Maggio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Maggio 2018  
  Archivio riviste    
Scarcerati oggi 5 presunti terroristi: per la Dda si addestravano e reclutavano, per la Cassazione il fatto non sussiste

Polizia Penitenziaria - Scarcerati oggi 5 presunti terroristi: per la Dda si addestravano e reclutavano, per la Cassazione il fatto non sussiste


Notizia del 15/07/2016 - BARI
Letto (3578 volte)
 Stampa questo articolo


La Cassazione ha annullato le condanne inflitte nei confronti di 5 presunti appartenenti alla cellula terroristica con base ad Andria, ordinando l'immediata scarcerazione dei 4 imputati accusati di associazione finalizzata al terrorismo islamico. Annullamento senza rinvio "perché il fatto non sussiste" .

Nei confronti dell'imam Hosni Hachemi Ben Hassen, la Suprema Corte ha annullato la sentenza con rinvio per la rideterminazione della pena solo per il reato di istigazione all'odio razziale.

In primo grado le condanne le pene inflitte furono di 5 anni e 2 mesi di reclusione per l’ex imam di Andria Hosni Hachemi Ben Hassem; 3 anni e 4 mesi per Hammami Mohsen, Ifauoi Nour, Khairredine Romdhane Ben Chedli, e 2 anni e 8 mesi per Chamari Hamdi. Dall’aprile 2013 ,i 5 arrestati erano detenuti dapprima nel carcere di Bari, successivamente furono a Macomèr in Sardegna da dove sono stati scarcerati stamane.

Stando alle indagini della Dda di Bari, tra il 2008 e il 2010 il gruppo, sotto la guida dell'Imam tunisino avrebbe studiato in rete le tecniche per costruire ordigni, si sarebbe addestrato sull'Etna, avrebbe riso delle chiese distrutte in Abruzzo durante il terremoto e avrebbe parlando di odio, di sacrificio, di morte. Per la Dda, l'indottrinamento finalizzato anche al reclutamento di volontari mujaheddin avveniva nel call center gestito dall'imam. Secondo la Cassazione si è trattato solo di parole senza nessun fatto conseguenziale o inizio di attività preparatoria rispetto al capo di imputazione.

andrialive.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE PUGLIA
Statistiche carceri Regione Puglia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Supermercato in caserma, i Carabinieri ne Aprono uno per tutti i Militari di Firenze

2 Carceri, salta la riforma: primo atto del nuovo Governo

3 Carceri:Ariano Irpino,sequestrato agente

4 Noipa: nel cedolino di giugno al via gli incrementi stipendiali. Tutte le date degli accrediti

5 Carceri, SAPPE a Bonafede: “Ecco la situazione degli agenti penitenziari

6 Disordini Ariano Irpino: Bonafede, a chi lavora in carcere il sostegno concreto dello Stato

7 Accoltellamento a Trezzano, un poliziotto penitenziario salva la vita all’anziana aggredita

8 Rivolta in carcere ad Ariano Irpino, feriti due agenti della penitenziaria

9 Grand Hotel Poggioreale, cellulari e 100mila euro: la “stanza” d’oro di Genny ‘a carogna

10 Ariano Irpino:Si sono offerti in ostaggio per salvare i loro colleghi


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Salvate il Gruppo Operativo Mobile (e gli altri servizi della Polizia Penitenziaria)

2 Col Ministro Bonafede avrà finalmente fine il paradosso dei direttori che esercitano funzioni di polizia, tolte alla Polizia Penitenziaria?

3 Ma col Ministro Orlando c’era un progetto, a tavolino, per depotenziare la Polizia Penitenziaria?

4 Alcune considerazioni sull’esonero, per motivi sanitari, da alcuni posti di servizio

5 Giunge gradito … graditissimo il saluto del Ministro Orlando

6 Il Dap si riorganizza ... ma si dimentica sempre dell''Appuntato Caputo

7 Firenze Sollicciano: bubbole, fandonie e fanfaluche

8 L’elogio funebre di Nicolò Amato a Giuseppe Falcone

9 Aumenta la casistica dei reati perseguibili a querela

10 Il pericolo radicalizzazione nelle carceri italiane