Giugno 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Giugno 2017  
  Archivio riviste    
Rikers Island. Materassi scomodi: due ex detenuti chiedono 736 milioni

Polizia Penitenziaria - Rikers Island. Materassi scomodi: due ex detenuti chiedono 736 milioni


Notizia del 08/10/2014 - ESTERO
Letto (817 volte)
 Stampa questo articolo


"I materassi sono troppo sottili per poterci dormire", hanno dichiarato nella stesura dell'azione legale due ex detenuti di Rikers Island che hanno trascorso l'estate dietro le sbarre e ora chiedono la bellezza di 736 milioni di risarcimento per ripagarli dello scomodo soggiorno.

Ricardo Jacquet di 28 anni e Jeffrey Benjamin (non si sa l'età) si erano trovati assieme nello stesso resort isolato durante la loro vacanza estiva sull'isolotto di Rikers Island.

Additando il materasso marca Bob Barker, niente a che vedere con l'intrattenitore del programma televisivo "The Price is Right", scrivono che ha un'altezza di soli 4 pollici, tanto da procurare loro "dolori lancinanti alla schiena".

Carta alla mano, Ricardo Jacquet e Jeffrey Benjamin, nell'azione legale sostengono che dormire su quei materassi viola l'emendamento alla Costituzione che proibisce punizioni "crudeli e disumane".

Ricardo Jacuqet è uno a cui piacciono i gioielli, quelli degli altri, e deve rispondere di furto in un'abitazione nel Queens avvenuta nell'ottobre dell'anno scorso dove aveva lasciato tracce del suo sangue dopo essersi tagliato nel mandare in frantumi il vetro di una finestra per accedere alla casa derubata.

Gli orologi erano l'altra passione di Jacquet, di cui s'era impossessato tra Movado e Joe Rodero arraffati durante un furto in un'abitazione nel rione di Canarsie, sempre nel Queens, di cui dovrà rispondere.

L'altro ex detenuto, Jeffrey Benjamin ha trascorso solo 6 settimane nel resort con le sbarre di Rikers Island, dove è passato inosservato e su di lui non è stato reso noto nulla, se non che è stato rimesso in libertà lo scorso 21 agosto.

Lo sapranno presto, quando riceveranno comunicazione dell'azione legale con cui Benjamin chiede il risarcimento di 619,316,354.80 dollari, di cui 141 per danni e oltre 440 per altre voci di costi.

Certo il duo di ex detenuti non è il primo e non sarà neanche l'ultimo a trascinare l'amministrazione carceraria in tribunale con azioni legali, anche le più frivole, ma c'è un precedente con imputato il materasso, non a New York, ma nel vicino Connecticut.

La giuria del procedimento intentato da un detenuto nel febbraio scorso gli ha assegnato un risarcimento di 12 mila dollari perché il materasso della sua cella era ammuffito e semi-imbottito.

Anche alla Bob Barker sono in fibrillazione, la società dei materassi ha stipulato un contratto con la municipalità newyorkese per la fornitura di materassi nei penitenziari che vale circa un milione e mezzo di dollari che va a scadere nel 2016.

 

americaoggi

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Riparte il Concorso Allievi Agenti di Polizia Penitenziaria 100 donne e 300 uomini

2 Si incendia furgone della Polizia Penitenziaria: salvi ma intossicati gli Agenti e il detenuto

3 Serve sangue per la figlia di un collega: coinvolta in un incidente a Cosenza è in coma

4 Imboscata ad Agente penitenziario: c''è un problema in bagno e quando arriva i detenuti lo aggrediscono

5 DAP avvia procedimento disciplinare ai sindacalisti che contestarono il sistema premiale che ha permesso la liberazione anticipata dell''omicida Igor il russo

6 Ruba il borsello ad un poliziotto penitenziario in pizzeria, lo nasconde in auto e poi torna a mangiare. Scoperto e arrestato

7 Detenuto cerca di accoltellare Poliziotto penitenziario nel carcere di Novara: Agente schiva il colpo ma rimane ferito al braccio

8 Detenuti magrebini in sorveglianza dinamica aggrediscono con lamette gli Agenti penitenziari nel carcere di Padova

9 Bombe molotov contro le auto della Polizia Penitenziaria: gravissimo atto intimidatorio nel carcere di Pisa

10 Pacco esplosivo indirizzato a Santi Consolo: il mittente è indicato provocatoriamente come Giacinto Siciliano, il direttore del carcere di Milano Opera


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 C’erano una volta due reparti speciali chiamati GOM e NIC …

2 Ci ha lasciati Veronica Bizzi, educatrice in servizio presso la Casa Circondariale di Trapani

3 Con la riforma della giustizia la Polizia Penitenziaria espleterà i controlli anche sul territorio per legge

4 Dipendenti statali: attenzione alle assenze per malattie, fissato il tetto massimo

5 Forze di Polizia e Forze Armate: uso consapevole dei social network. Guarda il Video con i consigli utili

6 Ormai è un Bollettino di Guerra … San Basilide salvaci tu

7 Commissione Antimafia: relazione del Presidente Rosy Bindi sullo stato di salute di Salvatore Riina

8 Lotta al terrorismo: maggior contributo della Polizia Penitenziaria e partecipazione ai Comitati provinciali ordine e sicurezza

9 La "famiglia di caserma" e l''attesa del trasferimento vicino casa

10 Le nuove prospettive dell’Esecuzione Penale Esterna