Gennaio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2018  
  Archivio riviste    
Processo Cucchi: corteo di protesta davanti caserma dei Carabinieri dopo la sentenza

Polizia Penitenziaria - Processo Cucchi: corteo di protesta davanti caserma dei Carabinieri dopo la sentenza


Notizia del 09/06/2013 - ROMA
Letto (1880 volte)
 Stampa questo articolo


Corteo di protesta dopo la sentenza del processo Cucchi davanti ad una caserma dei Carabinieri.

Un corteo per rivendicare «il diritto a una giusta sentenza per il processo sulla morte di Stefano», ma anche un modo per esprimere la rabbia al grido di «assassini» davanti a un caserma dei Carabinieri.

UN CORTEO DOPO LA SENTENZA. Con questo spirito alcune centinaia di persone hanno partecipato nel pomeriggio dell'8 giugno, a Roma, a un corteo a sostegno dei familiari di Stefano Cucchi, il geometra romano, arrestato per droga e morto una settimana dopo all'ospedale Sandro Pertini.

Una sfilata in seguito alla sentenza di condanna per i sei medici dell'ospedale e l'assoluzione dei tre agenti penitenziari e tre infermieri. I manifestanti, tra i quali amici di Stefano ed esponenti di movimenti e centri sociali, sono partiti da via Laparelli, nel quartiere periferico di Tor Pignattara, in prossimità dell'abitazione della famiglia Cucchi.

Al presidio iniziale hanno partecipato anche la sorella di Stefano, Ilaria, e altri parenti che hanno ringraziato i partecipanti di aver organizzato l'iniziativa. Il corteo si è poi concluso al Parco degli Acquedotti, davanti a un murales che ricorda il 31enne. E qui sono state fatte salire in cielo alcune mini mongolfiere. Per tutta la durata della manifestazione, in cui sono stati fatti esplodere petardi e intonati slogan, le forze dell'ordine, seppure a distanza, hanno scortato i partecipanti.

lettera43.it

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Candidata con la Bonino, tenta di passare dei soldi ad un detenuto durante una visita in carcere

2 Governo Gentiloni sarà ricordato per lo svuota carceri mascherato? Sappe: così si rottama il 41bis

3 Riforma ordinamento penitenziaria: anche l''Associazione Nazionale Funzionari del Trattamento contro i progetti del Governo

4 Mauro Palma garante dei detenuti: approvate la riforma Orlando così com''è, senza accogliere le indicazioni della Direzione Antimafia

5 Detenuti evadono durante una gita al museo del MAXXI di Roma: ripresi poco dopo

6 Erika Stefani, Lega: basta svuota carceri, da Gentiloni ennesimo regalo ai criminali

7 Carcere di Parma: un’altra grave aggressione ad agente penitenziario

8 Droga nelle parti intime per il compagno detenuto: scoperta ed arrestata dalla polizia

9 Carceri, la riforma rischia di slittare a dopo il voto. Troppe pene alternative

10 Commissione Antimafia: 41bis è insostituibile e convenzione tra DAP e Servizi segreti va riscritta, troppe ombre


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Il piano del Governo per svuotare le carceri: benefici anche per reati gravi e senza il parere della Direzione Nazionale Antimafia

2 Transito a ruolo civile. Č legittimo cumulare pensione privilegiata e stipendio

3 Gruppo Operativo Mobile: Perché? Perché? Perché? Perché?

4 Le osservazioni del Cons. Ardita sulla riforma ordinamento penitenziario: il testo integrale audizione Commissione Giustizia del Senato

5 Ma chi siamo?

6 In memoria dell''Assistente Capo Paolo Gandolfo

7 Max Forgione, un grande uomo salito in cielo

8 Le osservazioni del Procuratore Aggiunto di Catania Sebastiano Ardita alla riforma dell''ordinamento penitenziario

9 Il Commissario Capo Giuseppe Romano insignito del prestigioso premio: Il discobolo d’oro

10 Il Castello è una macchina che funziona alla perfezione: se non fosse per quei granelli di sabbia