Febbraio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Febbraio 2017  
  Archivio riviste    
Rientra in carcere dal premio con 35 dosi di droga, ma lo aspettavano i Cinofili della Polizia Penitenziaria

Polizia Penitenziaria - Rientra in carcere dal premio con 35 dosi di droga, ma lo aspettavano i Cinofili della Polizia Penitenziaria


Notizia del 10/03/2016 - CAGLIARI
Letto (3834 volte)
 Stampa questo articolo


Al rientro da un permesso premio di qualche giorno, un detenuto della casa di reclusione di Is Arenas ha tentato di portare con se 35 dosi di marijuana rinchiuse in quattro ovuli di lattice nascondendoli nell'intestino con un inserimento per via anale.

Al momento del rientro in carcere è però incappato in un controllo occasionalmente già in atto nel carcere per il ritrovamento di sostanze stupefacenti, predisposto e attuato all'interno nella struttura di pena dal personale di Polizia Penitenziaria dell'istituto con l'apporto del reparto cinofili della casa circondariale di Badu'e Carros di Nuoro. Ed è stato proprio il pastore belga Jasson dell'unità antidroga a “fiutare” la presenza di stupefacenti addosso a G.F. P., detenuto sardo di 44 anni appena tornato da alcuni giorni di permesso premio.

Il recluso, davanti al cane che tenuto al guinzaglio dal suo istruttore lo annusava nervosamente, si è preoccupato di stare sempre con le spalle al muro per cercare di non esporre direttamente al fiuto del pastore belga il suo nascondiglio intimo. Accuratamente perquisito, il detenuto è sembrato inizialmente “pulito”. Ma anche gli agenti penitenziari hanno dimostrato nell'occasione un ottimo intuito e hanno chiesto al medico del carcere di visitare il recluso.

Nel tastare il suo basso ventre, il dottore ha ipotizzato la presenza di corpi estranei e disposto una visita radiologica da effettuarsi nell'ospedale di San Gavino. Vistosi ormai scoperto, il detenuto ha ammesso di avere inserito nell'intestino, poco prima di superare le sbarre della casa di reclusione e presentarsi agli agenti della guardiola, quattro ovuli di lattice contenenti le dosi di marijuana.

Dopo la confessione, è stato portato ugualmente in ospedale per un controllo medico e una induzione all'espulsione degli ovuli. Per lui è scattata una denuncia, come disposto dal magistrato, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

lanuovasardegna.gelocal.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE SARDEGNA
Statistiche carceri Regione Sardegna







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate

2 Agente penitenziario suicida: non riusciva a mantenere i tre figli disoccupati

3 Arrestato Alessandro Menditti, evaso dal carcere di Frosinone da una settimana

4 Sconvolgente! Per tre notti degli sconosciuti sono entrati e usciti dal carcere di Frosinone per preparare l''evasione

5 Polizia Penitenziaria blocca evaso da permesso premio dopo inseguimento e pistole fuori dalle fondine

6 Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone

7 Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti

8 Evadono in due dal carcere di Frosinone: il macellaio del clan Belforte fugge, l''altro è rimasto ferito

9 Collaboratori di giustizia e testimoni di giustizia: i numeri del Servizio centrale di protezione

10 La rete era tagliata da giorni, hanno smontato il televisore della cella, soffitto e poi lenzuola: ecco come sono evasi i due da Frosinone


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Agente della Polizia Penitenziaria si suicida con la pistola d''ordinanza in casa davanti ai familiari

2 In memoria di Girolamo Minervini, ucciso dalle B.R. a Roma, appena nominato Direttore Generale degli Istituti di Prevenzione e Pena

3 Cosa accadrebbe se non passasse il riordino delle carriere?

4 Santi Consolo confermato Capo DAP: il Consiglio dei Ministri di questa mattina lo rinomina in extremis

5 Luigi Bodenza, Assistente Capo di Polizia Penitenziaria: ucciso in un agguato mafioso il 25 marzo 1994

6 Ancora una evasione, da Frosinone. Sappe: Qualcuno sta tentando di smantellare la sicurezza nelle carceri: non si sventano evasioni senza sentinelle e senza sorveglianza nelle sezioni!

7 Riordino vuol dire mettere ordine

8 Nel nostro lavoro, alla fine, o impari o devi imparare per forza

9 Pensione buonuscita ai dirigenti penitenziari: l''INPS nega i sei scatti, spettano solo alla Polizia Penitenziaria

10 Progetto del nuovo carcere di Nola: a cosa sono serviti allora gli stati generali dell''esecuzione penale?