Aprile 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Aprile 2017  
  Archivio riviste    
Proteste contro il 41-bis: manifestanti autorizzati a protestare davanti il carcere di Cuneo

Polizia Penitenziaria - Proteste contro il 41-bis: manifestanti autorizzati a protestare davanti il carcere di Cuneo


Notizia del 17/04/2016 - CUNEO
Letto (1506 volte)
 Stampa questo articolo


Slogan davanti al Cerialdo di Cuneo. Dal carcere grida di approvazione dei detenuti. L'appello era stato lanciato in rete e negli scorsi giorni erano stati affissi, abusivamente, alcuni manifesti sotto i portici del centro del capoluogo. La stessa affissione precisava che gruppi diversi si sarebbero trovati, in contemporanea, anche sotto le carceri di Tolmezzo, Milano Opera, Parma, Sassari, Ascoli e Terni. Oggi pomeriggio (sabato 16 aprile) una sessantina di persone si sono radunate davanti al carcere Cerialdo di Cuneo, per manifestare contro il regime di carcere duro, il "41 bis".

La mobilitazione era autorizzata. L'appuntamento era per le 15, nello spiazzo accanto alla provinciale che porta a Confreria. Lì è stato appeso al guard-rail uno striscione che recitava: "Mille modi, un solo orizzonte: libertà".

Molti manifestanti erano giovani, ma fra loro anche c'erano anche degli adulti e una mamma con un bambino piccolo. Alcuni cittadini cuneesi, ma la maggior parte proveniva probabilmente da Torino. Nessuno ha voluto rilasciare dichiarazioni, neppure per spiegare il motivo della protesta.

Il gruppo si identifica nella campagna "Pagine contro la tortura", che, come si legge sui siti web, si prefigge di "rimuovere il divieto di ricevere dall'esterno libri e stampe d'ogni genere nelle sezioni 41bis". Contro il regime duro, e in generale contro l'idea stessa della prigione, i sessanta hanno gridato slogan di fronte alle due sezioni del "Cerialdo" visibili dalla strada, ricevendo, da dietro le sbarre, rumori e grida di approvazione dei reclusi.

Poi c'è stata musica: i manifestanti avevano un furgone attrezzato con casse e un generatore. Alcuni si sono anche avvicinati alla recinzione esterna, picchiando sulle sbarre con le pietre e cercando di parlare con i detenuti. Significativo il servizio d'ordine previsto da poliziotti e carabinieri, che si sono comunque tenuti a distanza, perché non si sono verificati problemi.

La Stampa

STATISTICHE CARCERI REGIONE PIEMONTE
Statistiche carceri Regione Piemonte







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Arresti centro migranti di Capo Rizzuto: Poliziotto penitenziario consegnava pizzini agli ''ndranghetisti del carcere di Siano

2 Antonio Fullone nominato ufficialmente Direttore Generale: lascia la direzione del carcere di Poggioreale

3 Indagato l''ex direttore del carcere di Padova: sotto indagine il declassamento dall''alta sicurezza di 12 detenuti

4 Poggioreale, hashish nascosto nelle suole delle scarpe. Polizia Penitenziaria denuncia cinque persone

5 Vacilla il Carcere modello di Bollate, detenuto con chiavi usb e coltelli. Il Direttore minimizza

6 Ristrutturazioni in corso nel carcere di Cuneo per ospitare di nuovo detenuti al 41-bis

7 Lucera, in fiamme auto di un poliziotto penitenziario

8 Funzionario PRAP Sicilia condannato a tre anni di reclusione: turbativa d''asta per i lavori nel carcere dell''Ucciardone

9 Ivrea. Si finse morto in cella, poi sputi e insulti alla Polizia Penitenziaria.Detenuto condannato a 5 mesi

10 Indagini nel carcere di Padova: la redazione di Ristretti Orizzonti e le parole di Calogero Piscitello


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Il Consiglio dei Ministri approva definitivamente il Riordino delle Carriere

2 Quanto fa guadagnare il servizio di polizia stradale della Polizia Penitenziaria al Ministero della Giustizia?

3 Vigilanza dinamica e affettività in carcere diventano legge

4 Riordino carriere: le commissioni parlamentari auspicano che il ruolo funzionari sia pienamente corrispondente alla Polizia di Stato

5 Skype per i mafiosi al 41-bis: arrivano puntuali le smentite, ma per i mafiosi in alta sicurezza come la mettiamo?

6 Rems, se qualcuno avesse raccolto i nostri allarmi ...

7 Il Re è nudo! Ma forse anche cieco e sordo ...

8 Carceri e sanità, intesa del Sappe con i medici aderenti allo SMI

9 Qualcuno crede che Facebook sia come lo Speaker’s Corner di Hyde Park

10 L’Ordinamento Penitenziario minorile: le inerzie del legislatore