Lug/Ago 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Lug/Ago 2017  
  Archivio riviste    
Ritrovata auto utilizzata per la fuga di Perrone: era nel suo paese di origine

Polizia Penitenziaria - Ritrovata auto utilizzata per la fuga di Perrone: era nel suo paese di origine


Notizia del 10/11/2015 - LECCE
Letto (1712 volte)
 Stampa questo articolo


E' stata ritrovata in via Campania, a Trepuzzi, in provincia di Lecce, la Toyota Yaris grigia con la quale venerdì scorso il detenuto ergastolano Fabio Antonio Perrone, 42anni, è fuggito dall'ospedale 'Vito Fazzi' di Lecce dopo aver ferito a colpi di pistola tre persone, tra cui un agente della Polizia Penitenziaria che insieme a un collega lo aveva accompagnato in ospedale per un controllo diagnostico.

Sono stati alcuni cittadini a segnalare la presenza della vettura alla Polizia Municipale. L'auto, che il detenuto evaso aveva sottratto a una donna appena fuori dal nosocomio, nelle prossime ore verrà portata in una caserma dei carabinieri per essere sottoposta a rilievi. Perrone è originario proprio di Trepuzzi dove è stata trovata l'auto.

Adnkronos

 

La Toyota Yaris,  chiusa a chiave e parcheggiata regolarmente, è stata trasportata dal carro attrezzi in uno dei garage del comando provinciale degli uomini dell’Arma. Nelle prossime ore saranno eseguiti rilievi approfonditi, a caccia di impronte e dettagli utili all’attività d’indagine, che è giunta a una prima svolta.

Da stabilire con precisione per quanto tempo l’utilitaria sia rimasta ferma in via Campania, una strada residenziale del paese d’origine dell’ergastolano. Alcuni cittadini che lì vi abitano l’hanno notata nel pomeriggio. C’è chi è sicuro non fosse parcheggiata in quel posto in mattinata.

Il fuggitivo, che è armato, potrebbe avere le ore contate: gli investigatori non escludono che possa essere nascosto nelle vicinanze e che quindi non si sia allontanato dalla provincia di Lecce, come inizialmente ipotizzato e dichiarato dalprocuratore di Lecce, Cataldo Motta. ”Il ritrovamento proprio a Trepuzzi della Yaris usata per la fuga fa pensare che l’uomo si possa trovare verosimilmente ancora in zona”.

Per Motta “il fatto che il ricercato si sia recato nel suo paese d’origine induce a credere che si sia trattato di un’evasione improvvisata e che quindi l’uomo abbia avuto necessità di tornare subito a casa per cercare appoggi”.

ilpaesenuovo.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE PUGLIA
Statistiche carceri Regione Puglia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Assunzioni in Polizia Penitenziaria, Orlando: per il 2017 altri 305 Agenti assunti in aggiunta a quelli già previsti

2 Poliziotto penitenziario blocca rapinatore: aveva appena rubato uno zainetto ad un vigilantes

3 Truffa alla pay tv, 150 persone indagate in Sicilia: indagine iniziata in carcere

4 Andrea Orlando: tutti gli evasi vengono catturati. In Italia il minor tasso di evasioni d''Europa

5 Caso Cucchi: assolto anche il Funzionario del provveditorato regionale dell''amministrazione penitenziaria

6 Il Gip archivia le accuse contro gli Agenti penitenziari di Trento: non ci furono maltrattamenti nei confronti dei detenuti

7 Isola di Santo Stefano: inaugurata elisuperfice per iniziare il restauro del carcere

8 Catturato il detenuto marocchino che non era rientrato a Mamone dopo il lavoro esterno

9 Niente ventilatori nel carcere di Sollicciano: la rete elettrica del carcere non reggerebbe

10 Tenta di evadere dall''ospedale: detenuto ricoverato strattona gli Agenti e si da alla fuga


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Michele Gaglione: Agente di Polizia Penitenziaria, ucciso dalla camorra il 7 agosto 1992

2 In memoria dell''Appuntato del Corpo degli Agenti di Custodia Nerio Fischione, ucciso a Brescia durante tentativo di evasione nel 1974

3 Promozioni al grado superiore: perché si valutano le sanzioni disciplinari e non le ricompense?

4 Posti fissi in istituto penitenziario: rotazione o non rotazione del personale del Corpo?

5 La vigilanza dinamica è un fallimento! Parola di Santi Consolo, che dà ragione al Sappe, ma vorrebbe il ritorno delle veline

6 Uno sguardo alle prime procedure applicative del riordino della Polizia di Stato

7 Noi, vittime della Torreggiani

8 Sicilia: c''era una volta la polizia stradale

9 Come ci è stato scippato l’Ente Orfani trasformato in Ente di Assistenza di tutti, gestito da pochi

10 L’estate del detenuto