Lug/Ago 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Lug/Ago 2017  
  Archivio riviste    
Rinviati a giudizio dieci poliziotti e il Direttore di Parma per l'evasione di febbraio

Polizia Penitenziaria - Rinviati a giudizio dieci poliziotti e il Direttore di Parma per l'evasione di febbraio


Notizia del 19/12/2013 - PARMA
Letto (3443 volte)
 Stampa questo articolo


Dirigenti e agenti della Polizia Penitenziaria del carcere di Parma debbono rispondere a vario titolo di carenze e negligenze nella sorveglianza e, in un caso, anche di falsità in atti d'ufficio per aver mentito su quello che accadde la notte della fuga. Udienza preliminare a marzo.

La Procura di Parma ha chiesto dieci rinvii a giudizio per i dirigenti e gli agenti della Polizia Penitenziaria del carcere di via Burla indagati per la clamorosa evasione di due detenuti albanesi lo scorso due febbraio. Le accuse sono, a vario titolo, omissione d'atti d'ufficio, colpa del custode, falsità materiale e ideologica in atti pubblici e procurata evasione. Ne dà notizia la Gazzetta di Parma.

I reati più pesanti sono contestati al responsabile e all'addetta alla sala regia di sorveglianza, in servizio quella notte. I monitor della videosorveglianza ripresero infatti per ben cinque minuti la rocambolesca fuga dei due detenuti, in particolare il momento in cui riuscirono a scavalcare il muro di cinta dopo aver segato le sbarre ed essersi calati dalla finestra con le lenzuola annodate. Nessuno se ne accorse. L'allarme scattò per ben due volte e per due volte fu spento dall'addetta. Nella relazione ai superiori, poi, l'assistente capo scrisse che tutto si era svolto regolarmente e avrebbe mentito sull'ora e sulla posizione degli allarmi.

Altri quattro assistenti in servizio e un vice sovrintendente debbono rispondere di omissione d'atti d'ufficio e colpa del custode. Due ispettori sono accusati di omissione d'atti di ufficio e uno di loro anche di procurata evasione. Il direttore del carcere e l'ex comandante della Polizia Penitenziaria non avrebbero vigilato sui sistemi di sorveglianza e sull'operato del personale. Per loro l'accusa è colpa del custode. L'udienza preliminare davanti al Gup Paola Artusi è stata fissata il prossimo 11 marzo 2014.

I due albanesi fuggitivi sono stati catturati dopo mesi dall'evasione. Valentin Frrokaj, omicida ergastolano, è stato arrestato nel milanese il 14 agosto. Taulant Toma, mago delle evasioni, è stato rintracciato in Belgio lo scorso 11 settembre.

La Repubblica

Evaso anche dal carcere Belga: di nuovo in fuga uno dei due albanesi evasi da Parma

 

Evasione dal carcere di Parma: allarmi scattarono, disattenzioni dei poliziotti?

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE EMILIA-ROMAGNA
Statistiche carceri Regione Emilia-Romagna







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Assunzioni in Polizia Penitenziaria, Orlando: per il 2017 altri 305 Agenti assunti in aggiunta a quelli già previsti

2 Poliziotto penitenziario blocca rapinatore: aveva appena rubato uno zainetto ad un vigilantes

3 Truffa alla pay tv, 150 persone indagate in Sicilia: indagine iniziata in carcere

4 Andrea Orlando: tutti gli evasi vengono catturati. In Italia il minor tasso di evasioni d''Europa

5 Il Gip archivia le accuse contro gli Agenti penitenziari di Trento: non ci furono maltrattamenti nei confronti dei detenuti

6 Isola di Santo Stefano: inaugurata elisuperfice per iniziare il restauro del carcere

7 Catturato il detenuto marocchino che non era rientrato a Mamone dopo il lavoro esterno

8 Niente ventilatori nel carcere di Sollicciano: la rete elettrica del carcere non reggerebbe

9 Tenta di evadere dall''ospedale: detenuto ricoverato strattona gli Agenti e si da alla fuga

10 Due detenuti non rientrano dai permessi nel carcere minorile di Torino


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Michele Gaglione: Agente di Polizia Penitenziaria, ucciso dalla camorra il 7 agosto 1992

2 In memoria dell''Appuntato del Corpo degli Agenti di Custodia Nerio Fischione, ucciso a Brescia durante tentativo di evasione nel 1974

3 Promozioni al grado superiore: perché si valutano le sanzioni disciplinari e non le ricompense?

4 La vigilanza dinamica è un fallimento! Parola di Santi Consolo, che dà ragione al Sappe, ma vorrebbe il ritorno delle “veline”.

5 Posti fissi in istituto penitenziario: rotazione o non rotazione del personale del Corpo?

6 Uno sguardo alle prime procedure applicative del riordino della Polizia di Stato

7 Noi, vittime della Torreggiani

8 Sicilia: c''era una volta la polizia stradale

9 Come ci è stato scippato l’Ente Orfani trasformato in Ente di Assistenza di tutti, gestito da pochi

10 L’estate del detenuto