Giugno 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Giugno 2017  
  Archivio riviste    
Protesta nel carcere di Pontedecimo: nove ore per sedare la "rivolta"

Polizia Penitenziaria - Protesta nel carcere di Pontedecimo: nove ore per sedare la


Notizia del 21/10/2014 - GENOVA
Letto (1314 volte)
 Stampa questo articolo


Poliziotti penitenziari alle prese con una rumorosa protesta da parte delle detenute del carcere femminile di Pontedecimo: 9 ore per riportare la situazione alla calma.

“Una situazione paradossale che covava ormai da qualche giorno – esordisce il Sappe il sindacato di categoria maggiormente rappresentativo – sfociata poi in questa notte di protesta da parte delle 62 recluse del carcere di Pontedecimo che hanno protestato anche in maniera rumorosa e sotto alcuni aspetti anche violenta a causa di lanci di oggetti nei corridoi e qualche piccolo principio d’incendio prontamente soffocato dal reparto della Polizia Penitenziaria di Pontedecimo che ha impiegato quasi 9 ore per ripristinare la calma senza nessun danno alle persone ma solo a qualche cella”.

“Come sindacato non siamo a conoscenza delle motivazioni della protesta – continua il segretario Lorenzo – ma al di là delle motivazioni la nostra attenzione è rivolta verso le precarie condizioni operative dei colleghi che hanno dovuto operare con difficoltà ma con professionalità per evitare ulteriori danni o pericoli alla struttura e persone in modo prioritario. La protesta si è concretizzata con la rumorosa “battitura” alle inferriate, tipica forma di protesta adottata dalla popolazione detenuta”.

“Contestiamo che i nostri vertici – continua il Sappe – dimostrano una scarsa attenzione verso la sicurezza che riteniamo sia l’unico elemento indispensabile per la gestione del carcere e per la salvaguardia di tutti i ristretti. E’ indispensabile che i nostri vertici intervengano subito per rimuovere le cause che ingenerano questi violenti episodi e con la nuova organizzazione del Ministero, che vede cancellato il Provveditorato regionale ligure accorpato con il Piemonte, temiamo un’ulteriore disattenzione verso le problematiche penitenziarie liguri. Chiederemo subito un tavolo di confronto con i vertici ministeriali per capire e discutere la nuova organizzazione della Liguria”.

Concludendo, il sindacato ritiene indispensabile nuove assegnazioni di poliziotte in quanto ad oggi a Pontedecimo il personale di Polizia Penitenziaria femminile è solo di 32 unità che devono garantire, oltre la sicurezza interna anche servizi esterni come piantonamenti presso gli ospedali o i servizi presso le aule di Giustizia.

genova24.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE LIGURIA
Statistiche carceri Regione Liguria







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Riparte il Concorso Allievi Agenti di Polizia Penitenziaria 100 donne e 300 uomini

2 Si incendia furgone della Polizia Penitenziaria: salvi ma intossicati gli Agenti e il detenuto

3 Serve sangue per la figlia di un collega: coinvolta in un incidente a Cosenza è in coma

4 Imboscata ad Agente penitenziario: c''è un problema in bagno e quando arriva i detenuti lo aggrediscono

5 DAP avvia procedimento disciplinare ai sindacalisti che contestarono il sistema premiale che ha permesso la liberazione anticipata dell''omicida Igor il russo

6 Ruba il borsello ad un poliziotto penitenziario in pizzeria, lo nasconde in auto e poi torna a mangiare. Scoperto e arrestato

7 Detenuto cerca di accoltellare Poliziotto penitenziario nel carcere di Novara: Agente schiva il colpo ma rimane ferito al braccio

8 Detenuti magrebini in sorveglianza dinamica aggrediscono con lamette gli Agenti penitenziari nel carcere di Padova

9 Bombe molotov contro le auto della Polizia Penitenziaria: gravissimo atto intimidatorio nel carcere di Pisa

10 Pacco esplosivo indirizzato a Santi Consolo: il mittente è indicato provocatoriamente come Giacinto Siciliano, il direttore del carcere di Milano Opera


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 C’erano una volta due reparti speciali chiamati GOM e NIC …

2 Ci ha lasciati Veronica Bizzi, educatrice in servizio presso la Casa Circondariale di Trapani

3 Con la riforma della giustizia la Polizia Penitenziaria espleterà i controlli anche sul territorio per legge

4 Dipendenti statali: attenzione alle assenze per malattie, fissato il tetto massimo

5 Forze di Polizia e Forze Armate: uso consapevole dei social network. Guarda il Video con i consigli utili

6 Ormai è un Bollettino di Guerra … San Basilide salvaci tu

7 Commissione Antimafia: relazione del Presidente Rosy Bindi sullo stato di salute di Salvatore Riina

8 Lotta al terrorismo: maggior contributo della Polizia Penitenziaria e partecipazione ai Comitati provinciali ordine e sicurezza

9 La "famiglia di caserma" e l''attesa del trasferimento vicino casa

10 Le nuove prospettive dell’Esecuzione Penale Esterna