Dicembre 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Dicembre 2017  
  Archivio riviste    
Rissa per il presunto controllo del carcere: questi i motivi della rissa a Viterbo

Polizia Penitenziaria - Rissa per il presunto controllo del carcere: questi i motivi della rissa a Viterbo


Notizia del 02/01/2014 - VITERBO
Letto (2857 volte)
 Stampa questo articolo


“Qui comandiamo noi”. “E invece no, siamo noi ad avere il controllo”. Sarebbero più o meno questi i toni della furibonda lite finita a coltellate avvenuta nella tarda mattinata di ieri nel penitenziario viterbese.

Undici i detenuti coinvolti, due le fazioni contrapposte. Una composta da italiani, la seconda da romeni. Gli accertamenti sono in corso ma, stando alle prime ricostruzioni, pare che il motivo della maxi rissa sia riconducibile a questioni di supremazia. Di “potere” all'interno del carcere di Mammagialla.

In un primo momento era stato segnalato che le persone rimaste ferite in maniera gravissime erano tre ma, nel corso nel pomeriggio, anche le condizioni di un quarto detenuto, già ricoverato all'ospedale Belcolle in codice giallo, sono peggiorate. “Quattro sono ricoverati in codice rosso, in gravissime condizioni, ma non in pericolo di vita; sei in codice giallo; L'ultimo ha riportato ferite lievi e sta per essere dimesso”. Così è stato segnalato nella tarda serata dagli operatori sanitari del pronto soccorso cittadino.

Secondo quanto si è appreso i dieci detenuti erano in una sorta di sala di socializzazione dove insistono tavoli da ping pong, biliardino e così via, quando si è scatenata la feroce rissa. “Una violenza inaudita”, hanno riferito gli agenti della Polizia Penitenziaria che, con estrema professionalità, hanno saputo gestire la situazione.

Nella sala sono stati trovati coltelli ed altri oggetti contundenti. E, adesso, sarà compito delle forze dell'ordine accertare come abbiano fatto i detenuti ad entrarne in possesso.

viterbooggi.eu

Coltellate a Viterbo, Sappe: DAP e Magistratura di Sorveglianza si prendano le loro reponsabilità 

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Forze dell’Ordine, arriva il Taser. Ecco il modello scelto per la sperimentazione

2 Colloqui disinvolti nel carcere di Padova: ai boss veniva consentito anche di incontrare persone sotto inchiesta del proprio clan

3 Pagarono 50 euro al medico per falsi certificati: licenziati due Poliziotti penitenziari già sospesi

4 Migliorano le condizioni degli allievi a Cairo Montenotte. Il sindaco: bollite l''acqua

5 Arrestato ex Agente penitenziario dai Carabinieri: in casa teneva pistole, munizioni e paletta della Polizia Penitenziaria

6 Protesta nazionale dei Poliziotti penitenziari francesi: aggressioni continue, poco interesse da parte del Governo

7 Enrico Sbriglia: a Padova ci sono scandali perché qui si indaga. Nelle altre carceri c''è omertà e copertura

8 Ergastolano ordinava estorsioni e pestaggi dal carcere di Bologna: utilizzava il telefono del compagno di cella che era in semilibertà

9 Carcere di Salerno: detenuti si lanciano olio bollente, Agente ferito con arma da taglio, telefonino e chiavetta usb

10 Boss mafiosi nella stessa cella e a colloqui con le loro famiglie nello stesso momento: così impartivano ordini dal carcere di Padova


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 La resa e lo scioglimento della Polizia Penitenziaria: una scelta che avrà pesanti ricadute per lo Stato

2 Amministrazione di cartone o cartoni animati dell’Ammistrazione?

3 Visite medico-fiscali: il Re, il Giullare e i cetrioli che volano

4 Se San Basilide volesse farci una grazia, accetteremmo volentieri il passaggio agli Interni

5 In ricordo del Sovrintendente Capo Italo Giovanni Corleone

6 Giuseppe Lorusso, Agente del Corpo degli Agenti di Custodia, ucciso dai terroristi di Prima Linea il 19 gennaio 1979 a Torino

7 Gli ex-terroristi salgono in cattedra nelle carceri, nel tentativo di mettere il bavaglio ai poliziotti che protestano

8 Una riforma necessaria: dalla sentenza Torreggiani ad oggi

9 Lotta alle mafie: le parole di chi non ha omesso il carcere e la Polizia Penitenziaria

10 Videoconferenze tra DAP e periferia: ogni tanto una buona notizia