Marzo 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2018  
  Archivio riviste    
Scandalo carcere di Varese. altri nove Poliziotti indagati, ma solo come atto dovuto per le indagini

Polizia Penitenziaria - Scandalo carcere di Varese. altri nove Poliziotti indagati, ma solo come atto dovuto per le indagini


Notizia del 12/12/2014 - VARESE
Letto (3646 volte)
 Stampa questo articolo


Scandalo Miogni: ci sono altri nove agenti della Polizia Penitenziaria indagati. Sono tutti a piede libero e sono tutti in servizio nel carcere di Varese. Nella notte che ha visto l’arresto di cinque loro colleghi a loro carico sono stati eseguiti altrettanti decreti di perquisizione. 
La loro posizione tuttavia è infinitamente più leggera rispetto a quella di Francesco Trovato, Angelo Cassano, Rosario Carmelo Russo, Domenico Roberto Di Pietro e Carmine Domenico Petricone, tutti detenuti in carcere con le accuse di procurata evasione e corruzione. 
L’iscrizione dei novi agenti nel registro degli indagati da parte dell’autorità giudiziaria è un atto a loro garanzia. Alcuni di loro sono già stati ascoltati nel corso dell’indagine interforze che ha visto in campo Polizia Penitenziaria, polizia di Stato, carabinieri e guardia di finanza.

I nove non sarebbero parte del sistema di “promiscuità con i detenuti” contestato ai cinque arrestati dal gip in seno all’ordinanza di custodia cautelare, ma testimoni di alcuni fatti. Dagli atti giudiziari emerge uno spaccato interno ai Miogni che vede un Victor Miclea, la mente dell’evasione del 21 febbraio, fare tutto ciò che gli pare. Alcuni dei cinque arrestati avrebbero anche rivolto minacce piuttosto esplicite ad altri detenuti a conoscenza del piano di fuga ideato da Miclea, che inizialmente avrebbe dovuto fuggire da solo simulando un’aggressione ai danni di uno degli agenti arrestati, per farli stare zitti.

Minacce sono state fatte “recapitare” anche alla fidanzata di Parpalia, coinvolta nel piano, dopo l’arresto avvenuto in Umbria sei anni fa. Tanto da far temere per la sicurezza della ragazza. La ragazza, stando a quanto ricostruito dall’autorità giudiziaria, era al corrente del coinvolgimento di alcune delle guardie. Persone che Miclea chiamava bonariamente “il mio brigadiere” e alle quali, sempre secondo le carte, dava ordini o chiedeva favori in cambio di sesso e soldi.

laprovinciadivarese.it

Agenti corrotti e detenuti organizzavano pestaggio Comandante e Vice nel carcere di Varese

STATISTICHE CARCERI REGIONE LOMBARDIA
Statistiche carceri Regione Lombardia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Suicida in casa agente di Polizia Penitenziaria. Era in servizio nel carcere di Aosta L''Agente era alle dipendenze del Gruppo Operativo Mobile

2 Pericoloso detenuto accusa malore sull’A2: agenti di Messina sventano la fuga

3 Blitz in carcere: perquisite celle e detenuti per cercare droga e telefonini sospetti

4 Droga in carcere: poliziotto incastrato da una microspia nei gradi

5 Eurodeputata di Forza Italia in visita al Carcere di Busto: i detenuti stranieri scontino la pena nel loro Paese d’origine”

6 Arrestati due agenti del carcere di Matera agevolazioni a detenuti in cambio di denaro

7 Vallanzasca, carcere Bollate: dategli la libertà condizionale

8 Perseguitava ex capo scorta di Alfano. Poliziotto penitenziario condannato a 3 anni di reclusione

9 Domani i funerali di Davide Agente penitenziario suicida

10 La frutta non ci piace». Scattano violenza e intimidazioni da parte dei detenuti al 41 bis


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Due anni fa ci lasciava Nicola Caserta, Presidente del Sappe, amico e collega di tutti noi

2 Lorenzo Cutugno: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso dalle BR l''11 aprile 1978

3 Quanto il temporeggiatore arretra ...

4 Raffaele Cinotti: in memoria del Vice Brigadiere degli Agenti di Custodia, ucciso a Roma il 7 aprile del 1981

5 Le caserme (quasi) gratis della Polizia Penitenziaria

6 Sempre un passo indietro... perchè la Polizia Penitenziaria non sta al livello degli altri

7 Le garanzie costituzionali per le perquisizioni personali

8 Non fatevi raccontare quello che succede in “miniera” da chi lavora dietro una scrivania. Il GOM visto da dentro

9 Il rapporto tra immigrazione, carcere ed elezioni politiche

10 Sicurezza sul lavoro: il rischio elettrico