Maggio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Maggio 2018  
  Archivio riviste    
Rinviato a giudizio ex direttore di Porto Azzurro e condannati agenti della Polizia Penitenziaria

Notizia del 02/12/2011 - GROSSETO

Rinviato a giudizio ex direttore di Porto Azzurro e condannati agenti della Polizia Penitenziaria

letto 4150 volte)

 Stampa questo articolo         Condividi
Carlo Mazzerbo, l'ex direttore del carcere di Porto Azzurro all'isola d'Elba e attuale direttore del penitenziario di Massa Marittima (Grosseto), è stato rinviato a giudizio dal gup di Livorno Beatrice Dani. L'accusa è di rivelazione di segreti d'ufficio nell'ambito di un'inchiesta antidroga che portò alla scoperta della presenza di droga all'interno del carcere elbano. Secondo il pm, Mazzerbo, avrebbe avvisato tre indagati delle intercettazioni telefoniche ed ambientali in corso, invitandoli a essere cauti durante le telefonate. Mazzerbo, per gli inquirenti, avrebbe saputo dell'inchiesta dal comandante della polizia penitenziaria, che è obbligato a riferire al direttore situazioni del genere. 
 
L'indagine, che ha coinvolto 21 persone tra cui sei agenti di polizia penitenziaria, è partita da un'operazione contro lo spaccio di hashish e marijuana. Insieme al direttore del carcere sono stati rinviati a giudizio tre abitanti dell'isola
accusati di detenzione di droga (Caterina Maniglio, Luca Tagliaferro e Francesco Ciucciarelli) e un agente di custodia, Fabio Ferretti, accusato di aver venduto hashish ad alcuni colleghi.
 
Sette sono invece gli imputati condannati con rito abbreviato: sono gli agenti penitenziari Paolo Galiero (2 anni e 11 mesi), Domenico Puolo (un anno e 6 mesi), Nunzio Piro (un anno e 6 mesi); tre giovani elbani, Luca Ballini e Alberto Medici (un anno ciascuno) e Jonathan Alessi (un anno e 6 mesi); l'appuntato della Guardia di Finanza, Luigi Capogrosso (8 mesi) perchè avrebbe detto a un agente della polizia penitenziaria di un'operazione contro lo spaccio in carcere che le Fiamme Gialle avrebbero eseguito pochi giorni dopo. Nove sono invece le persone che hanno chiesto il patteggiamento, il quale verrà definito il 22 dicembre. 

www.lanazione.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE TOSCANA
Statistiche carceri Regione Toscana







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Supermercato in caserma, i Carabinieri ne Aprono uno per tutti i Militari di Firenze

2 Carceri, salta la riforma: primo atto del nuovo Governo

3 Carceri:Ariano Irpino,sequestrato agente

4 Noipa: nel cedolino di giugno al via gli incrementi stipendiali. Tutte le date degli accrediti

5 Carceri, SAPPE a Bonafede: “Ecco la situazione degli agenti penitenziari

6 Disordini Ariano Irpino: Bonafede, a chi lavora in carcere il sostegno concreto dello Stato

7 Accoltellamento a Trezzano, un poliziotto penitenziario salva la vita all’anziana aggredita

8 Rivolta in carcere ad Ariano Irpino, feriti due agenti della penitenziaria

9 Grand Hotel Poggioreale, cellulari e 100mila euro: la “stanza” d’oro di Genny ‘a carogna

10 Ariano Irpino:Si sono offerti in ostaggio per salvare i loro colleghi


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Salvate il Gruppo Operativo Mobile (e gli altri servizi della Polizia Penitenziaria)

2 Col Ministro Bonafede avrà finalmente fine il paradosso dei direttori che esercitano funzioni di polizia, tolte alla Polizia Penitenziaria?

3 Ma col Ministro Orlando c’era un progetto, a tavolino, per depotenziare la Polizia Penitenziaria?

4 Alcune considerazioni sull’esonero, per motivi sanitari, da alcuni posti di servizio

5 Giunge gradito … graditissimo il saluto del Ministro Orlando

6 Il Dap si riorganizza ... ma si dimentica sempre dell''Appuntato Caputo

7 Firenze Sollicciano: bubbole, fandonie e fanfaluche

8 L’elogio funebre di Nicolò Amato a Giuseppe Falcone

9 Il pericolo radicalizzazione nelle carceri italiane

10 Aumenta la casistica dei reati perseguibili a querela