Giugno 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Giugno 2017  
  Archivio riviste    
Scabbia e sovraffollamento anche al carcere di Bari, lo denuncia il Tribunale di Sorveglianza

Notizia del 12/01/2012 - BARI

Scabbia e sovraffollamento anche al carcere di Bari, lo denuncia il Tribunale di Sorveglianza

letto 2229 volte)

 Stampa questo articolo         Condividi

Dopo il sovraffollamento, con letti a castello addirittura a quattro piani, c’è il rischio di una epidemia di scabbia. E’ sempre più emergenza nel carcere di Bari. A lanciare l’ennesimo allarme, stavolta, è il presidente del tribunale di Sorveglianza, Maria Giuseppina d’Addetta, in una lettera inviata al Ministero della Giustizia, Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria – Direzione Generale dei Detenuti e del Trattamento -, al Provveditorato Regionale Dipartimento Amministrazione Penitenziaria Puglia, a direttore del casa circondariale di Bari e alla Direzione generale della Asl barese.  

La criticità maggiore riguarderebbe il sovraffollamento della terza sezione del penitenziario del capoluogo. Alla data del 13 dicembre scorso, si legge nella nota del magistrato, la popolazione detenuta nella casa circondariale era pari a 555 unità a fronte di una capienza tollerabile di 303 reclusi, con un esubero dell’83 per cento di presenze. Già il 28 novembre 2011 era stata segnalata la grave condizione di due stanze della terza sezione dove si trovavano 33 detenuti (tutti extracomunitari nella prima stanza), da giorni ristretti in spazi angusti, sistemati su letti a castello a quattro livelli.

La direzione sanitaria dello stesso penitenziario accertò anche la presenza di scabbia nella terza sezione, tanto da declinare ogni eventuale responsabilità derivante da tale situazione. A dicembre scorso, inoltre, il numero di detenuti salì a 44, tanto che i responsabili della struttura disposero il trasferimento di una parte dei residenti. Con particolare riguardo alla diffusione della scabbia, si legge ancora nella lettera a firma del presidente del Tribunale di Sorveglianza, Maria Giuseppina d’Addetta, l’articolo 11 della legge numero 354/75 prevede che il medico provinciale visiti almeno due volte l’anno gli istituti di prevenzione e di pena allo scopo di accertare lo stato igienico-sanitario, l’adeguatezza delle misure di profilassi contro le malattie infettive e le condizioni igieniche e sanitarie dei detenuti. Inoltre, la sistemazione in celle con letti a castello a 4 livelli, rappresenta un serio pericolo per l’incolumità personale dei reclusi.

www.barisera.net

STATISTICHE CARCERI REGIONE PUGLIA
Statistiche carceri Regione Puglia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Bambino di 5 anni muore in piscina: il papà è un Agente della Polizia Penitenziaria

2 Una procura massonica guidata all''epoca da Giovanni Tinebra: lo sfogo di Fiammetta Borsellino

3 Ecco come Carabinieri e Polizia Penitenziaria hanno riacciuffato i tre evasi dal carcere di Barcellona PG

4 Detenuti protestano in nome di Allah: frattura al braccio per un Agente e altri Poliziotti penitenziari feriti nel carcere di Verona

5 Tragedia sfiorata: Poliziotto penitenziario trasferito in ospedale in codice rosso. Ferito in una rissa tra detenuti nel carcere di Porto Azzurro

6 Santi Consolo totalmente inadeguato al suo ruolo e carceri fuori controllo: conferenza stampa al Senato

7 Matrimonio tra Poliziotta penitenziaria e detenuto: lei lo aiutò ad evadere dal carcere svizzero

8 Uccise anche il Generale Dalla Chiesa: ora Antonino Madonia vuole lo sconto di pena per trattamento inumano in carcere e la Cassazione la ritiene una legittima richiesta

9 Nostro fratello Mormile ucciso dall''accordo tra DAP e servizi segreti: testimone di colloqui tra Stato e boss mafiosi nel carcere di Parma

10 Detenuto Rachid Assarag a processo per violenza e oltraggio all''Ispettore di Polizia Penitenziaria di sorveglianza nel carcere di Imperia


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Perché tanta attenzione all’USPEV e nessuna considerazione per NIC e GOM?

2 Adesso che è legge il reato di "tortura" sicuramente abbiamo risolto il problema ... quindi se facciamo una legge contro l''imbecillità la debelliamo dal Paese?

3 Riordino delle carriere: le tabelle e tutto quello che c’è da sapere

4 Il Nucleo Investigativo Centrale della Polizia Penitenziaria arresta uno degli evasi di Barcellona P.G.

5 Altro successo del NIC: presi tutti gli evasi di Barcellona PG

6 Il Nucleo Investigativo Centrale della Polizia Penitenziaria arresta i favoreggiatori dell''evasione di Rebibbia

7 Il malessere del Corpo in una lettera a un quotidiano di Alessandria

8 Le discutibili relazioni tra Dap, Radicali e Associazioni di Volontariato denuciate dal Senatore Di Maggio

9 Lettera aperta di Capece a Rita Bernardini

10 Fiamme Azzurre, nuova stagione olimpica e nuova location per la preparazione di Anna Cappellini e Luca Lanotte