Febbraio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Febbraio 2017  
  Archivio riviste    
Sentenza Capaci-bis: altri 4 ergastoli agli altri ultimi componenti del commando omicida

Polizia Penitenziaria - Sentenza Capaci-bis: altri 4 ergastoli agli altri ultimi componenti del commando omicida


Notizia del 27/07/2016 - PALERMO
Letto (1395 volte)
 Stampa questo articolo


Dopo dieci ore di camera di consiglio, arriva una nuova sentenza per la strage di Capaci. Sono quattro gli ergastoli decisi dalla corte d'assise di Caltanissetta presieduta da Antonio Balsamo. Condanna a vita per Salvino Madonia, Lorenzo Tinnirello, Giorgio Pizzo e Cosimo Lo Nigro: sono loro i padrini sfuggiti alle accuse per 24 anni, gli ultimi componenti del commando che il 23 maggio del 1992 uccise il giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e i tre agenti della scorta, Antonio Montinaro, Rocco Di Cillo e Vito Schifani. Assolto il boss Vittorio Tutino, anche per lui la procura chiedeva l'ergastolo, ma le prove nei suoi confronti non sono state ritenute sufficienti; il boss resta comunque in cella, a scontare altre condanne.

E mentre un processo "bis" si conclude, si prospetta già un "ter", che ha come indagato l'imprendibile Matteo Messina Denaro, il boss trapanese condannato all'ergastolo per le stragi del 1993, di Roma, Milano e Firenze. Proprio dal 1993, Messina Denaro è latitante. Di recente, i pubblici ministeri di Caltanissetta hanno chiesto e ottenuto una nuova ordinanza di custodia per il padrino trapanese, che è accusato di avere avuto un ruolo non solo nella strage di Capaci, ma anche in quella di via D'Amelio.

“Continueremo le indagini per cercare la verità sulle stragi - ha detto il procuratore aggiunto Lia Sava al termine della requisitoria del processo Capaci bis, esposta insieme all'aggiunto Gabriele Paci, ai sostituti Stefano Luciani e Onelio Dodero - ne abbiamo un obbligo giuridico e morale perché siamo consapevoli che nel procedimento concluso e in quello ancora aperto non può esserci tutto". Una nuova indagine sulle possibili "cointeressenze di ambienti esterni a Cosa nostra” all’avvio della fase stragista, anche se - hanno precisato i pm in requisitoria - ogni elemento raccolto fino ad oggi in questo senso non è da considerare “né esaustivo, né sufficiente”. Questa sera, in aula, c'era anche il nuovo procuratore di Caltanissetta, Amedeo Bertone. Dice: "Una sentenza che riconosce le ragioni dell'accusa anche se per una posizione è arrivata l'assoluzione. Complessivamente siamo soddisfatti per il lavoro svolto e aspettiamo di leggere le motivazioni. Le dichiarazioni dei collaboratori Spatuzza e Tranchina sono quindi state giudicate attendibili e confermo che la procura nissena non risparmierà energie e forze per cercare ulteriori verità su questi fatti".

palermo.repubblica.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE SICILIA
Statistiche carceri Regione Sicilia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Licenziata Agente di Polizia Penitenziaria: scarso rendimento

2 Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate

3 Arrestato Alessandro Menditti, evaso dal carcere di Frosinone da una settimana

4 Sconvolgente! Per tre notti degli sconosciuti sono entrati e usciti dal carcere di Frosinone per preparare l''evasione

5 Polizia Penitenziaria blocca evaso da permesso premio dopo inseguimento e pistole fuori dalle fondine

6 Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone

7 Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti

8 Evadono in due dal carcere di Frosinone: il macellaio del clan Belforte fugge, l''altro è rimasto ferito

9 Collaboratori di giustizia e testimoni di giustizia: i numeri del Servizio centrale di protezione

10 La rete era tagliata da giorni, hanno smontato il televisore della cella, soffitto e poi lenzuola: ecco come sono evasi i due da Frosinone


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Nella conferenza del Bicentenario nessun riferimento agli Agenti di Custodia

2 In memoria di Girolamo Minervini, ucciso dalle B.R. a Roma, appena nominato Direttore Generale degli Istituti di Prevenzione e Pena

3 Cosa accadrebbe se non passasse il riordino delle carriere?

4 Luigi Bodenza, Assistente Capo di Polizia Penitenziaria: ucciso in un agguato mafioso il 25 marzo 1994

5 Ancora una evasione, da Frosinone. Sappe: Qualcuno sta tentando di smantellare la sicurezza nelle carceri: non si sventano evasioni senza sentinelle e senza sorveglianza nelle sezioni!

6 Nella conferenza del Bicentenario censurata la lettera di auguri del Garante alla Polizia Penitenziaria

7 Nel nostro lavoro, alla fine, o impari o devi imparare per forza

8 Pensione buonuscita ai dirigenti penitenziari: l''INPS nega i sei scatti, spettano solo alla Polizia Penitenziaria

9 Progetto del nuovo carcere di Nola: a cosa sono serviti allora gli stati generali dell''esecuzione penale?

10 Riordino carriere: risultati di un sondaggio rivolto al personale