Giugno 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Giugno 2017  
  Archivio riviste    
Rissa nel carcere di Bari. Trenta detenuti si sono scontrati con armi rudimentali e lamette

Polizia Penitenziaria - Rissa nel carcere di Bari. Trenta detenuti si sono scontrati con armi rudimentali e lamette


Notizia del 15/01/2016 - BARI
Letto (4254 volte)
 Stampa questo articolo


I clan di Bari in cerca di equilibrio. E non sempre ci riescono. Forse è da qui che si deve partire per comprendere le cause della maxi rissa a colpi di lamette avvenuta lunedì nel cortile del carcere di Bari. 

La rissa scoppiata nel carcere di Bari lunedì fra due boss e i loro seguaci è segno che gli equilibri tra i clan sono ormai spaccati in città. Questa la Bari che si trova il boss Savinuccio di nuovo in città dopo due anni di carcere. Lorenzo Caldarola da qualche tempo a questa parte starebbe facendo incetta di giocani rimasti orfani di capi perchè arrestati o uccisi.

Al quartier San Paolo, dove prima comandavano Giuseppe Misceo legato al clan Montani, Arcangelo telegrafo e il suo luogotente Alessandro Ruta, tutti detenuti, in affari con gli Strisciuglio. Il San paolo, dunque, come terra di reclutamento. Forse è qui che si deve cercare per comprendere le cause della maxi rissa a colpi di lamette avvenuta lunedì nel cortile del carcere di Bari. Da un lato Giuseppe Misceo, suo figlio Paolo, il fedelissimo Emanuele Grimaldi e altre due persone, dall'altro il capoclan del quartiere San Girolamo Leonardo Campanale e Alessandro Ruta,

Tra loro una trentina di persone che si sono sfidate a suon di calci e pugni. Ad avere la peggio Ruta che ha riportato un profondo taglio alla gola, per cui è stato necessario un intervento nel reparto di Chirurgia estetica al policlinico. Ferito ad una guancia Campanale, mentre Misceo dall'altra parte ha riportato un taglio alla mano.

La rissa è scoppiata quando l'unico Poliziotto penitenziario che li aveva accompagnati nel cortile per le due ore di passeggio stava tornando indietro per spostare gli altri detenuti. L'Agente ha diviso i litiganti rischiando la vita. Il sindacato di Polizia Penitenziaria insorge. Poteva finire in un bagno di sangue. Le telecamere di videosorveglianza interne all'istituo intanto sono rotte da tempo. Sull'episodio indaga la Direzione distrettuale Antimafia.  

antennasud.com

Tragedia sfiorata a Bari, la rabbia del SAPPE: poteva finire in un bagno di sangue

STATISTICHE CARCERI REGIONE PUGLIA
Statistiche carceri Regione Puglia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Bambino di 5 anni muore in piscina: il papà è un Agente della Polizia Penitenziaria

2 Una procura massonica guidata all''epoca da Giovanni Tinebra: lo sfogo di Fiammetta Borsellino

3 Ecco come Carabinieri e Polizia Penitenziaria hanno riacciuffato i tre evasi dal carcere di Barcellona PG

4 Agente di Polizia Penitenziaria e arbitro per i detenuti AS: nuovo posto di servizio nel carcere di Terni

5 Detenuti protestano in nome di Allah: frattura al braccio per un Agente e altri Poliziotti penitenziari feriti nel carcere di Verona

6 Tragedia sfiorata: Poliziotto penitenziario trasferito in ospedale in codice rosso. Ferito in una rissa tra detenuti nel carcere di Porto Azzurro

7 Santi Consolo totalmente inadeguato al suo ruolo e carceri fuori controllo: conferenza stampa al Senato

8 Matrimonio tra Poliziotta penitenziaria e detenuto: lei lo aiutò ad evadere dal carcere svizzero

9 Uccise anche il Generale Dalla Chiesa: ora Antonino Madonia vuole lo sconto di pena per trattamento inumano in carcere e la Cassazione la ritiene una legittima richiesta

10 Nostro fratello Mormile ucciso dall''accordo tra DAP e servizi segreti: testimone di colloqui tra Stato e boss mafiosi nel carcere di Parma


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Perché tanta attenzione all’USPEV e nessuna considerazione per NIC e GOM?

2 Adesso che è legge il reato di "tortura" sicuramente abbiamo risolto il problema ... quindi se facciamo una legge contro l''imbecillità la debelliamo dal Paese?

3 Il Nucleo Investigativo Centrale della Polizia Penitenziaria arresta uno degli evasi di Barcellona P.G.

4 Riordino delle carriere: le tabelle e tutto quello che c’è da sapere

5 Altro successo del NIC: presi tutti gli evasi di Barcellona PG

6 Il Nucleo Investigativo Centrale della Polizia Penitenziaria arresta i favoreggiatori dell''evasione di Rebibbia

7 Le discutibili relazioni tra Dap, Radicali e Associazioni di Volontariato denuciate dal Senatore Di Maggio

8 Lettera aperta di Capece a Rita Bernardini

9 Il malessere del Corpo in una lettera a un quotidiano di Alessandria

10 Salvatore Riina riamarrà in carcere al 41-bis: lo ha deciso il Tribunale di Sorveglianza che ha rigettato le richieste dei suoi avvocati