Gennaio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2018  
  Archivio riviste    
Rivolta Ancona, Dap allontana i detenuti responsabili dei disordini

Notizia del 10/12/2011 - ANCONA

Rivolta Ancona, Dap allontana i detenuti responsabili dei disordini

letto 1831 volte)

 Stampa questo articolo         Condividi

“La rivolta accaduta nel carcere di Ancona testimonia drammaticamente la situazione nella quale versano gli Istituti penitenziari italiani”. Lo afferma Donato Capece, segretario generale del sindacato autonomo polizia penitenziaria Sappe, all’indomani della rivolta nel carcere Montacuto di Ancona.
 
“E’ l’ora che tutti, a cominciare dai vertici nazionali e regionali dell’amministrazione penitenziaria, abbiano piena consapevolezza del problema ed affrontino l’emergenza in atto con provvedimenti seri e concreti, - osserva in una nota - certo non varando disposizioni allo stato improponibili come la classificazione dei detenuti secondo codici colorati di pericolosità e il permettere loro di girare liberamente nelle strutture detentive, oggi tutte sovraffollate e nel contempo spesso fatiscenti’’.
 
“Un classico esempio di come la pratica - fatta di rivolte, aggressioni, suicidi e tentativi di suicidio, risse e tensioni continue nelle carceri italiane, con i poliziotti penitenziari in prima linea a contrastare la violenza di una parte, ancorché minoritaria, di detenuti - sia ben altra cosa rispetto alla teoria”.
 
Il Provveditorato regionale, già ieri, appena rientrata l'emergenza a Montacuto, aveva sottoposto i detenuti coinvolti nella rivolta a consiglio di disciplina, disponendo l'isolamento. Oggi l'organo ha allontanato nove carcerati, trasferendoli in altri istituti di pena delle Marche: a Villa Fastiggi di Pesaro, Marino del Tronto (Ascoli) e Camerino. Si aspettano provvedimenti analoghi per gli altri detenuti, per la maggior parte maghrebini, che hanno partecipato alla protesta.

‘’Io spero che se ne mandino via almeno altri 50’’, ha detto Di Giacomo, ricordando però che oltre al problema del sovraffollamento e alle condizioni di estrema precarietà in cui vivono i detenuti (carta igienica, dentifricio e detersivi distribuiti con tempi troppo lunghi; turni per le docce; termosifoni che non funzionano e celle umide; carcerati costretti a dormire su materassi a terra), c’è anche il problema del personale di polizia penitenziaria carente, con agenti che dovrebbero fare 6 ore ma arrivano fino a 10, e che in alcuni casi non vanno in ferie da due anni. ‘’Ancona - ha concluso - è il quinto carcere in Italia per carenze di organico’’.
 

STATISTICHE CARCERI REGIONE MARCHE
Statistiche carceri Regione Marche







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Il boss e il pentito si incrociano in aereo: la Polizia Penitenziaria evita alo scontro fisico tra i due

2 Candidata con la Bonino, tenta di passare dei soldi ad un detenuto durante una visita in carcere

3 Governo Gentiloni sarà ricordato per lo svuota carceri mascherato? Sappe: così si rottama il 41bis

4 Riforma ordinamento penitenziaria: anche l''Associazione Nazionale Funzionari del Trattamento contro i progetti del Governo

5 Mauro Palma garante dei detenuti: approvate la riforma Orlando così com''è, senza accogliere le indicazioni della Direzione Antimafia

6 Ancora due Agenti penitenziari aggrediti da detenuto nel carcere di Rebibbia

7 Detenuti evadono durante una gita al museo del MAXXI di Roma: ripresi poco dopo

8 Carcere di Parma: un’altra grave aggressione ad agente penitenziario

9 Erika Stefani, Lega: basta svuota carceri, da Gentiloni ennesimo regalo ai criminali

10 Il carcere è troppo duro per Michele Zagaria: il suo avvocato dice che il 41-bis lo deprime


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Il piano del Governo per svuotare le carceri: benefici anche per reati gravi e senza il parere della Direzione Nazionale Antimafia

2 Le osservazioni del Cons. Ardita sulla riforma ordinamento penitenziario: il testo integrale audizione Commissione Giustizia del Senato

3 Ma chi siamo?

4 In memoria dell''Assistente Capo Paolo Gandolfo

5 Max Forgione, un grande uomo salito in cielo

6 Le osservazioni del Procuratore Aggiunto di Catania Sebastiano Ardita alla riforma dell''ordinamento penitenziario

7 Transito a ruolo civile. Č legittimo cumulare pensione privilegiata e stipendio

8 Nuova circolare Dap per uso dei social: regole deontologiche, immagine e decoro. (o nascondere degrado, incuria e abbandono?)

9 Il Commissario Capo Giuseppe Romano insignito del prestigioso premio: Il discobolo d’oro

10 Il Castello è una macchina che funziona alla perfezione: se non fosse per quei granelli di sabbia