Settembre 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Settembre 2017  
  Archivio riviste    
Sappe: sacrosante parole di Napolitano, DAP non delegittimi il lavoro della Polizia Penitenziaria

Polizia Penitenziaria - Sappe: sacrosante parole di Napolitano, DAP non delegittimi il lavoro della Polizia Penitenziaria


Notizia del 06/02/2013 - MILANO
Letto (2912 volte)
 Stampa questo articolo


''Il Capo dello Stato Giorgio Napolitano e' tornato ancora una volta a denunciare, autorevolmente, l'insostenibile situazione delle carceri italiane. Ed ha detto parole sacrosante sulla mancata volonta' politica di risolvere concretamente questa emergenza che ricade in prima persona sulle gravi criticita' operative con le quali quotidianamente si confrontano le donne e gli uomini della Polizia Penitenziaria.

Ci auguriamo che le sue sacrosante parole possano dare una 'scossa salutare' alla classe politica del Paese per affrontare e risolvere le problematiche del carcere''. E' quanto dichiara in una nota Donato Capece, segretario generale del Sappe, Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria, in relazione alla visita del Presidente della Repubblica nel carcere milanese di S. Vittore. ''Il sovraffollamento degli istituti di pena e' una realta' che umilia l'Italia rispetto al resto dell'Europa e costringe i poliziotti penitenziari a gravose condizioni di lavoro - continua Capece - Gia' in altre occasioni il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ebbe a sottolineare con forza come l'emergenza carceri era dovuta al peso gravemente negativo di oscillanti e incerte scelte politiche e legislative, tra tendenziali depenalizzazione e depeninteziarizzazione e ciclica ripenalizzazione, con un crescente ricorso alla custodia cautelare, abnorme estensione della carcerazione preventiva. Certo che quel che non serve per risolvere questa umiliante situazione e' la delegittimazione del ruolo di sicurezza affidato alla Polizia Penitenziaria, come invece previsto dal Capo Dap Giovanni Tamburino che vorrebbe consegnare le carceri all'autogestione dei detenuti attraverso fantomatici patti di responsabilita'".

"Una scelta - prosegue il sindacalista - (che il Vice Capo Luigi Pagano cerca di presentare in giro come una positiva 'rivoluzione normale' delle carceri, forse perche' pensa che i penitenziari italiani siano tutti come quello di Milano Bollate, una struttura cosi' tanto ''a trattamento avanzato'' che una ristretta rimase incinta durante la detenzione… ) favoleggia di un regime penitenziario aperto, di sezioni detentive sostanzialmente autogestite da detenuti previa sottoscrizione di un patto di responsabilita' favorendo un depotenziamento del ruolo di vigilanza della Polizia Penitenziaria mantenendo pero' in capo ai Baschi Azzurri il reato penale della 'colpa del custode' (articolo 387 del Codice penale)". "Di fatto, da quando e' operativa questa disposizione del Dap, abbiamo constatato un aumento di aggressioni, di suicidi, dei tentati suicidi sventati per fortuna sventati dai poliziotti penitenziari, delle evasioni e di quelle tentate, delle risse e degli atti di autolesionismo. Se gli agenti non possono controllare stabilmente le celle le responsabilita' non possono essere le loro ma di chi quella nota circolare ha firmato, il Capo dell'Amministrazione Penitenziaria Giovanni Tamburino, e di chi la spaccia per 'rivoluzione normale' delle carceri, il Vice Capo Luigi Pagano, che il Ministro Guardasigilli non puo' ulteriormente lasciare alla guida del Dap, conclude Capece''.

Adnkronos

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LOMBARDIA
Statistiche carceri Regione Lombardia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Poliziotto penitenziario ferito alla testa da un detenuto: è in gravi condizioni

2 Condannato a tre anni e due mesi ex Agente penitenziario: vendeva droga e telefonini nel carcere di Aosta

3 Quanto guadagna un poliziotto penitenziario?

4 Detenuta evade dal cancello principale del carcere di Rebibbia: era appena arrivata

5 Ministro Orlando annuncia nuove assunzioni: 48 poliziotti in più nel 2017 e 57 come anticipo 2018

6 Consegnava droga nel carcere di Brescia: arrestato Poliziotto penitenziario ora rinchiuso nel carcere militare

7 Pentito rivela: tutti i detenuti hanno un coltello nel carcere di Reggio Emila

8 DAP autorizza visite dei Radicali in 35 carceri per la prossima settimana

9 Detenuto autorizzato a lavorare all''esterno non rientra in carcere, il Garante: sono sorpresa

10 Invitati per un pranzo con Papa Francesco: due detenuti si danno alla fuga poco prima di arrivare


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 In memoria di Pasquale Di Lorenzo, Sovrintendente di Polizia Penitenziaria ucciso dalla mafia il 13 ottobre 1992

2 Detenuta arriva in carcere ma si nasconde tra la folla ed evade da Rebibbia

3 Dichiarazioni Andrea Orlando: caserme gratuite per la Polizia Penitenziaria e Decreto trasferimenti sedi extra moenia

4 Carceri, SAPPE: “Questo Governo toglie il pacco dono dell’Epifania ai poliziotti penitenziari per pagare l’aumento di stipendio dell’83% ai detenuti che lavorano: vergognoso!”

5 Gennaro De Angelis, Agente di Custodia ucciso dalla camorra il 15 ottobre 1982

6 In memoria di Francesco Di Maggio, Magistrato e Vice Capo DAP deceduto il 7 ottobre 1996

7 In memoria di Ignazio De Florio, Agente di Custodia ucciso in un agguato camorristico l''11 ottobre 1983

8 Decreto Orlando sulla mobilità del personale: ma perchè il Ministro invece di perder tempo coi videomessaggi non istituisce la direzione generale del Corpo?

9 Riordino dei ruoli della Polizia Penitenziaria e dirigenza dei funzionari del Corpo e ispettori-funzionari. Ma i dirigenti penitenziari e gli altri funzionari civili, saranno contenti?

10 Scomparso stamattina a Roma il Professor Lionello Pascone, generale in congedo del Corpo di Polizia Penitenziaria