Aprile 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Aprile 2018  
  Archivio riviste    
Rinviati a giudizio dieci poliziotti e il Direttore di Parma per l'evasione di febbraio

Polizia Penitenziaria - Rinviati a giudizio dieci poliziotti e il Direttore di Parma per l'evasione di febbraio


Notizia del 19/12/2013 - PARMA
Letto (3691 volte)
 Stampa questo articolo


Dirigenti e agenti della Polizia Penitenziaria del carcere di Parma debbono rispondere a vario titolo di carenze e negligenze nella sorveglianza e, in un caso, anche di falsità in atti d'ufficio per aver mentito su quello che accadde la notte della fuga. Udienza preliminare a marzo.

La Procura di Parma ha chiesto dieci rinvii a giudizio per i dirigenti e gli agenti della Polizia Penitenziaria del carcere di via Burla indagati per la clamorosa evasione di due detenuti albanesi lo scorso due febbraio. Le accuse sono, a vario titolo, omissione d'atti d'ufficio, colpa del custode, falsità materiale e ideologica in atti pubblici e procurata evasione. Ne dà notizia la Gazzetta di Parma.

I reati più pesanti sono contestati al responsabile e all'addetta alla sala regia di sorveglianza, in servizio quella notte. I monitor della videosorveglianza ripresero infatti per ben cinque minuti la rocambolesca fuga dei due detenuti, in particolare il momento in cui riuscirono a scavalcare il muro di cinta dopo aver segato le sbarre ed essersi calati dalla finestra con le lenzuola annodate. Nessuno se ne accorse. L'allarme scattò per ben due volte e per due volte fu spento dall'addetta. Nella relazione ai superiori, poi, l'assistente capo scrisse che tutto si era svolto regolarmente e avrebbe mentito sull'ora e sulla posizione degli allarmi.

Altri quattro assistenti in servizio e un vice sovrintendente debbono rispondere di omissione d'atti d'ufficio e colpa del custode. Due ispettori sono accusati di omissione d'atti di ufficio e uno di loro anche di procurata evasione. Il direttore del carcere e l'ex comandante della Polizia Penitenziaria non avrebbero vigilato sui sistemi di sorveglianza e sull'operato del personale. Per loro l'accusa è colpa del custode. L'udienza preliminare davanti al Gup Paola Artusi è stata fissata il prossimo 11 marzo 2014.

I due albanesi fuggitivi sono stati catturati dopo mesi dall'evasione. Valentin Frrokaj, omicida ergastolano, è stato arrestato nel milanese il 14 agosto. Taulant Toma, mago delle evasioni, è stato rintracciato in Belgio lo scorso 11 settembre.

La Repubblica

Evaso anche dal carcere Belga: di nuovo in fuga uno dei due albanesi evasi da Parma

 

Evasione dal carcere di Parma: allarmi scattarono, disattenzioni dei poliziotti?

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE EMILIA-ROMAGNA
Statistiche carceri Regione Emilia-Romagna







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Nuovi sconti per gli appartenenti alle Forze Armate e agli operatori della Giustizia L''iniziativa rivolta a 500 mila persone consente di risparmiare fino a tremila euro l''anno

2 Sospeso lo stipendio a Sissy Trovato. La rabbia del padre: Le istituzioni l’hanno lasciata sola

3 Arretrati a Forze dell''Ordine, bidelli e docenti: ecco data ufficiale e importi

4 Altra incredibile follia della Amministrazione: camorrista ergastolano in cattedra alla scuola di Polizia Penitenziaria di Cairo.

5 Forze Armate e di Polizia: ecco cosa prevede il contratto di Governo Lega-M5S

6 Riforma Carceri: Orlando getta la spugna

7 Direttore del Carcere di Bergamo Porcino va in pensione:I miei 40 anni con i detenuti

8 Alfonso Sabella: Ho pensato al suicidio. Condannato a morte dallo Stato

9 Caso Cucchi, carabiniere accusa colleghi: "Dopo botte scaricarono su penitenziaria"

10 Evaso detenuto di Opera, rischio terrorismo islamico. Ricercato in tutta Italia


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 In memoria di Rocco D''Amato, ucciso nella Casa Circondariale di Bologna da un detenuto il 13 maggio 1983

2 Il Ministro Orlando, la riforma penitenziaria e il depotenziamento del GOM

3 La festa per ricordare che cos’era la Festa del Corpo. Santa Rita della Rosa nel Pugno al posto di San Basilide?

4 Poliziotto penitenziario condannato a tre anni di reclusione per stalking: minacciava un collega, la moglie e i figli

5 Ma la mobilità dei direttori quando la fanno?

6 La perquisizione straordinaria

7 Operazione Nucleo Cinofili a Regina Coeli: rinvenimento droga e arresto

8 Lo stress dell’agente penitenziario: momento ancora possibile di cambiamento

9 Il Ministro Orlando dice che la situazione delle carceri è sotto controllo. Non ha dati aggiornati o non vuole spaventare gli italiani?

10 Video: detenuti che puliscono i parchi di Roma accompagnati dalla Polizia Penitenziaria