Gennaio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2018  
  Archivio riviste    
Sappe: se il Ministro Cancellieri non vuole occuparsi della Polizia Penitenziaria, si dimetta!

Polizia Penitenziaria - Sappe: se il Ministro Cancellieri non vuole occuparsi della Polizia Penitenziaria, si dimetta!


Notizia del 21/10/2013 - ROMA
Letto (2896 volte)
 Stampa questo articolo


"Se il Ministro della Giustizia Annamaria Cancellieri non è in grado di tutelare e far rispettare gli uomini e le donne della Polizia Penitenziaria (che da Lei dipendono) nell'ambito del Governo è meglio che rimetta il mandato istituzionale. Nella legge di stabilità sono palesi le sperequazioni in danno dei Baschi Azzurri rispetto agli Corpi di Polizia e alle Forze Armate, sintomo palese di questo disinteresse nonostante la gravissima situazione delle carceri nelle quali i nostri poliziotti lavorano 24 ore al giorno.

E nonostante questo ci vengono impedite nuove assunzioni ed una riorganizzazione complessiva dei ruoli con gli altri Corpi che oggi ci penalizza. Basta! Manifesteremo a Roma il nostro disagio e sciopereremo nelle grandi carceri. Così si capirà che la Polizia Penitenziaria merita rispetto!"

Parole di fuoco quelle di Donato Capece, segretario generale del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE, il primo e più rappresentativo della Categoria, sul testo della legge di stabilità varata dal Governo Letta.

"Con il Ministro Cancellieri siamo tornati ad essere la Cenerentola delle Forze di Polizia, com'eravamo trent'anni fa. Con la legge di stabilità c'è chi ha preso milioni di euro per gli incentivi e chi garanzie normative ed economiche importanti. Noi nulla, zero, nonostante avessimo chiesto una deroga per assumere nuovi Agenti in base al turn over che garantisce assunzioni rispetto ai colleghi andati in pensione o cessati dal servizio ed una concreta equi ordinazione dei vari ruoli del Corpo rispetto ai colleghi delle altre Forze di Polizia.

Non abbiamo visto nulla, e nell'attuale situazione delle carceri è uno schiaffo inaccettabile. Tanto più che si parla di sovraffollamento, indulto ed amnistia ma si continua ad ignorare che nelle carcere, in prima linea, ci stanno i poliziotti, spesso aggrediti, offesi, umiliati dai loro stessi vertici. Per questo, proclamando lo stato di agitazione della categoria, sciopereremo nelle grandi carceri e manifesteremo davanti al Ministero della Giustizia per avere quel rispetto e quella considerazione istituzionale che con l’attuale Guardasigilli non abbiamo”.

Sappeinforma

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Il boss e il pentito si incrociano in aereo: la Polizia Penitenziaria evita alo scontro fisico tra i due

2 Candidata con la Bonino, tenta di passare dei soldi ad un detenuto durante una visita in carcere

3 Governo Gentiloni sarà ricordato per lo svuota carceri mascherato? Sappe: così si rottama il 41bis

4 Riforma ordinamento penitenziaria: anche l''Associazione Nazionale Funzionari del Trattamento contro i progetti del Governo

5 Mauro Palma garante dei detenuti: approvate la riforma Orlando così com''è, senza accogliere le indicazioni della Direzione Antimafia

6 Ancora due Agenti penitenziari aggrediti da detenuto nel carcere di Rebibbia

7 Detenuti evadono durante una gita al museo del MAXXI di Roma: ripresi poco dopo

8 Carcere di Parma: un’altra grave aggressione ad agente penitenziario

9 Erika Stefani, Lega: basta svuota carceri, da Gentiloni ennesimo regalo ai criminali

10 Il carcere è troppo duro per Michele Zagaria: il suo avvocato dice che il 41-bis lo deprime


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Il piano del Governo per svuotare le carceri: benefici anche per reati gravi e senza il parere della Direzione Nazionale Antimafia

2 Le osservazioni del Cons. Ardita sulla riforma ordinamento penitenziario: il testo integrale audizione Commissione Giustizia del Senato

3 Ma chi siamo?

4 In memoria dell''Assistente Capo Paolo Gandolfo

5 Max Forgione, un grande uomo salito in cielo

6 Le osservazioni del Procuratore Aggiunto di Catania Sebastiano Ardita alla riforma dell''ordinamento penitenziario

7 Transito a ruolo civile. Č legittimo cumulare pensione privilegiata e stipendio

8 Nuova circolare Dap per uso dei social: regole deontologiche, immagine e decoro. (o nascondere degrado, incuria e abbandono?)

9 Il Commissario Capo Giuseppe Romano insignito del prestigioso premio: Il discobolo d’oro

10 Il Castello è una macchina che funziona alla perfezione: se non fosse per quei granelli di sabbia