Settembre 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Settembre 2017  
  Archivio riviste    
Rubava corrente elettrica per alimentare il braccialetto elettronico del figlio che era agli arresti domiciliari

Polizia Penitenziaria - Rubava corrente elettrica per alimentare il braccialetto elettronico del figlio che era agli arresti domiciliari


Notizia del 15/06/2017 - CATANIA
Letto (1860 volte)
 Stampa questo articolo


Allaccio abusivo all'Enel per far ottenere al figlio la pena alternativa del braccialetto elettronico. In un caso, hanno rubato l'energia un intero condominio. Sono queste le incredibili storie accadute a Catania, precisamente nel quartiere San Cristoforo e Librino e scoperte dalla polizia.

Il fatto è che insieme alla misura degli arresti domiciliari, era prevista anche quella dell'applicazione del braccialetto elettronico, il dispositivo che manda un segnale di allarme in caso di evasione dai domiciliari. Ma per ottenere i domiciari, oltre ad avere un domicilio, bisogna avere anche l'utenza elettrica, altrimenti il braccialetto non funziona.

Per fare questo un uomo, genitore del detenuto che era destinatario dei domiciliari a San Cristoforo, si è procurato l'energia elettrica in maniera abusiva. Il furto di energia, tra l'altro, perdurava da 12 anni. Ancora più eclatante il caso di Librino: un intero stabile ha rubato la corrente, praticamente quasi tutti gli abitanti del condominio.

Per i detenuti, è stato espresso parere negativo circa la concessione dei domiciliari e tutti i responsabili dei furti di energia elettrica sono stati denunciati.

lasicilia.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE SICILIA
Statistiche carceri Regione Sicilia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Poliziotto penitenziario ferito alla testa da un detenuto: è in gravi condizioni

2 Quanto guadagna un poliziotto penitenziario?

3 Condannato a tre anni e due mesi ex Agente penitenziario: vendeva droga e telefonini nel carcere di Aosta

4 Ministro Orlando annuncia nuove assunzioni: 48 poliziotti in più nel 2017 e 57 come anticipo 2018

5 Detenuta evade dal cancello principale del carcere di Rebibbia: era appena arrivata

6 Consegnava droga nel carcere di Brescia: arrestato Poliziotto penitenziario ora rinchiuso nel carcere militare

7 Pentito rivela: tutti i detenuti hanno un coltello nel carcere di Reggio Emila

8 DAP autorizza visite dei Radicali in 35 carceri per la prossima settimana

9 Detenuto autorizzato a lavorare all''esterno non rientra in carcere, il Garante: sono sorpresa

10 Invitati per un pranzo con Papa Francesco: due detenuti si danno alla fuga poco prima di arrivare


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 In memoria di Pasquale Di Lorenzo, Sovrintendente di Polizia Penitenziaria ucciso dalla mafia il 13 ottobre 1992

2 Detenuta arriva in carcere ma si nasconde tra la folla ed evade da Rebibbia

3 Dichiarazioni Andrea Orlando: caserme gratuite per la Polizia Penitenziaria e Decreto trasferimenti sedi extra moenia

4 Carceri, SAPPE: “Questo Governo toglie il pacco dono dell’Epifania ai poliziotti penitenziari per pagare l’aumento di stipendio dell’83% ai detenuti che lavorano: vergognoso!”

5 Gennaro De Angelis, Agente di Custodia ucciso dalla camorra il 15 ottobre 1982

6 Decreto Orlando sulla mobilità del personale: ma perchè il Ministro invece di perder tempo coi videomessaggi non istituisce la direzione generale del Corpo?

7 In memoria di Francesco Di Maggio, Magistrato e Vice Capo DAP deceduto il 7 ottobre 1996

8 In memoria di Ignazio De Florio, Agente di Custodia ucciso in un agguato camorristico l''11 ottobre 1983

9 Riordino dei ruoli della Polizia Penitenziaria e dirigenza dei funzionari del Corpo e ispettori-funzionari. Ma i dirigenti penitenziari e gli altri funzionari civili, saranno contenti?

10 Scomparso stamattina a Roma il Professor Lionello Pascone, generale in congedo del Corpo di Polizia Penitenziaria