Marzo 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2018  
  Archivio riviste    
Processo Cucchi: corteo di protesta davanti caserma dei Carabinieri dopo la sentenza

Polizia Penitenziaria - Processo Cucchi: corteo di protesta davanti caserma dei Carabinieri dopo la sentenza


Notizia del 09/06/2013 - ROMA
Letto (1911 volte)
 Stampa questo articolo


Corteo di protesta dopo la sentenza del processo Cucchi davanti ad una caserma dei Carabinieri.

Un corteo per rivendicare «il diritto a una giusta sentenza per il processo sulla morte di Stefano», ma anche un modo per esprimere la rabbia al grido di «assassini» davanti a un caserma dei Carabinieri.

UN CORTEO DOPO LA SENTENZA. Con questo spirito alcune centinaia di persone hanno partecipato nel pomeriggio dell'8 giugno, a Roma, a un corteo a sostegno dei familiari di Stefano Cucchi, il geometra romano, arrestato per droga e morto una settimana dopo all'ospedale Sandro Pertini.

Una sfilata in seguito alla sentenza di condanna per i sei medici dell'ospedale e l'assoluzione dei tre agenti penitenziari e tre infermieri. I manifestanti, tra i quali amici di Stefano ed esponenti di movimenti e centri sociali, sono partiti da via Laparelli, nel quartiere periferico di Tor Pignattara, in prossimità dell'abitazione della famiglia Cucchi.

Al presidio iniziale hanno partecipato anche la sorella di Stefano, Ilaria, e altri parenti che hanno ringraziato i partecipanti di aver organizzato l'iniziativa. Il corteo si è poi concluso al Parco degli Acquedotti, davanti a un murales che ricorda il 31enne. E qui sono state fatte salire in cielo alcune mini mongolfiere. Per tutta la durata della manifestazione, in cui sono stati fatti esplodere petardi e intonati slogan, le forze dell'ordine, seppure a distanza, hanno scortato i partecipanti.

lettera43.it

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Suicida in casa agente di Polizia Penitenziaria. Era in servizio nel carcere di Aosta L''Agente era alle dipendenze del Gruppo Operativo Mobile

2 Pericoloso detenuto accusa malore sull’A2: agenti di Messina sventano la fuga

3 Blitz in carcere: perquisite celle e detenuti per cercare droga e telefonini sospetti

4 Eurodeputata di Forza Italia in visita al Carcere di Busto: i detenuti stranieri scontino la pena nel loro Paese d’origine”

5 Domani i funerali di Davide Agente penitenziario suicida

6 Arrestati due agenti del carcere di Matera agevolazioni a detenuti in cambio di denaro

7 Vallanzasca, carcere Bollate: dategli la libertà condizionale

8 Perseguitava ex capo scorta di Alfano. Poliziotto penitenziario condannato a 3 anni di reclusione

9 NoiPa: Forze Armate in rivolta. E spunta una petizione on line

10 Carceri: “E’ sempre più emergenza aggressioni”


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Due anni fa ci lasciava Nicola Caserta, Presidente del Sappe, amico e collega di tutti noi

2 Lorenzo Cutugno: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso dalle BR l''11 aprile 1978

3 Quanto il temporeggiatore arretra ...

4 Salvatore Rap: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso durante la rivolta nel carcere di San Vittore del 21 aprile 1946

5 Non fatevi raccontare quello che succede in “miniera” da chi lavora dietro una scrivania. Il GOM visto da dentro

6 Le garanzie costituzionali per le perquisizioni personali

7 L’indennità per la “presenza esterna”: a chi si e a chi no

8 Il rapporto tra immigrazione, carcere ed elezioni politiche

9 Sicurezza sul lavoro: il rischio elettrico

10 La lingua segreta dei tatuaggi sulla persona detenuta