Febbraio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Febbraio 2017  
  Archivio riviste    
Sanità penitenziaria: nel carcere di Regina Coeli una struttura moderna e innovativa

Polizia Penitenziaria - Sanità penitenziaria: nel carcere di Regina Coeli una struttura moderna e innovativa


Notizia del 08/10/2014 - ROMA
Letto (1132 volte)
 Stampa questo articolo


È una scelta di civiltà che vuol dire tanto per le condizioni di vita e di salute dei detenuti. Oltre a migliorare i servizi e l’assistenza per i pazienti detenuti risparmiamo risorse e aumentiamo anche la sicurezza. 

Sanità penitenziaria: una struttura moderna e innovativa per i  pazienti detenuti nel carcere di Regina Coeli di Roma. Il centro clinico del carcere, che eroga circa 80mila prestazioni all’anno, da oggi offrirà  ai pazienti una serie di nuovi servizi. I lavori sono stati realizzati in collaborazione con la Asl Roma A.

Ecco i nuovi servizi a disposizione nel centro:

La telemedicina e i nuovi macchinari. Servizi importanti per migliorare le prestazioni, la presa in carico dei pazienti e l’offerta sanitaria.

8 posti letto post-operatori e 24 di degenza. Da oggi il centro è attrezzato per seguire e curare pazienti affetti da diverse patologie: chirurgiche, urologiche, ortopediche e odontoiatriche.

Due camere operatorie  moderne e attrezzate per far fonte a tutte le esigenze mediche.

I nuovi locali cucina,che sono stati attrezzati per fornire vitto ospedaliero specifico per le diverse patologie da cui è affetto il detenuto.

Personale specializzato per la nutrizione dei detenuti  La Asl Roma A ha messo a disposizione del carcere il proprio personale,nutrizionisti e medici specialisti che valuteranno le diverse esigenze nutrizionali dei detenuti e si occuperanno anche di preparare diete personalizzate.È la prima volta in Italia che viene realizzata un’iniziativa simile in questo ambito.

Meno costi, più qualità dei servizi e più sicurezza. Il progetto della Asl mette insieme più aspetti: ottimizzare i costi, aumentare la qualità dei servizi offerti ai detenuti e garantire più sicurezza nel rapporto tra detenuto e personale di polizia Penitenziaria, soprattutto per la degenza e il trasporto del paziente detenuto sia in entrata che in uscita dalla struttura.

Un tavolo al lavoro per affrontare tutte le eventuali problematiche.  Coinvolgerà la Asl, l’amministrazione penitenziaria e il Garante dei detenuti e sta già elaborando nuove strategie e soluzioni con cui far fronte a tutte le problematiche sanitarie che potrebbero interessare il carcere.

“La ristrutturazione del centro clinico del carcere di Regina Coeli è un tassello importante: finora gli interventi venivano fatti nella rete ospedaliera regionale, con tutto ciò che questo comporta in termini di sicurezza e per il detenuto. Ora, con il completamento di quest’opera, si compie una scelta di civiltà –  lo ha detto il presidente, Nicola Zingaretti, che ha aggiunto: è una struttura che ora possiamo considerare tra le più avanzate in Italia”.

 romadailynews

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate

2 Agente penitenziario suicida: non riusciva a mantenere i tre figli disoccupati

3 Arrestato Alessandro Menditti, evaso dal carcere di Frosinone da una settimana

4 Polizia Penitenziaria blocca evaso da permesso premio dopo inseguimento e pistole fuori dalle fondine

5 Sconvolgente! Per tre notti degli sconosciuti sono entrati e usciti dal carcere di Frosinone per preparare l''evasione

6 Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone

7 Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti

8 Evadono in due dal carcere di Frosinone: il macellaio del clan Belforte fugge, l''altro è rimasto ferito

9 Collaboratori di giustizia e testimoni di giustizia: i numeri del Servizio centrale di protezione

10 La rete era tagliata da giorni, hanno smontato il televisore della cella, soffitto e poi lenzuola: ecco come sono evasi i due da Frosinone


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Agente della Polizia Penitenziaria si suicida con la pistola d''ordinanza in casa davanti ai familiari

2 In memoria di Girolamo Minervini, ucciso dalle B.R. a Roma, appena nominato Direttore Generale degli Istituti di Prevenzione e Pena

3 Cosa accadrebbe se non passasse il riordino delle carriere?

4 Santi Consolo confermato Capo DAP: il Consiglio dei Ministri di questa mattina lo rinomina in extremis

5 Luigi Bodenza, Assistente Capo di Polizia Penitenziaria: ucciso in un agguato mafioso il 25 marzo 1994

6 Ancora una evasione, da Frosinone. Sappe: Qualcuno sta tentando di smantellare la sicurezza nelle carceri: non si sventano evasioni senza sentinelle e senza sorveglianza nelle sezioni!

7 Riordino vuol dire mettere ordine

8 Nel nostro lavoro, alla fine, o impari o devi imparare per forza

9 Pensione buonuscita ai dirigenti penitenziari: l''INPS nega i sei scatti, spettano solo alla Polizia Penitenziaria

10 Progetto del nuovo carcere di Nola: a cosa sono serviti allora gli stati generali dell''esecuzione penale?