Dicembre 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Dicembre 2017  
  Archivio riviste    
Provveditorati penitenziari soppressi, Sappe: Sicurezza destabilizzata

Polizia Penitenziaria - Provveditorati penitenziari soppressi, Sappe: Sicurezza destabilizzata


Notizia del 12/02/2014 - ROMA
Letto (1924 volte)
 Stampa questo articolo


Soppressione del provveditorato regionale dell’amministrazione penitenziaria. E’ stata confermata al tavolo convocato dal ministero della Giustizia la chiusura del quartier generale dei quattro penitenziari umbri contenuto nella schema di decreto della Presidenza del Consiglio dei ministri che definisce la riorganizzazione di palazzo Piancentini e Dap (dipartimento amministrazione penitenziaria).

Capece: «Pietra tombale a sistema penitenziario» La notizia è stata resa nota da Donato Capece, segretario nazionale del Sappe, che nel pomeriggio ha abbandonato il tavolo. «Così dall’oggi al domani – dice – si mette una pietra tombale alla funzionalità e operatività delle carceri umbre, con i riferimenti istituzionali deputati trasferiti al di là del territorio naturale di appartenenza e la Polizia Penitenziaria costretta per ragioni di servizioa percorrere anche 300 chilometri per raggiungere gli uffici».

Possibili correttivi? A chiudere battenti, stando allo schema di decreto, non sarà solo il provveditorato umbro, ma anche quello marchigiano, ligure e lucano. Ora occorrerà capire se al tavolo emergerà la volontà di approntare alcuni correttivi e, soprattutto, se ci saranno margini e sponde per non perdere un ufficio strategico di un comparto pubblico, quello penitenziario per l’appunto, sempre in emergenza.

Comparto pubblico sempre in emergenza Non a caso il Sappe scrive: «Con questo provvedimento si destabilizza un sistema della sicurezza a livello regionale e territoriale costruito dopo tanti e tanti anni di esperienza e di cui fanno parte le carceri, i nuclei traduzioni e piantonamenti e le Centrali operative regionali della Polizia Penitenziaria, appena inaugurato a Perugia».

umbria24 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Si è tolto la vita impiccandosi il Poliziotto penitenziario accusato dalla figlia di averla violentata

2 Forze dell’Ordine, arriva il Taser. Ecco il modello scelto per la sperimentazione

3 Colloqui disinvolti nel carcere di Padova: ai boss veniva consentito anche di incontrare persone sotto inchiesta del proprio clan

4 Pagarono 50 euro al medico per falsi certificati: licenziati due Poliziotti penitenziari già sospesi

5 Arrestato ex Agente penitenziario dai Carabinieri: in casa teneva pistole, munizioni e paletta della Polizia Penitenziaria

6 Migliorano le condizioni degli allievi a Cairo Montenotte. Il sindaco: bollite l''acqua

7 Protesta nazionale dei Poliziotti penitenziari francesi: aggressioni continue, poco interesse da parte del Governo

8 Enrico Sbriglia: a Padova ci sono scandali perché qui si indaga. Nelle altre carceri c''è omertà e copertura

9 Movimento cinque stelle: il decreto di riforma dell''ordinamento penitenziario serve a smantellare il 4-bis, un regalo ai detenuti pericolosi

10 Ergastolano ordinava estorsioni e pestaggi dal carcere di Bologna: utilizzava il telefono del compagno di cella che era in semilibertà


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 La resa e lo scioglimento della Polizia Penitenziaria: una scelta che avrà pesanti ricadute per lo Stato

2 Visite medico-fiscali: il Re, il Giullare e i cetrioli che volano

3 Dopo dieci anni di blocco contrattuale, un rinnovo da sfigati ... un misero caffè al giorno

4 Se San Basilide volesse farci una grazia, accetteremmo volentieri il passaggio agli Interni

5 In ricordo del Sovrintendente Capo Italo Giovanni Corleone

6 Giuseppe Lorusso, Agente del Corpo degli Agenti di Custodia, ucciso dai terroristi di Prima Linea il 19 gennaio 1979 a Torino

7 Una riforma necessaria: dalla sentenza Torreggiani ad oggi

8 Lotta alle mafie: le parole di chi non ha omesso il carcere e la Polizia Penitenziaria

9 Il servizio di tutoring e la beneficienza all''amministrazione

10 Il martirio di Germana Stefanini