Gennaio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2017  
  Archivio riviste    
Sembra una email di Amazon invece è il trojan che sta infettando migliaia di computer in Italia

Polizia Penitenziaria - Sembra una email di Amazon invece è il trojan che sta infettando migliaia di computer in Italia


Notizia del 30/03/2016 - ROMA
Letto (541 volte)
 Stampa questo articolo


Bayrob è il nome in codice del trojan che a gennaio ha mietuto più vittime e così circa il 14,4 percento degli internauti italiani che hanno contratto un’infezione lo hanno conosciuto. Lo dicono le statistiche ESET che hanno riportato alla ribalta questo malware, conosciuto per la prima volta nel 2007 e rimasto silente per molto tempo, ma da dicembre di nuovo attivissimo in diversi Paesi europei e addirittura “campione” in Italia. Bayrob è un trojan che si maschera negli allegati di false email, infette, che sembrano provenire da Amazon, in verità basterebbe controllare la posta velocemente ed indagare il mittente per comprendere che il gigante americano dell’e-commerce non c’entra proprio nulla.

Chi viene attaccato si ritrova con un’email fasulla e un allegato in formato Zip. Lo zip contiene un eseguibile che, lanciato, segnala un messaggio di “applicazione non compatibile” che apre la backdoor da cui i criminali possono attingere le informazioni sensibili del proprietario del pc infetto. Se i computer infettati da Bayrob in Italia sono oltre il 14 percento, in Spagna questa percentuale è stata ancora più alta (intorno al 22 percento su 100 computer che hanno contratto infezioni nel mese di gennaio 2016).

Si tratta come si può ben capire di un sistema di infezione quanto mai collaudato, conosciuto, se si vuole antico, che comunque riscuote ancora successo. La classifica ESET evidenzia al secondo posto ancora il ransomware Win32/FileCoder con una percentuale decisamente inferiore del 6,35 percento. Win32/Filecoder cripta i file e richiede alla vittima di pagare un riscatto in cambio del software di decodifica; gli hacker utilizzano diverse tecniche di infiltrazione come download guidati da siti infetti, allegati email, installazione tramite trojan o backdoor, o addirittura installazioni con un approccio mirato.

Terzo posto per il trojan Win32/TrojanDownloader.Nemucod si tratta di un trojan che reindirizza il browser a una Url contenente software malevolo. Relativamente bassa l’incidenza in Europa con il paese più colpito (UK), con il 6,02% delle infezioni e in Italia fermo al 2,76 percento delle infezioni.

Crescono invece le infezioni da JS/TrojanDownloader.lframe (ora 2,68%) si tratta di una intera famiglia di trojan che agisce in modo simile a Nemucod. Questo malware ha registrato il picco di infezioni in Austria con una percentuale del 14,49%, seguita dalla Danimarca, con il 14,09 % e dalla Turchia con il 13,83%. Infine JS/Kryptik.AZH  è un trojan con codice in Javascript incorporato in pagine Html che reindirizzano a un Url compromesso, o dà direttamente il via a un exploit specifico.

techweekeurope.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Decreto Milleproroghe, Sappe: Buona notizia via libera a 887 assunzioni nella Polizia Penitenziaria

2 Il Consiglio dei Ministri approva il Decreto Legislativo del Riordino delle Carriere

3 Caso Cucchi: Poliziotti penitenziari chiederanno risarcimenti milionari ai Carabinieri

4 Blitz della Polizia Penitenziaria: tre arresti per spaccio di droga a Napoli nelle prime ore della mattinata

5 Detenuti di Poggioreale rifiutano le celle aperte: vissute come una minaccia alla propria incolumità

6 Tre detenuti evadono dal carcere di Firenze Sollicciano, Sappe: la responsabilità è dei colletti bianchi, evasione annunciata

7 Agente Penitenziario sorprende i ladri in casa che lo aggrediscono: ricoverato al pronto soccorso

8 La latitanza dorata del detenuto evaso da Rebibbia catturato dal NIC della Polizia Penitenziaria

9 Bonus 80 euro: quando e come saranno stanziati dopo ennesimo slittamento

10 Due Poliziotti feriti nel carcere di Regina Coeli: aggrediti da detenuti magrebini infastiditi dalle perquisizioni


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Le foto dei tre detenuti evasi dal carcere di Firenze Sollicciano

2 Catturato dalla Polizia Penitenziaria uno degli evasi dal carcere di Rebibbia: indagini in corso sui complici della latitanza

3 Ufficiali medici nel Corpo di Polizia Penitenziaria?

4 Foibe, il martirio degli Agenti di Custodia

5 La sospensione delle ordinarie regole di trattamento penitenziario (art. 41-bis)

6 Rapporto Eurispes: la Polizia Penitenziaria sgradita a un italiano su due

7 Diventa anche tu Capo del DAP!

8 Il Ministro Orlando dichiara cessata l''emergenza sovraffollamento delle carceri, ma i dati lo smentiscono

9 Clamorosa evasione dall''istituto … dal carcere ... insomma quello lì, come si chiama?

10 C’era una volta la sentinella