Maggio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Maggio 2018  
  Archivio riviste    
Sentenza Cassazione: il termine della custodia cautelare non si interrompe se sopraggiunge un''altra condanna per altro reato

Polizia Penitenziaria - Sentenza Cassazione: il termine della custodia cautelare non si interrompe se sopraggiunge un''altra condanna per altro reato


Notizia del 13/05/2016 - ROMA
Letto (1672 volte)
 Stampa questo articolo


Corte di cassazione - Sentenza 18512/2016. Quando si è in carcere preventivo e si viene raggiunti da una condanna per un altro reato, il conteggio dei termini di custodia cautelare non s'interrompe. E, se il periodo già trascorso in detenzione per via della misura cautelare è già superiore o uguale a quello di tale condanna, il detenuto va scarcerato.

Così la Cassazione, con la sentenza 18512 depositata ieri, interpreta le norme che regolano la "convivenza" tra i due regimi. La sentenza fa "piazza pulita" dei due indirizzi giurisprudenziali contrapposti in tema di decorrenza dei termini massimi per la custodia cautelare, dettando un principio, basato su una lettura "piana" dell'articolo 275, comma 5 del Codice di procedura penale. In base alla norma, "se l'imputato detenuto per un altro reato o è internato per una misura di sicurezza", gli effetti di questa decorrono dal giorno in cui viene notificata l'ordinanza che la dispone, "se sono compatibili con lo stato di detenzione o di internamento; altrimenti decorrono dalla cessazione di questo. Ai soli effetti del computo di durata massima, la custodia cautelare si considera compatibile con lo stato di detenzione per esecuzione di pena o di internamento per misura di sicurezza".

La Corte afferma che, diversamente dalle altre misure cautelari, la custodia in carcere è pienamente compatibile con la detenzione per espiare una pena detentiva ed entrambe sono dunque eseguibili contemporaneamente. L'instaurarsi della seconda non sospende il decorso della prima, che diventa inefficace nel momento in cui interviene una condanna, anche se non definitiva, la cui pena supera o è pari al periodo di tempo trascorso nella privazione della libertà personale. È quindi accolto il ricorso contro l'ordinanza con la quale il Tribunale aveva escluso la scadenza del termine massimo di custodia cautelare non tenendo conto del periodo in cui l'imputato era stato detenuto in esecuzione di un titolo preesistente.

Il Sole 24 Ore

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Supermercato in caserma, i Carabinieri ne Aprono uno per tutti i Militari di Firenze

2 Non gradisce la sistemazione in cella, detenuto aggredisce agente della Penitenziaria

3 Noipa: nel cedolino di giugno al via gli incrementi stipendiali. Tutte le date degli accrediti

4 Carceri:Ariano Irpino,sequestrato agente

5 Carceri, SAPPE a Bonafede: “Ecco la situazione degli agenti penitenziari

6 Disordini Ariano Irpino: Bonafede, a chi lavora in carcere il sostegno concreto dello Stato

7 Accoltellamento a Trezzano, un poliziotto penitenziario salva la vita all’anziana aggredita

8 Grand Hotel Poggioreale, cellulari e 100mila euro: la “stanza” d’oro di Genny ‘a carogna

9 Rivolta in carcere ad Ariano Irpino, feriti due agenti della penitenziaria

10 Ariano Irpino:Si sono offerti in ostaggio per salvare i loro colleghi


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Salvate il Gruppo Operativo Mobile (e gli altri servizi della Polizia Penitenziaria)

2 Carceri: procuratore aggiunto Potenza Basentini verso guida Dap

3 Col Ministro Bonafede avrà finalmente fine il paradosso dei direttori che esercitano funzioni di polizia, tolte alla Polizia Penitenziaria?

4 Ma col Ministro Orlando c’era un progetto, a tavolino, per depotenziare la Polizia Penitenziaria?

5 Alcune considerazioni sull’esonero, per motivi sanitari, da alcuni posti di servizio

6 Tempo di bilanci per il Ministero della Giustizia

7 In sezione comme a la guerre

8 Il Dap si riorganizza ... ma si dimentica sempre dell''Appuntato Caputo

9 Firenze Sollicciano: bubbole, fandonie e fanfaluche

10 La favoletta dell’autoconsegna di Siracusa e le fake news di certe paginette facebook