Gennaio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2018  
  Archivio riviste    
Renzi: “Sbloccare scatti forze dell’ordine. Ma 5 corpi polizia sono troppi”

Polizia Penitenziaria - Renzi: “Sbloccare scatti forze dell’ordine. Ma 5 corpi polizia sono troppi”


Notizia del 07/10/2014 - ROMA
Letto (4204 volte)
 Stampa questo articolo


 “Siamo disponibili a sbloccare gli scattisalariali delle forze dell’ordine, ma cinque corpi di polizia sono troppi“. Così il premier Matteo Renzi, ospite di Quinta Colonna su Rete 4, ha anticipato quanto avverrà martedì all’incontro con i sindacati delle divise insieme con i ministri dell’Interno e della Difesa, Angelino Alfano e Roberta Pinotti.

E’ passato un mese da quell’annuncio di sciopero generale di poliziotti e militari che tanto aveva fatto infuriare il premier. Nel frattempo i toni si sono abbassati, la frattura si è ricomposta e martedì mattina i sindacati faranno il loro ingresso a Palazzo Chigi. Sul tavolo c’è il tanto atteso atteso sblocco degli stipendi, attivi ormai da 4 anni. Una partita che vale circa un miliardo di euro e le coperture sono state trovate, almeno secondo quanto sin qui annunciato.

Il governo intende “dare una mano alle forze dell’ordine, vera, anche economica – ha assicurato Renzi che avverte – ma bisogna anche rendersi conto che sacrifici ora bisogna farli tutti: abbiamo cinque corpi di polizia, non ce li ha nessuno al mondo.

Bisogna smetterla con atteggiamenti discutibili di alcuni sindacati delle forze di polizia, con l’annuncio di scioperi, e bisogna smetterla di non rendersi conto che sacrifici ora bisogna farli tutti, bisogna entrare nella logica di fare tutti un sacrificio. Ma a chi sta sulla strada bisogna riconoscere quel che merita e noi lo faremo”.

 

Nei giorni scorsi Alfano aveva auspicato anche un anticipo dello sblocco agli ultimi mesi del 2014, anziché farlo partire dall’1 gennaio 2015. Bisognerà però verificare se ci sono le risorse. Intanto, c’è chi ipotizza che in cambio dello sblocco salariale Renzi pretenderebbe un riordino dei corpi di polizia, attualmente cinque:polizia, carabinieri, guardia di finanza, corpo forestale e Polizia Penitenziaria. “Non li ha nessuno al mondo”, ha detto Renzi.

 

In alcune bozze di provvedimenti nei mesi scorsi si parlava dell’assorbimento di Polizia Penitenziaria e Corpo forestale nella Polizia di Stato. Un modo per fare spending review ed evitare duplicazioni e sprechi. Ma da Alfano oggi è arrivato tuttavia uno stop.

“Ogni razionalizzazione della spesa che non tolga efficienza – ha premesso – la sosteniamo, ma sull’accorpamento bisogna fare una valutazione importante: il sistema delle forze dell’ordine funziona e prima di mettere mano al bisturi bisogna pensarci molto bene. Non si può – ha sottolineato – depotenziare il sistema”.

Anche Maurizio Gasparri (Fi) si schiera contro l’ipotesi accorpamenti, che, osserva,

“non porterebbero risparmi e mortificherebbero specificità e tradizioni. Alfano dice una cosa, Renzi un’altra. Non si possono destabilizzare strutture fondamentali per la sicurezza dello Stato. La si smetta con questi annunci e queste liti nel governo, e piuttosto si sblocchino le retribuzioni del comparto sicurezza-difesa”.

 

Di tutt’altro parere il sindacato Sap, secondo il quale ridurre le forze di polizia “è fondamentale”. C’è necessità, per il segretario Gianni Tonelli,

“di riformare un apparato insostenibile, con cinque forze dell’ordine a carattere nazionale più le polizie provinciali, quelle locali, i vigili del fuoco e la guardia costiera. A che cosa servono 11 centrali operative nella stessa città, 7 uffici per le paghe, 7 uffici di gestione del personale, 7 uffici vestiario, 7 uffici per gli automezzi etc? Dall’interno ci permettiamo di dire che non servono a nulla e che il 60% delle risorse è sprecata”.

 

 

blitzquotidiano

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Polizia Penitenziaria: accorpamento nella Polizia di Stato o nei Carabinieri?

2 Polizia Penitenziaria: accorpamento non si farà, ecco perchè

3 Il boss e il pentito si incrociano in aereo: la Polizia Penitenziaria evita alo scontro fisico tra i due

4 Ancora due Agenti penitenziari aggrediti da detenuto nel carcere di Rebibbia

5 Riforma ordinamento penitenziaria: anche l''Associazione Nazionale Funzionari del Trattamento contro i progetti del Governo

6 Comunicato DAP: la solidarietà a Luca Traini in carcere è una notizia priva di fondamento

7 Carcere di Parma: un’altra grave aggressione ad agente penitenziario

8 Il carcere è troppo duro per Michele Zagaria: il suo avvocato dice che il 41-bis lo deprime

9 Droga nelle parti intime per il compagno detenuto: scoperta ed arrestata dalla polizia

10 Carceri, la riforma rischia di slittare a dopo il voto. Troppe pene alternative


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Il nuovo ruolo degli Ispettori con carriera a sviluppo direttivo

2 Le osservazioni del Cons. Ardita sulla riforma ordinamento penitenziario: il testo integrale audizione Commissione Giustizia del Senato

3 Il piano del Governo per svuotare le carceri: benefici anche per reati gravi e senza il parere della Direzione Nazionale Antimafia

4 Ma chi siamo?

5 In memoria dell''Assistente Capo Paolo Gandolfo

6 Max Forgione, un grande uomo salito in cielo

7 Nuova circolare Dap per uso dei social: regole deontologiche, immagine e decoro. (o nascondere degrado, incuria e abbandono?)

8 Il Commissario Capo Giuseppe Romano insignito del prestigioso premio: Il discobolo d’oro

9 Le osservazioni del Procuratore Aggiunto di Catania Sebastiano Ardita alla riforma dell''ordinamento penitenziario

10 Il Castello è una macchina che funziona alla perfezione: se non fosse per quei granelli di sabbia