in balia dei detenuti e degli eventi, senza alcuna possibilità di difesa".

bari.repubblica.it


 

STATISTICHE CARCERI REGIONE PUGLIA
Statistiche carceri Regione Puglia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Forze dell’Ordine, arriva il Taser. Ecco il modello scelto per la sperimentazione

2 Colloqui disinvolti nel carcere di Padova: ai boss veniva consentito anche di incontrare persone sotto inchiesta del proprio clan

3 Pagarono 50 euro al medico per falsi certificati: licenziati due Poliziotti penitenziari già sospesi

4 Migliorano le condizioni degli allievi a Cairo Montenotte. Il sindaco: bollite l''acqua

5 Arrestato ex Agente penitenziario dai Carabinieri: in casa teneva pistole, munizioni e paletta della Polizia Penitenziaria

6 Enrico Sbriglia: a Padova ci sono scandali perché qui si indaga. Nelle altre carceri c''è omertà e copertura

7 Ergastolano ordinava estorsioni e pestaggi dal carcere di Bologna: utilizzava il telefono del compagno di cella che era in semilibertà

8 Boss mafiosi nella stessa cella e a colloqui con le loro famiglie nello stesso momento: così impartivano ordini dal carcere di Padova

9 Carcere di Salerno: detenuti si lanciano olio bollente, Agente ferito con arma da taglio, telefonino e chiavetta usb

10 Detenuto, si aggirava in sezione con 50 grammi di hashish nelle mutande: era stato anche protagonista di un film di Santoro trasmesso dalla RAI


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 La resa e lo scioglimento della Polizia Penitenziaria: una scelta che avrà pesanti ricadute per lo Stato

2 Gratteri, Ardita, Stati Generali... fino ad oggi sono state ignorate tutte le proposte di riforma della Polizia Penitenziaria ...il 2018 sarà l’anno buono?

3 Amministrazione di cartone o cartoni animati dell’Ammistrazione?

4 Se San Basilide volesse farci una grazia, accetteremmo volentieri il passaggio agli Interni

5 In ricordo dell’assistente capo Salvatore De Luca

6 Gli ex-terroristi salgono in cattedra nelle carceri, nel tentativo di mettere il bavaglio ai poliziotti che protestano

7 Una riforma necessaria: dalla sentenza Torreggiani ad oggi

8 In ricordo del Sovrintendente Capo Italo Giovanni Corleone

9 Videoconferenze tra DAP e periferia: ogni tanto una buona notizia

10 Lotta alle mafie: le parole di chi non ha omesso il carcere e la Polizia Penitenziaria