Febbraio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Febbraio 2017  
  Archivio riviste    
Rivolta nel carcere di Taranto: trasferiti i detenuti promotori

Polizia Penitenziaria - Rivolta nel carcere di Taranto: trasferiti i detenuti promotori


Notizia del 27/11/2013 - TARANTO
Letto (4601 volte)
 Stampa questo articolo


Sono stati allontanati i "boss" promotori della rivolta che ieri ha provocato ore di grande tensione nel carcere di Taranto. Questa - stando a quanto si è appreso - è la conclusione di 12 ore intense per la casa circondariale "Carmelo Magli". Tutto è iniziato venerdì sera quando si è scatenata la protesta inscenata da circa 200 detenuti che hanno sbattuto violentemente le pentole contro le inferriate e gettato nei corridoi farina e oggetti.

Durante la rivolta sono state anche danneggiate le serrature di alcune stanze. Iniziata verso le 20 e terminata intorno all'una, ha riguardato tre sezioni detentive: giudicabili, appellanti e ricorrenti. Lanciati acqua, farina olio nei corridoi. La protesta, come detto, sarebbe partita da alcuni boss locali ai quali è stato vietato di spostarsi da una stanza all'altra dopo le 17 (divieto del resto previsto dal regolamento carcerario).

"Il Sappe - fa notare Federico Pilagatti, segretario nazionale del sindacato, il quale ha reso noto il fatto - nei giorni scorsi aveva informato il prefetto della situazione presente presso il carcere di Taranto e quanto avvenuto nella serata di ieri lo sta a dimostrare. Fortunatamente si è evitato il peggio grazie al sangue freddo ed alla professionalità degli operatori penitenziari e dei vertici del carcere che sono riusciti dopo alcune ore a ristabilire la calma", nonostante le carenze di personale.

Il Sappe preannuncia un incontro per il 27 novembre con il provveditore regionale dell'amministrazione penitenziaria al quale chiederà di rivedere il piano di apertura di una nuova sezione detentiva per 50 detenuti circa in concomitanza dei lavori di costruzione di una sezione per 200 posti "in mancanza di un adeguamento concreto di personale di Polizia Penitenziaria. Se ciò non avverrà - avverte Pilagatti - le manifestazione di protesta saranno molto dure e pesanti poiché non si può giocare con la sicurezza e la vita dei poliziotti penitenziari e dei cittadini di Taranto".

Corriere del Mezzogiorno

Duecento detenuti hanno protestato ieri notte nel carcere di Taranto

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE PUGLIA
Statistiche carceri Regione Puglia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate

2 Agente penitenziario suicida: non riusciva a mantenere i tre figli disoccupati

3 Polizia Penitenziaria blocca evaso da permesso premio dopo inseguimento e pistole fuori dalle fondine

4 Consiglio dei Ministri: Santi consolo NON confermato nel ruolo di Capo DAP?

5 Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone

6 Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti

7 Evadono in due dal carcere di Frosinone: il macellaio del clan Belforte fugge, l''altro è rimasto ferito

8 Collaboratori di giustizia e testimoni di giustizia: i numeri del Servizio centrale di protezione

9 Evasione da Sollicciano: probabile rimozione Direttore e Comandante, ma il Sappe chiama in causa il DAP e Gennaro Migliore

10 La rete era tagliata da giorni, hanno smontato il televisore della cella, soffitto e poi lenzuola: ecco come sono evasi i due da Frosinone


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Agente della Polizia Penitenziaria si suicida con la pistola d''ordinanza in casa davanti ai familiari

2 In memoria di Girolamo Minervini, ucciso dalle B.R. a Roma, appena nominato Direttore Generale degli Istituti di Prevenzione e Pena

3 Santi Consolo confermato Capo DAP: il Consiglio dei Ministri di questa mattina lo rinomina in extremis

4 Ancora una evasione, da Frosinone. Sappe: Qualcuno sta tentando di smantellare la sicurezza nelle carceri: non si sventano evasioni senza sentinelle e senza sorveglianza nelle sezioni!

5 Riordino vuol dire mettere ordine

6 Nel nostro lavoro, alla fine, o impari o devi imparare per forza

7 Pensione buonuscita ai dirigenti penitenziari: l''INPS nega i sei scatti, spettano solo alla Polizia Penitenziaria

8 Progetto del nuovo carcere di Nola: a cosa sono serviti allora gli stati generali dell''esecuzione penale?

9 Cosa accadrebbe se non passasse il riordino delle carriere?

10 Cos''è e come funziona la Banca dati nazionale del Dna