Gennaio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2018  
  Archivio riviste    
Protesta no-Tav al carcere di Alessandria dopo trasferimento detenuto

Polizia Penitenziaria - Protesta no-Tav al carcere di Alessandria dopo trasferimento detenuto


Notizia del 17/09/2012 - ALESSANDRIA
Letto (1542 volte)
 Stampa questo articolo


Ci sono stati momenti di forte tensione ieri pomeriggio nei pressi del carcere di San Michele, sulla provinciale per Casale, per un presidio organizzato da vari gruppi anarchici anche con bandiere No Tav.

E’ il secondo dell’anno dopo quello di febbraio: il motivo è portare solidarietà ad alcuni loro compagni «prigionieri». Ed in particolare a Massimo Passapani, trasferito da alcuni giorni da Tolmezzo al carcere alessandrino.

I dimostranti, in totale oltre un centinaio, sono cominciati ad affluire attorno alle 15 in un’area a ridosso della casa cincondariale e di alcune abitazioni di via Casale, attraverso una strada sterrata, fra campi di grano, con disagi per i residenti. Mobilitate le forze dell’ordine, polizia e carabinieri, presenti all’interno e all’esterno delle mura del carcere soprattutto a ridosso della provinciale che ha registrato qualche rallentamento del traffico.

La tensione è salita quando a gruppetti i manifestanti si sono avvicinati alla recinzione, sul retro del carcere, dalla parte dei campi, urlando slogan rivolti ai compagni detenuti. Uno di loro è salito fino in cima alla rete ed ha lanciato sassi. Sono state anche gettate zolle di terra al di là della recinzione ed è stato dato fuoco a sterpaglie per le quali sono dovuti intervenire i vigili del fuoco. Non ci sono stati comunque feriti. Il presidio è durato oltre tre ore prima che i dimostranti decidessero di andar via.

edizioni.lastampa.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE PIEMONTE
Statistiche carceri Regione Piemonte







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Polizia Penitenziaria: accorpamento nella Polizia di Stato o nei Carabinieri?

2 Polizia Penitenziaria: accorpamento non si farà, ecco perchè

3 Il boss e il pentito si incrociano in aereo: la Polizia Penitenziaria evita alo scontro fisico tra i due

4 Corte Cassazione: Sciopero della fame detenuti è un''azione dimostrativa di scontro e di ostilità verso le istituzioni

5 Rapporto Ragioneria Generale dello Stato: dipendenti statali meno 7,2 per cento. Polizia Penitenziaria meno trentacinque per cento!

6 Ancora due Agenti penitenziari aggrediti da detenuto nel carcere di Rebibbia

7 Comunicato DAP: la solidarietà a Luca Traini in carcere è una notizia priva di fondamento

8 Carcere di Parma: un’altra grave aggressione ad agente penitenziario

9 Il carcere è troppo duro per Michele Zagaria: il suo avvocato dice che il 41-bis lo deprime

10 Droga nelle parti intime per il compagno detenuto: scoperta ed arrestata dalla polizia


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Il nuovo ruolo degli Ispettori con carriera a sviluppo direttivo

2 Riordino dei ruoli della Polizia Penitenziaria e dirigenza dei Funzionari del Corpo. Capitolo 2

3 La riforma dell’ordinamento penitenziario: osservazioni e considerazioni

4 Le osservazioni del Cons. Ardita sulla riforma ordinamento penitenziario: il testo integrale audizione Commissione Giustizia del Senato

5 Nuova circolare Dap per uso dei social: regole deontologiche, immagine e decoro. (o nascondere degrado, incuria e abbandono?)

6 Il Commissario Capo Giuseppe Romano insignito del prestigioso premio: Il discobolo d’oro

7 Max Forgione, un grande uomo salito in cielo

8 Le osservazioni del Procuratore Aggiunto di Catania Sebastiano Ardita alla riforma dell''ordinamento penitenziario

9 In memoria dell''Assistente Capo Paolo Gandolfo

10 Ma chi siamo?