Novembre 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2017  
  Archivio riviste    
Riconoscete la specificità oppure dateci il diritto di sciopero: Consulta Sicurezza scrive al Governo

Polizia Penitenziaria - Riconoscete la specificità oppure dateci il diritto di sciopero: Consulta Sicurezza scrive al Governo


Notizia del 13/06/2014 - ROMA
Letto (1833 volte)
 Stampa questo articolo


La riforma della pubblica amministrazione, nella parte in cui prevede un taglio del 50% dei distacchi, delle aspettative e dei permessi sindacali, e' un "attacco senza precedenti ai diritti di poliziotti, penitenziari, forestali e vigili del fuoco, gia' fortemente compressi negli ultimi anni".

LEGGI IL COMUNICATO DELLA CONSULTA SICUREZZA

Lo afferma in una lettera inviata al premier Matteo Renzi la Consulta Sicurezza, l'organismo composto dai sindacati del comparto Sap (Polizia), Sappe (Penitenziaria), Sapaf (Corpo Forestale) e Conapo (Vigili del fuoco), sottolineando che "senza diritto di sciopero e con i permessi sindacali dimezzati è impossibile tutelare il personale". 
"Siamo indignati perche' abbiamo appreso dai media della riforma - dicono i sindacati -.

Si tratta di una decisione particolarmente devastante per le organizzazioni sindacali del comparto sicurezza e soccorso pubblico che, diversamente dalle altre rappresentanze del mondo del lavoro, non godono del diritto di sciopero". 
"E' inaccettabile una ulteriore compressione delle prerogative sindacali - conclude la Consulta - chiediamo al Governo risposte concrete".

ANSA

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Detenuto infilza due Poliziotti penitenziari con un tubo divelto dal bagno: colpiti alla schiena e al braccio

2 Il video di Michele Zagaria in carcere al 41-bis registrato durante il colloquio con le donne arrestate oggi

3 Pasquale Zagaria durante i colloqui in carcere: figli minorenni per veicolare i messaggi da inviare al clan dei Casalesi

4 Detenuti o in misura alternativa al lavoro nei Tribunali. Sappe: non sarebbe meglio impiegarli in altri lavori?

5 Arrestata la moglie di Salvino Madonia: teneva i contatti con i 41-bis per riorganizzare cosa nostra

6 Scuola superiore dell''amministrazione penitenziaria di Roma intitolata alla memoria di Piersanti Mattarella

7 Condannato a sei mesi il detenuto che sferrò un pugno ad Agente penitenziario

8 Molestie sessuali nel carcere di Benevento: detenuto riceve ulteriore custodia cautelare per abusi sul compagno di cella

9 Carcere di Vasto, crolla la porta carraia: Sappe denuncia situazione insostenibile per la Polizia Penitenziaria

10 Porta la droga al figlio detenuto nel carcere di Viterbo che la nasconde nel retto: denunciata dalla Polizia Penitenziaria finisce ai domiciliari


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Assistente Capo della Polizia Penitenziaria si è suicidato con la pistola d''ordinanza nel carcere di Tolmezzo

2 L''unica speranza del Corpo: l''unificazione con la Polizia di Stato

3 DIA e NIC della Polizia Penitenziaria smantellano struttura del casalesi utilizzata per recapitare lo stipendio ai detenuti

4 Finalmente il DAP ammette la propria inettitudine. " ... siamo sterili, fini a noi stessi e senza obiettivi.”

5 In corso operazione del NIC della Polizia Penitenziaria: arrestate le mogli dei fratelli del capoclan dei Casalesi Michele Zagaria

6 Istituire un Dipartimento Esecuzione Penale e, se serve, diventare Polizia di Stato

7 Polizia Penitenziaria arresta islamico in carcere il giorno della sua scarcerazione: algerino istigava altri detenuti al jihad nel penitenziario di Nuoro

8 Ho visto cose che voi umani …

9 L’isola di Pianosa: detenuti nel mare protetto

10 Decreto Legislativo n.81/2008: Priorità all''ordine e alla disciplina ma senza tralasciare la sicurezza del posto di lavoro