Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
Renato Zero a Regina Coeli: confronto con due detenuti dopo la rapina del suo orologio da 45mila euro

Polizia Penitenziaria - Renato Zero a Regina Coeli: confronto con due detenuti dopo la rapina del suo orologio da 45mila euro


Notizia del 07/11/2014 - ROMA
Letto (1508 volte)
 Stampa questo articolo


Dovrà guardarli in faccia, incrociare i loro sguardi, provare a recuperare dettagli dalla memoria. Il cantautore Renato Zero, in una sezione del carcere di Regina Coeli, sarà parte lesa e potenziale testimone nell'inchiesta sui colpi messi a segno da alcuni specialisti nelle rapine di orologi. Gli verranno mostrate alcune persone e Zero dirà se riesce a riconoscerne qualcuna.

La Procura sta cercando di dare un nome agli autori della rapina ai danni del cantante, raggiunto e aggredito sotto casa - alla Camilluccia - prima di essere rapinato dell'orologio. Era il 9 maggio scorso, quando il cantante fu costretto a cedere di fronte a due aggressori che, stando alle prime dichiarazioni, «avevano un chiaro accento napoletano». 

Da allora, le indagini sono andate avanti. E si sono soffermate su due presunti rapinatori, attualmente detenuti, entrambi coinvolti in una altra indagine. La Procura ha notificato un avviso di fissazione di incidente probatorio a carico di Salvatore Vaccaro e Giuseppe Scafaro, entrambi originari dei Quartieri Spagnoli. Sono ritenuti due specialisti.

Il primo è accusato di due rapine, mentre il secondo di una sola. Furono loro a rapinare Renato Zero? Il confronto è fissato per il 20 novembre. Tecnicamente si tratta di una «individuazione di persona», un atto irripetibile, che si consuma in presenza delle parti (pm e legali degli indagati) e sotto il vaglio di un giudice.

Il cantautore aveva provato a fornire alcuni particolari degli aggressori, in uno scenario investigativo che si è via via arricchito anche della testimonianza del custode dello stabile in cui vive l'artista. A Zero fu portato via un orologio da circa 45 mila euro.

ilmessaggero.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Assunzioni in Polizia Penitenziaria e scorrimento graduatorie: Governo rifiuta gli emendamenti Ferraresi (M5S)

3 Quindici colpi di pistola contro il Poliziotto penitenziario: le prime indagini dei Carabinieri

4 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

5 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

6 Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza

7 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

8 Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata

9 Detenuto in permesso premio sequestra, rapina e violenta una ragazza in un ufficio pubblico

10 Sparatoria tra Poliziotto penitenziario e macedone: lite scoppiata per motivi sentimentali


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Le tristi notti del poliziotto penitenziario cinquantenne

2 La vecchia Zimarra di Regina Coeli a cena intorno al proprio Comandante Francesco Ventura

3 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

4 Un lutto improvviso: ci lascia Andrea Accettone, collega, segretario, come un fratello

5 I veri nemici della Polizia Penitenziaria

6 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

7 Bologna: poliziotto penitenziario di 44 anni lotta tra la vita e la morte dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa

8 La protesta dei poliziotti di Rebibbia e gli starnuti del RE

9 Commozione per la morte di due detenuti, ma la stampa omette di dire che uno aveva stuprato una bambina disabile e l''altro ucciso i genitori adottivi

10 La sanzione disciplinare nei confronti del poliziotto penitenziario