Lug/Ago 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Lug/Ago 2017  
  Archivio riviste    
Sentenza Consulta: niente ergastolo per i condannati con rito abbreviato

Polizia Penitenziaria - Sentenza Consulta: niente ergastolo per i condannati con rito abbreviato


Notizia del 20/07/2013 - ROMA
Letto (1342 volte)
 Stampa questo articolo


La Consulta ha 'bocciato' l'ergastolo retroattivo. La Corte Costituzionale ha decretato l'illegittimità di una norma del 2001, che, retroattivamente, per coloro che sono stati giudicati con rito abbreviato, consentiva l'applicazione dell'ergastolo anziché della pena più favorevole dei 30 anni. Una decisione che ora rischia di far uscire dal carcere anche soggetti condannati per gravi reati, forse anche detenuti per reati di mafia.

La sentenza, la n. 210 di cui è relatore il giudice Giorgio Lattanzi, è stata depositata ieri e ha censurato l'articolo 7 del decreto legge 341 del 24 novembre 2000, convertito in legge il 19 gennaio 2001, che fissava la condanna dell'ergastolo senza isolamento diurno e non i 30 anni. La Corte Costituzionale ha ritenuto in parte fondati i rilievi mossi dalle sezioni unite della Cassazione a seguito del ricorso presentato contro un provvedimento del Tribunale di Spoleto.

La decisione della Consulta impatta sulle posizioni di coloro che, pur avendo formulato richiesta di giudizio abbreviato sulla base delle leggi precedenti, quando il massimo previsto era di 30 anni, sono stati giudicati dopo l'entrata in vigore del decreto del 2001. Tale decreto ha previsto, anche con il rito abbreviato e in presenza di talune circostanze, la possibilità dell'ergastolo, con effetto retroattivo, ma tale proprio previsione è stata bocciata dalla Consulta. Questo fa sì che soggetti condannati all'ergastolo in forza della norma del 2001 - e che quindi non hanno potuto usufruire di un trattamento sanzionatorio più favorevole - possano ora chiedere la revisione della pena.

Nel pronunciamento della Corte Costituzionale si fa riferimento a una sentenza della Corte europea dei diritti dell'uomo, la sentenza Scoppola del 17 settembre 2009, che ha fissato non solo il principio della irretroattività delle leggi penali più severe, ma anche quello della retroattività della legge penale meno severa.

Anche se le conseguenze di questa novità sono tutte da valutare nel dettaglio, si tratta di una decisione destinata a far discutere soprattutto per i suoi effetti e per la possibilità di scarcerazioni "importanti", per cosi' dire.

tg.la7.it

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Poliziotto penitenziario blocca rapinatore: aveva appena rubato uno zainetto ad un vigilantes

2 Caso Cucchi: assolto anche il Funzionario del provveditorato regionale dell''amministrazione penitenziaria

3 Truffa alla pay tv, 150 persone indagate in Sicilia: indagine iniziata in carcere

4 Andrea Orlando: tutti gli evasi vengono catturati. In Italia il minor tasso di evasioni d''Europa

5 I detenuti protestano, Provveditore Sbriglia: confida nell''intervento dei Radicali e sollecita il Ministro per affettività e Skype

6 Nigeriano aggredisce Agente di Polizia Penitenziaria che gli aveva negato l''elemosina, fuori dal servizo

7 Tenta di evadere dall''ospedale: detenuto ricoverato strattona gli Agenti e si da alla fuga

8 Due detenuti non rientrano dai permessi nel carcere minorile di Torino

9 Ergastolano della Uno Bianca in albergo a 4 stelle per esercizi spirituali invitato da Comunione e Liberazione e cooperativa Giotto

10 Como, il restyling del carcere austriaco abbandonato dopo il trasloco al Bassone


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Michele Gaglione: Agente di Polizia Penitenziaria, ucciso dalla camorra il 7 agosto 1992

2 Promozioni al grado superiore: perché si valutano le sanzioni disciplinari e non le ricompense?

3 Posti fissi in istituto penitenziario: rotazione o non rotazione del personale del Corpo?

4 La vigilanza dinamica è un fallimento! Parola di Santi Consolo, che dà ragione al Sappe, ma vorrebbe il ritorno delle veline

5 Uno sguardo alle prime procedure applicative del riordino della Polizia di Stato

6 Noi, vittime della Torreggiani

7 Sicilia: c''era una volta la polizia stradale

8 Come ci è stato scippato l’Ente Orfani trasformato in Ente di Assistenza di tutti, gestito da pochi

9 L’estate del detenuto

10 Evasioni ... troppo facile scaricare sempre la colpa su di noi!