Febbraio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Febbraio 2017  
  Archivio riviste    
Ripreso dalle telecamere, ma nessuno le guardava: altri particolari dell'evasione di Frokkaj

Polizia Penitenziaria - Ripreso dalle telecamere, ma nessuno le guardava: altri particolari dell'evasione di Frokkaj


Notizia del 09/05/2014 - PALERMO
Letto (4094 volte)
 Stampa questo articolo


Una raffica incredibile di errori. Inefficienze. Leggerezze. Culminate nelle immagini della telecamera che riprendeva quell'uomo su e giù per muri e cancellate del carcere Pagliarelli. Immagini che, però, nessuno stava guardando.

Incredibile, ma vero. Adesso il delicato compito degli investigatori, coordinati dal pubblico ministero Caterina Malagoli, è di verificare se ci siano colpe o complicità dietro le inefficienze. Se qualcuno abbia volutamente aiutato, o meno, Valentin Frrokaj, l'ergastolano albanese evaso ormai da tre giorni. Ed emergono nuovi particolari della sua fuga che lasciano a bocca aperta gli stessi inquirenti. Frrokaj, che aveva i capelli lunghi e non più rasati come nelle foto di archivio pubblicate in questi giorni, in carcere è riuscito a costruirsi un gancio che gli ha consentito di sfruttare al meglio la corda fatta con le lenzuola.

L'albanese, condannato all'ergastolo per omicidio, ha staccato una sbarra dalla finestra della sua cella. Con quale arnese ci sia riuscito è un mistero. Come misterioso è il metodo con cui abbia piegato la sbarra.

La fuga di Frrokaj è iniziata nel cortile del passeggio. Qualcuno avrebbe dovuto controllarlo dallo spioncino della porta da cui si accede al cortile. Ed invece, non lo ha fatto. Sembrerebbe che dal momento della fuga all'allarme sia passato tanto, troppo tempo. Forse un'ora. Un vantaggio enorme e decisivo per fare perdere le proprie tracce.

E poi c'è la storia delle telecamera. Di quei filmati ora a disposizione degli investigatori in cui si vede il Papillon dei giorni nostri mentre scappa. Nessuno, però, degli agenti della Polizia Penitenziaria, aveva gli occhi sul monitor. Carenza di personale come denunciano da tempo i sindacati della Polizia Penitenziaria? La telecamera sembrerebbe essere destinata a seguire una fase dell'arrivo dei parenti durante i colloqui in carcere. E siccome non c'erano colloqui in quel momento non c'era alcun controllo in atto.

Certo, le immagini nitide della fuga sono uno schiaffo al sistema di sicurezza che ha fatto acqua da tutte le parti. Per ultimo, c'era un solo addetto alla vigilanza sull'intera cinta muraria. L'inchiesta per ora vede indagato il solo fuggitivo. Presto il registro degli indagati potrebbe arricchirsi di altri nomi.

livesicilia.it

Evasione Frokkaj: le strane coincidenze nel carcere di Pagliarelli che hanno favorito l'evasione

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE SICILIA
Statistiche carceri Regione Sicilia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Licenziata Agente di Polizia Penitenziaria: scarso rendimento

2 Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate

3 Arrestato Alessandro Menditti, evaso dal carcere di Frosinone da una settimana

4 Sconvolgente! Per tre notti degli sconosciuti sono entrati e usciti dal carcere di Frosinone per preparare l''evasione

5 Polizia Penitenziaria blocca evaso da permesso premio dopo inseguimento e pistole fuori dalle fondine

6 Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone

7 Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti

8 Evadono in due dal carcere di Frosinone: il macellaio del clan Belforte fugge, l''altro è rimasto ferito

9 Collaboratori di giustizia e testimoni di giustizia: i numeri del Servizio centrale di protezione

10 La rete era tagliata da giorni, hanno smontato il televisore della cella, soffitto e poi lenzuola: ecco come sono evasi i due da Frosinone


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Nella conferenza del Bicentenario nessun riferimento agli Agenti di Custodia

2 In memoria di Girolamo Minervini, ucciso dalle B.R. a Roma, appena nominato Direttore Generale degli Istituti di Prevenzione e Pena

3 Cosa accadrebbe se non passasse il riordino delle carriere?

4 Luigi Bodenza, Assistente Capo di Polizia Penitenziaria: ucciso in un agguato mafioso il 25 marzo 1994

5 Santi Consolo confermato Capo DAP: il Consiglio dei Ministri di questa mattina lo rinomina in extremis

6 Ancora una evasione, da Frosinone. Sappe: Qualcuno sta tentando di smantellare la sicurezza nelle carceri: non si sventano evasioni senza sentinelle e senza sorveglianza nelle sezioni!

7 Nel nostro lavoro, alla fine, o impari o devi imparare per forza

8 Pensione buonuscita ai dirigenti penitenziari: l''INPS nega i sei scatti, spettano solo alla Polizia Penitenziaria

9 Progetto del nuovo carcere di Nola: a cosa sono serviti allora gli stati generali dell''esecuzione penale?

10 Nella conferenza del Bicentenario censurata la lettera di auguri del Garante alla Polizia Penitenziaria