Lug/Ago 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Lug/Ago 2017  
  Archivio riviste    
Sappe: con vigilanza dinamica sono aumentate le aggressioni ai Poliziotti penitenziari

Polizia Penitenziaria - Sappe: con vigilanza dinamica sono aumentate le aggressioni ai Poliziotti penitenziari


Notizia del 27/10/2014 - ROMA
Letto (1867 volte)
 Stampa questo articolo


La drammatica situazione nelle carceri non è dovuta solo al sovraffollamento, ma anche ad alcune scelte dell’amministrazione penitenziaria e a provvedimenti necessari ma mai approvati che hanno avuto gravi ricadute anche sugli agenti. Ce lo spiega Donato Capece, segretario generale del Sindacato autonomo Polizia Penitenziaria.

Perché il calo dei reclusi non è stata una boccata d’ossigeno per voi agenti?

«Perché da un anno a questa parte, il Dap ha dato il via alla “vigilanza dinamica”. Tutti i detenuti, tranne quelli al 41bis, sono liberi di uscire dalle celle e stare nei corridoi. La Polizia Penitenziaria sosta al piano terra, di tanto in tanto sale per un controllo, andando incontro ad aggressione certa».

Le aggressioni sono aumentate nell’ultimo anno?

«Almeno del 70%. Non solo: l’apertura delle celle ha reso più facili i suicidi».

Che nel 2014 sono diminuiti.

«Solo perché ci sono circa 12mila detenuti in meno rispetto agli anni precedenti».

Sono diminuiti anche quelli fra gli agenti?

«No, sono aumentati. Nel 2014 in dieci si sono tolti la vita, l’anno scorso in otto. Se a una situazione familiare difficile si sommano ore di lavoro che mettono a dura prova psicologica, queste sono le conseguenze».

Dunque i progressi dei provvedimenti svuota-carceri sono stati resi vani dalla “vigilanza dinamica”?

«È così. Grazie al ministro Cancellieri che è intervenuta sulla custodia cautelare, e ai magistrati che prevedono sempre di più misure alternative, la situazione era migliorata. Il fenomeno delle “porte girevoli”, ad esempio, cioè dei reclusi che restavano in carcere solo uno o due giorni, si è drasticamente ridotto. Nel 2014 sono stati circa 5mila, a fronte dei 20mila degli anni precedenti. Ma la “vigilanza dinamica” ha nuovamente peggiorato la situazione. Quel provvedimento va ritirato».

In che modo rendere umana la condizione nelle carceri?

«Prevedendo misure alternative per almeno 22mila reclusi che potrebbero esservi destinati. Si sommerebbero ai 100mila che già stanno fuori dalle carceri».

Magari usando il braccialetto elettronico.

«Già, peccato che dei 100mila detenuti “gestiti” fuori dai penitenziari, ce l’abbiano solo 2500».

Il Tempo

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Assunzioni in Polizia Penitenziaria, Orlando: per il 2017 altri 305 Agenti assunti in aggiunta a quelli già previsti

2 Poliziotto penitenziario blocca rapinatore: aveva appena rubato uno zainetto ad un vigilantes

3 Truffa alla pay tv, 150 persone indagate in Sicilia: indagine iniziata in carcere

4 Andrea Orlando: tutti gli evasi vengono catturati. In Italia il minor tasso di evasioni d''Europa

5 Il Gip archivia le accuse contro gli Agenti penitenziari di Trento: non ci furono maltrattamenti nei confronti dei detenuti

6 Isola di Santo Stefano: inaugurata elisuperfice per iniziare il restauro del carcere

7 Catturato il detenuto marocchino che non era rientrato a Mamone dopo il lavoro esterno

8 Niente ventilatori nel carcere di Sollicciano: la rete elettrica del carcere non reggerebbe

9 Tenta di evadere dall''ospedale: detenuto ricoverato strattona gli Agenti e si da alla fuga

10 Due detenuti non rientrano dai permessi nel carcere minorile di Torino


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Michele Gaglione: Agente di Polizia Penitenziaria, ucciso dalla camorra il 7 agosto 1992

2 In memoria dell''Appuntato del Corpo degli Agenti di Custodia Nerio Fischione, ucciso a Brescia durante tentativo di evasione nel 1974

3 Promozioni al grado superiore: perché si valutano le sanzioni disciplinari e non le ricompense?

4 La vigilanza dinamica è un fallimento! Parola di Santi Consolo, che dà ragione al Sappe, ma vorrebbe il ritorno delle “veline”.

5 Uno sguardo alle prime procedure applicative del riordino della Polizia di Stato

6 Posti fissi in istituto penitenziario: rotazione o non rotazione del personale del Corpo?

7 Noi, vittime della Torreggiani

8 Sicilia: c''era una volta la polizia stradale

9 Come ci è stato scippato l’Ente Orfani trasformato in Ente di Assistenza di tutti, gestito da pochi

10 L’estate del detenuto