Marzo 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2017  
  Archivio riviste    
Rischiavo il carcere: ladro di bicicletta giustifica la sua aggressione al collega della Polizia Penitenziaria che lo blocca

Polizia Penitenziaria - Rischiavo il carcere: ladro di bicicletta giustifica la sua aggressione al collega della Polizia Penitenziaria che lo blocca


Notizia del 16/09/2014 - BOLOGNA
Letto (1488 volte)
 Stampa questo articolo


E' stato identificato alle ore 11:45 di ieri, dopo che un Assistente della Polizia Penitenziaria di Bologna, libero dal servizio, aveva telefonato al 112 riferendo di aver notato una persona sospetta aggirarsi per il paese. Rintracciato all’altezza di un cassonetto per i rifiuti, situato in via Nazionale, il 34enne si è dato alla fuga abbandonando sul posto una bicicletta da corsa di colore giallo che aveva al suo fianco, ma è stato raggiunto pochi istanti dopo dai Carabinieri di Altedo e dal richiedente.

Nel tentativo di identificare il soggetto, è scattata l'aggressione, tanto che un militare e lo stesso Assistente della Penitenziaria sono dovuti ricorrere alle cure dei sanitari del Pronto Soccorso di Bentivoglio che li hanno dimessi, rispettivamente, con 30 e 15 giorni di prognosi per traumi e contusioni varie. “Ho paura di essere arrestato per il furto di questa bicicletta e di finire in carcere per gli altri precedenti di furto e rapina che ho” è quanto il 34enne, di San Marco in Lamis (FG), avrebbe detto per giustificare la sua reazione. E' stato arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e ha trascorso la notte nelle camere di sicurezza della caserma dei Carabinieri di Molinella: è stato accompagnato questa mattina in Tribunale per l’udienza di convalida.  

bolognatoday.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE EMILIA-ROMAGNA
Statistiche carceri Regione Emilia-Romagna







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Concorso per 540 allievi di Polizia Penitenziaria: domanda entro l8 maggio

2 Il Consiglio di Stato boccia il riordino in due punti: sovrintendenti e Luogotenente senza criterio

3 Due Agenti della Polizia Penitenziaria delle scorte soccorrono una bambina in preda ad una crisi epilettica

4 Fuorni. Bomba in carcere, si indaga. Oggi la protesta dei Poliziotti Penitenziari

5 Prato, agente di Polizia Penitenziaria insegue scippatore e lo fa arrestare

6 Airola, clamorosa fuga dal carcere minorile. Sappe: evasione prevedibile: sicurezza era al minimo

7 Intimidazioni alla Polizia Penitenziaria: forate le ruote delle auto del Corpo a Cagliari

8 Seminfermo di mente e pericoloso omicida fuge da REMS: è il terzo caso in poche settimane

9 Torino, agente penitenziario si porta a casa il rame dei condizionatori

10 Igor il russo, l''ex compagno di cella: E'' diventato Ezechiele dopo la conversione


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Servizio di polizia stradale: la penitenziaria è la più temuta tra le forze dell''ordine!

2 Riordino delle carriere: arriva lok anche del Consiglio di Stato

3 Riordino delle carriere: buono lesito delle consultazioni dei sindacati e dei Co.Ce.r. presso le commissioni parlamentari

4 Francesco Di Cataldo: in memoria del Maresciallo Maggiore degli Agenti di Custodia ucciso dalle BR a Milano il 20 aprile 1978

5 Riordino delle carriere. Analisi della situazione dei Sovrintendenti

6 Riordino: una proposta per le nuove insegne di qualifica della Polizia Penitenziaria

7 Accreditati 320 euro di bonus . Ora si attende il Decreto per le funzioni direttive a marescialli e ispettori

8 Salvatore Rap: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso durante la rivolta nel carcere di San Vittore del 21 aprile 1946

9 Riordino delle carriere: analisi dei contenuti del parere favorevole del Consiglio di Stato

10 Riordino delle carriere: il Governo tuteli sindacati e co.ce.r. che sostengono il progetto del riordino contro la disinformazione