Marzo 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2018  
  Archivio riviste    
Rovigo, inaugurato il nuovo carcere, ma per ora senza Poliziotti e senza detenuti

Polizia Penitenziaria - Rovigo, inaugurato il nuovo carcere, ma per ora senza Poliziotti e senza detenuti


Notizia del 01/03/2016 - ROVIGO
Letto (2731 volte)
 Stampa questo articolo


Inaugurato il nuovo carcere di Rovigo, ma per la reale messa in funzione della struttura, costata circa 29 milioni di euro e quasi 9 anni di attesa, bisognerà attendere primavera inoltrata, quando i tempi dovrebbero essere maturi per un’apertura parziale, proporzionata alle attuali forze in organico. Si parlerebbe, quindi, di una settantina di detenuti, a fronte di 72 agenti di Polizia Penitenziaria e otto impiegati ministeriali. Voci ufficiose che sono state confermate nel corso della cerimonia dal ministro della Giustizia, Andrea Orlando in Polesine insieme al collega alle Infrastrutture, Graziano Delrio, e al Capo del dipartimento dell’amministrazione penitenziaria (Dap), Santi Consolo. «Entro l’estate l’organico della Polizia Penitenziaria sarà potenziato» ha rassicurato Orlando. E Delrio: «Attorno alla nascita di questa struttura ci sono state lungaggini e polemiche tipiche della storia italiana, per questo nel corso della settimana arriverà in Consiglio dei ministri la riforma degli appalti».

Ai cancelli del penitenziario, collocato a ridosso della Tangenziale Est e alle spalle della Cittadella socio-sanitaria di viale Tre Martiri, a fare gli onori di casa c'erano il presidente della Regione, Luca Zaia, e il sindaco, Massimo Bergamin. L’ipotesi è che entro fine giugno all’interno venga concentrata una popolazione analoga a quella ospitata nell’attuale carcere di via Verdi. Ma i dubbi restano per il futuro, in particolare sui tempi di attesa per l’attivazione a pieno regime dopo l’apertura parziale, tenuto conto che viene ipotizzato insistentemente anche l’avvio di una sezione penale dedicata a detenuti per delitti gravi.

corrieredelveneto

STATISTICHE CARCERI REGIONE VENETO
Statistiche carceri Regione Veneto







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Suicida in casa agente di Polizia Penitenziaria. Era in servizio nel carcere di Aosta L''Agente era alle dipendenze del Gruppo Operativo Mobile

2 Pericoloso detenuto accusa malore sull’A2: agenti di Messina sventano la fuga

3 Blitz in carcere: perquisite celle e detenuti per cercare droga e telefonini sospetti

4 Forze Armate: NoiPA è diventato un problema?

5 Domani i funerali di Davide Agente penitenziario suicida

6 Eurodeputata di Forza Italia in visita al Carcere di Busto: i detenuti stranieri scontino la pena nel loro Paese d’origine”

7 La foto del Detenuto Evaso dall''Ospedale di Sanremo. Intanto il Sappe chiede le dimissioni del direttore

8 NoiPa: Forze Armate in rivolta. E spunta una petizione on line

9 Arrestati due agenti del carcere di Matera agevolazioni a detenuti in cambio di denaro

10 Vallanzasca, carcere Bollate: dategli la libertà condizionale


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Due anni fa ci lasciava Nicola Caserta, Presidente del Sappe, amico e collega di tutti noi

2 Quanto il temporeggiatore arretra ...

3 Salvatore Rap: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso durante la rivolta nel carcere di San Vittore del 21 aprile 1946

4 Non fatevi raccontare quello che succede in “miniera” da chi lavora dietro una scrivania. Il GOM visto da dentro

5 La lingua segreta dei tatuaggi sulla persona detenuta

6 L’indennità per la “presenza esterna”: a chi si e a chi no

7 Il rapporto tra immigrazione, carcere ed elezioni politiche

8 Sicurezza sul lavoro: il rischio elettrico

9 Convegno Salerno tenuto il 10 aprile dal Sappe su “Radicalizzazione nelle carceri”

10 Esecuzione penale:come comportarsi quando si opera nei confronti di un minore