Maggio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Maggio 2018  
  Archivio riviste    
Provenzano minaccia il Direttore del Carcere: ecco la frase incriminata

Polizia Penitenziaria - Provenzano minaccia il Direttore del Carcere: ecco la frase incriminata


Notizia del 20/09/2012 - PARMA
Letto (7116 volte)
 Stampa questo articolo


 Condannato a tre ergastoli il boss mafioso Bernardo Provenzano la prossima settimana potrebbe ricevere un inasprimento della pena già comminatagli. Il 27 di settembre il detenuto noto alle cronache per esser riuscito a sfuggire alle forze dell'ordine per ben 43 anni sarà processato per minacce e violenza all'ex direttore del carcere Silvio Di Gregorio. L'udienza si terrà nella struttura penitenziaria per ragioni di sicurezza.

Punito per essere aver violato il codice comportamentale dell'istituto penitenziario di via Burla il boss a cui è stato applicato il regime carcerario 41bis (no tv, no radio, no contatti con l'esterno) per i propri precedenti penali è stato inquisito dalla Procura di Parma per minacce. "E' soddisfatto? E' in pace con la sua coscienza? Dio vede e provvede" queste le frasi incriminate ritenute dalle autorità "dal significato inequivocabilmente intimidatorio in considerazione dell'elevata pericolosità del soggetto desumibile dal comprovato inserimento in contesti di criminalità organizzata e dai gravissimi reati a lui ascritti".
 
La difesa del pluriergastolano avrebbe addotto come giustificazione i sentimenti religiosi dell'uomo, manifestati sia nel corso della latitanza in cui a chiosa di ogni pizzino introduceva una benedizione, sia durante il maxiprocesso tenuto nell'aula bunker del carcere Ucciardone di Palermo in cui prima che i giudici si ritirassero per deliberare augurò "la pace. Perché la pace è la tranquillità e la serenità dello spirito e della coscienza. Base fondamentale per giudicare".
 
parmatoday.it
STATISTICHE CARCERI REGIONE EMILIA-ROMAGNA
Statistiche carceri Regione Emilia-Romagna







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Supermercato in caserma, i Carabinieri ne Aprono uno per tutti i Militari di Firenze

2 Carceri:Ariano Irpino,sequestrato agente

3 Noipa: nel cedolino di giugno al via gli incrementi stipendiali. Tutte le date degli accrediti

4 Carceri, SAPPE a Bonafede: “Ecco la situazione degli agenti penitenziari

5 Disordini Ariano Irpino: Bonafede, a chi lavora in carcere il sostegno concreto dello Stato

6 Accoltellamento a Trezzano, un poliziotto penitenziario salva la vita all’anziana aggredita

7 Rivolta in carcere ad Ariano Irpino, feriti due agenti della penitenziaria

8 Grand Hotel Poggioreale, cellulari e 100mila euro: la “stanza” d’oro di Genny ‘a carogna

9 Ariano Irpino:Si sono offerti in ostaggio per salvare i loro colleghi

10 Sicurezza: Salvini, chiesto a Tria fondi assunzioni. Troppo alta età media agendina,serve piano reclutamenti


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Salvate il Gruppo Operativo Mobile (e gli altri servizi della Polizia Penitenziaria)

2 Col Ministro Bonafede avrà finalmente fine il paradosso dei direttori che esercitano funzioni di polizia, tolte alla Polizia Penitenziaria?

3 Ma col Ministro Orlando c’era un progetto, a tavolino, per depotenziare la Polizia Penitenziaria?

4 Alcune considerazioni sull’esonero, per motivi sanitari, da alcuni posti di servizio

5 Il Dap si riorganizza ... ma si dimentica sempre dell''Appuntato Caputo

6 Firenze Sollicciano: bubbole, fandonie e fanfaluche

7 L’elogio funebre di Nicolò Amato a Giuseppe Falcone

8 Il pericolo radicalizzazione nelle carceri italiane

9 Aumenta la casistica dei reati perseguibili a querela

10 La favoletta dell’autoconsegna di Siracusa e le fake news di certe paginette facebook