" />

  Marzo 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2018  
  Archivio riviste    
Poliziotto Penitenziario si suicida con pistola ordinanza in casa: lavorava nel carcere di Saluzzo

Polizia Penitenziaria - Poliziotto Penitenziario si suicida con pistola ordinanza in casa: lavorava nel carcere di Saluzzo


Notizia del 12/09/2014 - CUNEO
Letto (5285 volte)
 Stampa questo articolo


I due figli e la moglie lo stavano attendendo in auto, avevano deciso che oggi, giorno libero dal lavoro e dal clima ancora mite, l’avrebbero trascorso tutti insieme al mare ma qualcosa è andato storto. Qualcosa si è in ceppato nella mente di Alessandro Bruno - 44 anni, assistente della Polizia Penitenziaria nel carcere di Saluzzo ma residente a Cuneo -, che questa mattina, poco dopo le 7 e 30 si è sparato un colpo alla testa. A trovarlo riverso sul divano in una pozza di sangue, con la pistola di ordinanza in mano ed agonizzante, è stata la moglie che ha immediatamente chiamato i vicini e quindi il 118 e la Volante.

Purtroppo per Alessandro non c’è stato nulla da fare, una giornata che doveva essere all’insegna della spensieratezza, si è trasformata in tragedia, per la sua giovane moglie ed i suoi tre figli. Cosa sia scattato nella mente di Alessandro, è difficile da stabilire, forse qualche problema legato al lavoro lo turbava e questa mattina i pensieri negativi hanno avuto il sopravvento, fino a condurlo al gesto estremo.

Verso le 7 e 30 la famiglia Bruno era pronta per partire per il mare, erano già tutti in macchina – mancava solo il terzo figlio che li attendeva alla stazione ferroviaria di Cuneo – quando Alessandro ha detto di aver dimenticato il cellulare e con questa scusa è risalito in casa. Doveva metterci un attimo e poi partire per il mare, invece Alessandro non è più uscito dalla sua abitazione, lasciando la famiglia, gli amici ed i colleghi con molti dubbi e domande alle quali dare una risposta.

“L’assistente Bruno si trova presso le camere mortuarie dell’ospedale Santa Croce di Cuneo – spiega il dirigente delle Volanti Luigi Chilla – e non sarà eseguita l’autopsia, visto che la dinamica della sua morte è tragicamente chiara”.

Intanto il carcere di Saluzzo, dove Alessandro Bruno lavorava presso l’ufficio contabile, ha aperto un’inchiesta interna per verificare se il motivo che hanno spinto il giovane assistente al suicidio, si trovi rinchiuso tra quelle mura.

targatocn.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE PIEMONTE
Statistiche carceri Regione Piemonte







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Suicida in casa agente di Polizia Penitenziaria. Era in servizio nel carcere di Aosta L''Agente era alle dipendenze del Gruppo Operativo Mobile

2 Pericoloso detenuto accusa malore sull’A2: agenti di Messina sventano la fuga

3 Blitz in carcere: perquisite celle e detenuti per cercare droga e telefonini sospetti

4 Droga in carcere: poliziotto incastrato da una microspia nei gradi

5 Eurodeputata di Forza Italia in visita al Carcere di Busto: i detenuti stranieri scontino la pena nel loro Paese d’origine”

6 Arrestati due agenti del carcere di Matera agevolazioni a detenuti in cambio di denaro

7 Vallanzasca, carcere Bollate: dategli la libertà condizionale

8 Perseguitava ex capo scorta di Alfano. Poliziotto penitenziario condannato a 3 anni di reclusione

9 La frutta non ci piace». Scattano violenza e intimidazioni da parte dei detenuti al 41 bis

10 Gratteri: “Campi di lavoro per i mafiosi se vogliono mangiare”


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Due anni fa ci lasciava Nicola Caserta, Presidente del Sappe, amico e collega di tutti noi

2 Lorenzo Cutugno: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso dalle BR l''11 aprile 1978

3 Quanto il temporeggiatore arretra ...

4 Raffaele Cinotti: in memoria del Vice Brigadiere degli Agenti di Custodia, ucciso a Roma il 7 aprile del 1981

5 Le caserme (quasi) gratis della Polizia Penitenziaria

6 Sempre un passo indietro... perchè la Polizia Penitenziaria non sta al livello degli altri

7 Le garanzie costituzionali per le perquisizioni personali

8 Il rapporto tra immigrazione, carcere ed elezioni politiche

9 Non fatevi raccontare quello che succede in “miniera” da chi lavora dietro una scrivania. Il GOM visto da dentro

10 Sicurezza sul lavoro: il rischio elettrico