Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
Rissa tra detenuti a Fossano, Sappe: agenti indifesi sia dal punto di vista pratico sia giuridico

Notizia del 20/01/2012 - CUNEO

Rissa tra detenuti a Fossano, Sappe: agenti indifesi sia dal punto di vista pratico sia giuridico

letto 1761 volte)

 Stampa questo articolo         Condividi

Maxi rissa, ieri pomeriggio, nella casa di reclusione di Fossano. A denunciarlo il sindacato di Polizia Penitenziaria SAPPE per bocca del suo segretario provincialeAntonio Amodeo. Una ventina le persone coinvolte, tutte di provenienza nord africana. Gli agenti presenti sono intervenuti per riportare la legalità ma purtroppo uno di loro, un agente capo, è stato colpito da una "sgabellata" ed è stato costretto a ricorrere alle cure del Pronto Soccorso. 

Una volta di più, come se ce ne fosse bisogno, torna di attualità, anche nella nostra provincia, la spinosa questione delle carceri. "Il sovraffollamento non è propriamente il caso di Fossano - evidenzia Amodeo. Certo, a fronte di una capacità ricettiva di 120 unità qui si contano 155 detenuti, ma non sono numeri allarmanti. Gli agenti però sono solo una settantina: il vero problema è questa sproporzione".

La casa di reclusione di Fossano, come quella di Saluzzo, ospita detenuti che devono scontare pene inferiori ai 3 anni. In più i detenuti non vivono rinchiusi nelle celle, ma per la maggior parte del tempo stanno insieme, in una condizione, quindi, di socialità. "La situazione a Fossano è sempre stata piuttosto tranquilla - continua Amodeo. Problemi ci sono stati a Saluzzo, ma a Fossano no. Quindi quanto accaduto è un pericoloso campanello d'allarme. Sul quale è bene tenere alta l'attenzione. Le cause di quanto accaduto sono in via di accertamento, ma ciò che preme evidenziare è la condizione degli agenti: non hanno possibilità di difendersi, sono disarmati sia dal punto di vista materiale che sotto il profilo giuridico".
 
STATISTICHE CARCERI REGIONE PIEMONTE
Statistiche carceri Regione Piemonte







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Assunzioni in Polizia Penitenziaria e scorrimento graduatorie: Governo rifiuta gli emendamenti Ferraresi (M5S)

3 Quindici colpi di pistola contro il Poliziotto penitenziario: le prime indagini dei Carabinieri

4 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

5 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

6 Polizia Penitenziaria e Carabinieri arrestano due persone pronti a sparare e con targhe contraffatte

7 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

8 Detenuto in permesso premio sequestra, rapina e violenta una ragazza in un ufficio pubblico

9 Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata

10 Sparatoria tra Poliziotto penitenziario e macedone: lite scoppiata per motivi sentimentali


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Le tristi notti del poliziotto penitenziario cinquantenne

2 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

3 In ricordo di Roberto Pelati, ex atleta del Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre colpito da una grave malattia e scomparso prematuramente

4 Un lutto improvviso: ci lascia Andrea Accettone, collega, segretario, come un fratello

5 I veri nemici della Polizia Penitenziaria

6 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

7 Poliziotti penitenziari che lavorano negli uffici: pochi, troppi o adeguati?

8 La protesta dei poliziotti di Rebibbia e gli starnuti del RE

9 Bologna: poliziotto penitenziario di 44 anni lotta tra la vita e la morte dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa

10 Razionalizzazione del personale: pure quello informatico però